Utente 986XXX
egregio dottore,
Ho 33 anni, non fumo e ho un avuto un bimbo 4 anni fa.
Ho fatto negli ultimi mesi piu' volte le analisi del sangue a causa di problemi intestinali (meteorismo, coliche, feci poco formate o non digerite). Oltre quindi all'eco e alla colonscopia nelle quali non e' risultato nulla di anomalo mi ritrovo pero' dei valori alterati di alcune voci del sangue. Infatti in tutte le analisi fatte in piu' laboratori la sideremia risulta sempre superiore alla norma. Le ultime analisi ritirate oggi riportano:
SIDEREMIA 195 (VALORI TRA 25-156)
TRANSFERRITINA 272 (VALORI TRA 180-382)
PERCENT. DI SATURAZIONE 72% (VALORI TRA 15-50)
FERRITINA 73 (VALORI MEDI TRA 10-90)
L'emocromo di solito riporta i globuli rossi nella norma come anche emoglobina e piastrine e globuli bianchi che oscillano intorno ai 10100.
Le transaminasi,creatinina,gamma gt, uricemia,glucosio,prot c reattiva, ves, azotemia, protitogramma, ormoni tirodei,immunoglobuline, ANA,ptt,pt SONO TUTTI NELLA NORMA, c'e' solo il colesterolo a 205 invece max 199.
Sono preoccupata perche' non capisco come la sideremia e' cosai' elevata cìvisto che mangio poco a causa di questo presunto colon irritabile (infatti sono dimagrita) e comunque in tutte le analisi fatte e' elevata. Da cosa puo' dipendere? E' un campanello d'allarme? Grazie per la sua attenzione.

[#1]  
Dr. Giorgio Marano

20% attività
0% attualità
8% socialità
FAENZA (RA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gent.le utente,
non è facile mettere in relazione i sintomi da Lei riferiti con i dati di laboratorio alterati, di cui peraltro non si conosce le unità di misura nei quali sono espressi: la sideremia è in mcg/dl? la transferrina è in mg/dl?
Se è così il calcolo della saturazione della transferrina, che corrisponde alla formula
"Sideremia / (Transferrina x 1,42) x 100" dovrebbe dare il 50% (e non il 75%).
Comunque di poco superiore al 45% che viene considerato il limite di normalità. La ferritina risulterebbe normale e così pure gli esami di funzionalità epatica (transaminasi e gamma-GT).
Va esclusa l'assunzione di alcol.
Può essere comunque utile effettuare il test genetico di I° livello per l'emocromatosi, cioè le mutazioni del gene HFE più frequenti (C282Y, H63D); ma questo deve deciderlo lo specialista di riferimento dopo aver valutato l'insieme dei dati disponibili.

Cordiali saluti.

G. Marano
Dr. GIORGIO MARANO

[#2] dopo  
Utente 986XXX

Egregio Dottore,
volevo comunicarle che non bevo alcoolici ne' faccio uso di farmaci. I Valori della sideremia sono espressi in 195 ug/dL e quello della Transferretina 272 mg/dL con metodo fotometrico. Mi chiedevo cosa comporta la sideremia cosi' elevata? Devo proporre io il test genetico al Dottore? Sono preoccupata. Grazie per la sua attenzione e la sua risposta.

[#3]  
Dr. Giorgio Marano

20% attività
0% attualità
8% socialità
FAENZA (RA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,
le unità di misura quindi coincidono e questi esami mostrano un moderato sovraccarico marziale. Cosa può averlo causato? In primo luogo si deve pensare ad un a flogosi (cioè uno stato infiammatorio cronico); in seconda istanza si può pensare anche a neoplasie.
Lei denuncia una serie di disturbi dell'apparato gastro-enterico; quindi a parte il semplice test genetico per l'emocromatosi, si potrebbe iniziare appunto da lì la ricerca delle cause (malattie infiammatorie instestinali, celiachia, etc).
Esponga il suo problema al Medico di Medicina Generale che la potrà eventualmente indirizzare a consulenza gastroenterologica.

Cordiali saluti

G. Marano
Dr. GIORGIO MARANO

[#4] dopo  
Utente 986XXX

Egregio Dottore,
io gia' mi sono sottoposta alla colonscopia, ecografia intestinale e esami per la celichia con tutte le prove degli indici immunologici e sangue occulto nelle feci ed e' tutto negativo. Mi ha messo in allarme parlando di neoplasie...Dovrei fare altre indagini sul fronte gastroenterologico visto che gia' sono stata da tre gastroenterologi diversi sospettandomi colon irritabile?

[#5]  
Dr. Giorgio Marano

20% attività
0% attualità
8% socialità
FAENZA (RA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gent.le sig.ra, quindi ha già eseguito buona parte delle indagini gastroenterologiche che hanno escluso sia patologie infiammatorie che neoplasie. Penso quindi possa stare tranquilla. Quindi riproponga gli esami al gastroenterologo per decidere altri eventauli accertamenti.

Saluti.

G. Marano
Dr. GIORGIO MARANO