Utente 505XXX
Salve .. è dal 29 giugno che ho iniziato ad avere dolori nel fianco destro e dietro la schiena ,in più ho linfonodi ingrossati all'inguine dx che mi causano dolori alla gamba.
Il mio medico di base (anche mia ginecologa) mi ha prescritto ecografia addome completo e inguinale.
Dai risultati è uscita una cisti all'ovaio destro di 38mm e linfonodi reattivi di 30mm.
Ho eseguito pap test e non è uscito nulla tranne che una lieve infiammazione da curare con ovuli (fitostimoline).
Ho già assunti antibiotico per una settimana..due scatole di ananase e pillola anticoncezionale ginoden per curare la cisti (la devo assumere per tre cicli,ho appena finito il primo ciclo).
La dottoressa mi ha fatto eseguire anche i markers tu orali CEA ,CA 125 , Indice Roma e beta hcg ed è uscito tutto apposto.
Ma come è possibile che a distanza di due mesi ho ancora linfonodi ingrossati? Mi sto preoccupando tantissimo,in più mi sento sempre stanca e dolorante....

[#1] dopo  
Dr. Emilio Iannitto

20% attività
4% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2018
Gent.ma,
l'incremento di volume dei linfonodi inguinali è frequentemente di origine "reattiva" a processi infiammatori e/o infezioni nei territori di drenaggio (arto inferiore, perineo, anorettale).
Tuttavia, se le dimensioni sono rimaste inalterate e corrispondono a quando riferito (3 cm) è bene identificare la causa.
Per una corretta interpetazione dell'incremento volumetrico dei linfonodi occorrono maggiori informazioni e soprattutto un visita. Le consiglio quindi di eseguire una visita ematologica.
Dr. emilio iannitto

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Grazie mille dott ,ho una visita ematologica a settembre..sperando non sia nulla di grave