Utente
Salve mi chiamo Andrea e sono un ragazzo di quasi 18 anni. Non fumo ne bevo, sono un po' sovrappeso. Il mio problema è iniziato a febbraio di quest'anno con una bruttissima mononucleosi infettiva, che mi è durata fin ora, portandomi a spossatezza continua alterazione dopo i sforzi etc.. Durante questo periodo ho accusato anche dolori al petto (attribuiti ad ansia) con due rx al torace, più visita cardiologica negativa. Inoltre ho eseguito piu analisi e nelle ultimi i valori erano tutti nella norma compresi transaminasi e bilirubini inizialmente alle stelle con la mononucleosi. Quest'ultima invece ancora leggermente positiva. Dopo questo sunto il problema lo ho da una settimana a questa parte. Il tutto è iniziato con una forte acidita di stomaco ed ora ogni qualvota finisco di mangiare accuso una fortissima pesantezza e spossatezza che mi leva quasi le forze. Dopo la digestione invece va meglio anche se continuo ad accusare pesantezza. Nel periodo infettivo ho eseguito anche una ecografia epatica risultata nella norma con le vie biliari libere, mentre avevo un po' di sabiolina sul fondo della coliciste. Fatto sta che ad oggi se faccio sforzi a volte si ripresenta una alterazione di febbre che va sui 37.1 e scende subito dopo 10/15 minuti di riposo a 36.6. Ma il problema maggiore è derivato proprio da questa pesantezza dopo i pasti e da una sorta di stanchezza che mi mette. Devo dire che il mio stato e piuttosto anzioso dopo tutto questo periodo di malattia dovuta alla mononucleosi, ma ora si è presentato questo. Avverto pure un fastidio alla gola come se avessi un capello che non va ne su e ne giu, che durante i pasti sembra sparire, le analisi tiroidali sono nella norma, e penso questo derivi da ansia. Comunque ho bisogno del vostro aiuto, il mio medico in settimana mi hga dato malox e il bruciore si toglie, ma la pesantezza c'è tuttora :S . Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I sintomi possono essere compatibili con un disturbo motorio del tratto digestivo superiore. Potrebbero essere utile dei procinetici.

Legga un attimo l'articolo sull'argomento:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/990-il-peso-sullo-stomaco-ossia-la-cattiva-digestione.html


Saluti




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, e ciò che già avevo sentito del batterio o della gastoscopia. Io ho pensato anche ad altre due cose. La prima è che con un po di nervosismo ultimamente i pasti li divoro, magio senza accorgermi molto velocemente. Ma Il tutto è iniziato una settimana fa, la sera stessa dopo aver mangiato della patatine alle olive, dopo poco mi si è infiammata la lingua e screpolata, siccome sono un soggetto molto allergico ai pollini ho pensato subito ad una reazione allergica ed ho preso bentelan e antistimanico ed effettivamente poco dopo il tutto è passato. Ma alle patatine non sono allergico, comunque dal giorno dopo sono iniziato a stare cosi, ho notato anche che a volte mangiando fuori mi viene da correre in bagno ed ho pensato a qualche intolleranza alimentare, non so se i sintomi sono questi? So solo che sono in un forte stato di ansia, uff! Grazie per la risposta tempestiva

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Anche l'ansia può contribuire ad una cattiva digestione. Al momento non mi farei altri pensieri e prenderei un procinetico, d'accordo con il suo medico.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ok grazie di cuore dottore, ora vedrò anche con il mio medico, mi son scordato di dire che sempre in questo periodo ho avuto il reflusso corato ottimamente con gavison advance se non erro il nome. Che mi ha levato il fastidio alla gola, ma il fatto ansioso è sicuro dopo il tutto. Ora spero di trovare subito la causa di questo gonfiore, dopo tutto questo tempo un po' di pace!. Grazie di nuovo la terrò informata. Buona notte

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tenga conto che la difficoltà di svuotamento gastrico favorisce il reflusso e nel trattamento del reflusso ci sono anche i procinetici.



A presto
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Salve volevo aggiornare il mio stato. Ho ritirato le analisi, e la mononucleosi si è negativizzata, per il resto valori tiroidali emocromo completo ecc... tutto nella norma. Il gonfiore sembra essersi quasi del tutto attenuato, favorito anche da un mangiare piu lento, inoltre ho effettuato anche il test per Helicobbatero ed anch'esso è negativo. Ho solo un ultimo problema di acidità, che riesco a contrastare con Gaviscon Advance ma che comunque mi crea fastidio in particolare se mangio pomodori o se bevo ad esempio thè a stomaco vuoto. Come posso risolvere, e a cosa puo essere dovuto? Ad ansia per esempio?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Soffre solo di un pò di acidità: pomodori e the stimolano la secrezione gastrica. Si tranquillizzi e legga il mio articolo sull'alimentazione appropriata per tali disturbi:


https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html



Cordiali saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie dottore ;)

[#9] dopo  
Utente
Salve sto cercando di seguire un'alimentazione corretta anche se tra il mio compleanno, e tra l'estate in generale si commettono molti sgari. L'acidità ancora persiste, e solo Gaviscon riesce a contrastarla. Posso stare tranquillo e quintinuare tale sciroppo? Grazie

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continui con lo sciroppo ...


Auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
GraZie dottore inoltre questi giorni ho anche dOlori ai reni, nelle analisi i valori sono nella norma. Sto prendendo soluzione shoom e buscopan al bisogno. Non so se derivano da dolori di riflesso dei reni ma a volte mi sento fitte anche davanti a volte anche sOtto la Pancia sempre nella loro direzione, e poi nulla questo acido fastidiosissimo che ha volte mi viene addirittura se bevo un bicchiere di acqua a stomaco vuoto :( . Quindi mi amplifica l ansia. Grazie dottore

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore riprendo questa discussione per aggiornamenti e chiarimenti.

Ormai sono due mesi che seguo una cura. Lansox orodisperibile da 15 la mattina e gaviscon advance dopo i pasti principale. Dalle prime pasticche di lansox l'acidità è sparita. Volevo sapere se la cura è adatta ed inoltre se va bene per tutto questo tempo. Inoltre ho fatto recentemente le analisi e sono tutte nella norma. Attendo risposta. Grazie

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se i disturbi sono passati può provare a sospendere il farmaco per evitare di prenderlo inutilmente.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it