Utente 169XXX
Gentili dottori,

in seguito alla scoperta di un linfonodo mai riscontrato prima, sul collo, su consiglio di un vostro collega mi sono sottoposto ad ecografia.

Premetto che, a quanto mi hanno spiegato, sono un soggetto "linfatico" e, inoltre, soffro da un decennio di aftosi ricorrente e recidivante (non sto mai senza 2-3 contemporaneamente). Ho sempre ricollegato a questa cronica irritazione della regione la presenza di molteplici linfonodi palpabili da anni, nella regione del collo.

Alla comparsa di questo nuovo venuto però mi sono allarmato. Ho eseguito le analisi del sangue a novembre ed erano regolari, un mese fa un'ecografia addominale, regolare.

Riporto il referto dell'ecografia: "In sede latero cervicale e sottomandibolare bilateralmente si apprezzano alcuni linfonodi con morfologia ovalare, diametro compreso tra 1 e 2 cm, regolare rappresentazione dell'ilo centrale iperecogeno, compatibili con linfonodi reattivi.

Anche nella sede della tumefazione segnalata in sede paratracheale sinistra al terzo medio del collo è presente una formazione ipoecogena, con diametro massimo attuale di 21 mm, morfologia allungata compatibile con linfonodo reattivo.
Alla luce del riferito recente riscontro del reperto suddetto si consiglia correlazione con gli esami di laboratorio e controllo ecografico (20 giorni) in particolare qualora dopo una eventuale terapia, il reperto suddetto non mostri tendenza alla riduzione-regressione."

Qual è il vostro parere in merito?

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La presenza di linfonodi di tipo reattivo non deve allarmare perxchè i linfonodi si possono ingrandire per i più svariati motivi rapprresentando un meccanismo di difesa e protezione dell'organismo, ancor più in soggetti di tipo "linfatico"
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 169XXX

Gentile dottore,

la ringrazio per la risposta, eppure quel referto ecografico non mi lascia completamente tranquillo. Già oggi ho avuto i risultati degli esami di laboratorio consigliati dall'ecografista e li riporto di seguito:

LDH 186
PCR 0,28
VES 7

ALBUMINA 56,9%
ALFA 1 2,2%
ALFA 2 11,4%
BETA 11,1%
GAMMA 18,4%
RAPP. A/G 1,32
PROTEINE TOTALI (g/dl) 7,2

WBC 6.93
NEU 43,8 %
LYM 41,1%
MONO 8,01%
EOS 6,48%
BASO 0,684%

RBC 4.24
HGB 13.3
HCT (*) 37,4% (min 37,7%)
MCV 88.2
MCH (*) 31.5 (val max 31.2)
MCHC (*) 35.7 (val max 35.4)
RDW 11,9%
RETC /
IRF /
NRBC /
PLT 196
MPV 6.56


Qual è la sua opinione?