x

x

Ingestione osso di pollo

buonasera,
oggi a pranzo ho ingerito un osso di pollo.

La sensazione è che si sia fermato nell'esofago, ma non ho alcun problema né a deglutire né a respirare, solo un gran fastidio, come se si fosse incollato. A tratti sento anche dolori al petto tipo dolori intercostali, ovviamente non riesco a capire se le cose siano correlate.

Ho mangiato riso ora e son piuttosto preoccupata perché vorrei proprio evitare un'altra esperienza traumatica al PS di Londra dove vivo...

Arrivo domani sera a Milano. Mi consigliate di farmi vedere cmq da qualcuno qui o posso tirare fino a giov sera/ven?

grazie per una vs risposta al più presto perché non so proprio che fare!

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Se l'osso fosse veramente conficcato in esofago a quest'ora sarebbe già in pronto soccorso. In tali casi la sintomatologia è importante. Probablmente avrà avuto un minimol traumatismo all'esofago cervicale e adesso accusa tale fastidio. Credo che possa stare tranquilla.


Legga il mio articolo sui corpi estranei:



https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/769-corpi-estranei-nel-tratto-gastrointestinale-come-intervenire.html



Mi aggiorni e buon rientro in Italia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dr Cosentino per la pronta risposta.

Ho dato un'occhiata al link ma son tutti casi drammatici!

Io mi son preoccupata perché ho letto da un artcolo del Corriere del 2010 di una persona che lamentava fastidio in gola dopo aver ingoiato un osso di pollo, morta 5gg dopo l'incidente.
e in più ste fitte all'altezza dello sterno che vanno e vengono?

non è che l'osso sta perforando lo stomaco?

[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Deve valutare se la sintomatologia è in fase di regressione o progressione e cosa succede quando deglutisce. Ovviamente nel dubbio è sempre bene un consulto medico in pronto soccorso.


Saluti