Utente 254XXX
Gentili medici, sono a scriverle per mio marito che ha 55 anni non è obeso, non fuma e non beve. Da una ricerca sul perchè aveva la ferritina alta è risultato avere una mutazione genetica HFE H63D in eterozigote. come ogni anno fa le analisi del sangue di routine.non ha nessuna alterazione ne ggt , nè trigliceridi, azotemia, glicemia, colesterolo sono tutti nella norma.
VES 6
WBC 4,78 VN 4,10-10,20
RBC 4,92 4,50-6,10
HBG 14,7 13,50-17,50
HTC 42,60 40,00-55,00
MCV 86,7 78,00-94,00
MCH 29,9 27,00-32,00
MCHC 34,5 32,00-36,00
RDW 11,6 11,50-15,70
MPV 7,49 6,00-10,00
PDW 16,6 %10,00- 50,00
PCT 0.19 % 0.15-0.31
PLT 256 150-400
NEUTROFILI 43.90 % NON CI SONO RIFERIMENTI
LINFOCITI 47,00
MONOCITI 6.52
EOSINOFILI 2.42
BASOFILI 0.15
#NEUTROFILI 2.10 VN 1.90-8.00
#LINFOCITI 2.25 0.90-5.20
#MONOCITI 0.31 0.16-1.00
#EOSINOFILI 0.12 0.00-0.20
ERITIBLASTI 0.00 0.00-0.00
FERRITINA 347,2
Per gli esami elettroforetici evidenziano * su BETA 1 GLOBULINE 12.1 VN%6.00-11.00
BETA GLOBULINE# 0.91 VN 0.37-0.90
Il ns medico di base ci ha consigliato di ripetere l'emocromo.
andando a controllare le analisi fatte in precedenza (per capire il perchè della ferritina alta e controllare un fegato grasso)ho notato che già c'erano delle anomalie 19/02/2010: neutrofili 43.9 e linfociti 45.6
14/01/2011: " 45.6 " 42.4
14/03/2011 " 43.00 " 47.7
14/04/2011 " 39.6 " 49.3
26/08/2011 " 39.8 " 49.5
Lei cosa ci consiglia di fare e ci dobbiamo preoccupare?
grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Nessuna preoccupazione. E' solo una lievissima neutropenia (anche se il numero dei neutrofili è nella norma, ma tende verso il limite inferiore). Controlli nel tempo e null'altro.
Saluti



Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 254XXX

grazie infinite, ora sono più tranquilla.

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#4] dopo  
Utente 254XXX

chiedo scusa sono qui di nuovo.
siamo stati , dietro richiesta del ns medico, da un ematologo di zona il quale ci ha tranquillizzati dicendo che i valori per ora non destano preoccupazioni , e di ricontrollarli nel tempo. Per essere più tranquillo (eramo presso un reparto di ematologia ) ha fatto un nuovo prelievo a mio marito ed i valori che ne sono usciti sono:
- neutr 51.1 3.02
- linfo 40.2 2.37
ma il ns medico non è ancora soddisfatto e mi ha trasmesso molta ansia perchè dice che comunque i due valori sono troppo vicini e che ci deve essere una motivazione per questo.
di non lasciar correre perchè determinati problemi iniziano proprio così.
che cosa ci consiglia.
grazie, mi scusi ancora per il disturbo.

[#5] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dia retta al collega Ematologo. Stia tranquilla e tranquillizzi anche il medico curante.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#6] dopo  
Utente 254XXX

dopo un anno mio marito ha ripetuto le analisi
indico i dati
emocromo ok
azotemia- acido urico - glicemia- colesterolo- ggt- astgot trasferrina serica- creatinina - filtrato glomerulare - ok
ferritina 354,4 volre riferim 22,0 275,0 (però lui ha una mutaz. genetica)
anche questa volta neutrofili 44,6 e linfociti 46,5 (inversione) analisi fatte presso ospedale
esami elettroforetici indico solo quelli con asterisco:
beta 1 globuline 12,3 % valori riferim. 6,0 11.0
beta 1 globuline g/dl 0,92 valori riferim. 0,37 0,90
nel commento: esami di secondo livello confermano la presenza di una componente monoclonale in zona beta 1
cosa dobbiamo fare?
dobbiamo fare ulteriori esami
grazie infinite.

[#7] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'inversione della formula è lieve.
relativamente alla componente monoclonale le consiglio esami di approfondimento.
Le consiglio ritornare dal collega ematologo per farlo seguire nell'effettuare esami di seconda linea di approfondimento.
In attesa di sue notizie.
Cordialità
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#8] dopo  
Utente 254XXX

La ringrazio per la risposta
nel frattempo il ns medico di base ha richiesto proteinuria di bence jones che risulta assente , invece l'immunofissazione evidenzia componente monoclonale di tipo
ig A/lambda in zona beta 1
(siamo in attesa di visita ematologica)
lei che cosa ne pensa?
non le nascondo di essere un pò preoccupata.
grazie.

[#9] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Può essere iniziale segno di qualche problema, ma nel frattempo potrebbe essere una gammopatia monoclonale benigna.
Sulla definizione esatta c'é bisogno degli esami di approfondimento.
Mi faccia sapere
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#10] dopo  
Utente 254XXX

buonasera e grazie ancora .
siamo stati dall'ematologo il quale ci ha detto di ripetere entro 6 mesi elettroforesi proteica, catene leggere libere nel siero , b2 microglobulina , ldh, emocromo , proteinuria di bence jones , creatinina, ves pcr, calcemia, rx cranio e bacino .
abbiamo portato
in visione eco epatca e rm colonna entrambe negatve ma, risalenti ad un anno fa .
inoltre nella comunicazione che ha scritto per in ns medico di base c'è scritto: l'elettroforesi proteica ha mostrato una piccola banda in zona b2 (900 mg/dL) che l'immonofissazione ha dimostrato essere di tipo A. inoltre l'emocromo mostra una linfocitosi relativa (di modestissima entità)
non capisco se l'ematolo ha commesso un errore di scrittura perché dal referto degli esami c'è scritto componente monoclonale in zona beta 1.(o forse l'ha dedotto dal grafico che mostra una piccolissima punta in quella zona)
Comunque guardando i grafici dell'elettroforesi fatte negli anni precedenti :
2009 c'era il piccolo picco in zona beta 1
2010 sempre piccolo picco in zona beta 1
2011 sempre piccolo picco in zona beta 1 (con annotazione NB: l'aumento della zona beta 1 non è dovuto alla trasferrina)
chiedo scusa forse sono stata un po' lunga nello scrivere ma, lei sicuramente capirà la mia preoccupazione.
Cosa mi può dire in più?

[#11] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La componente monoclonale è presente ( come è evidente all'immunofissazione). Ora che sia in beta 1 o in beta2 è relativo. Tocca tenerla monitorizzaza come le ha consigliato il collega.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!