Diarrea dopo antibiotico

Salve, ho 39 anni da tempo premetto soffrire di disturbi intestinali quali dolori a destra dell'addome ed anche in zona alta a destra sotto lo sterno, ed anche emissione di feci talvolta poco formate.
Circa 16 giorni fa a causa di una laringite ho assunto un antibiotico a base di amoxicillina ed acido clavulanico, già dal secondo giorno ho avvertito dolori intestinali tipo aria di troppo e qualche episodio di diarrea, i dolori intestinali seppur meno forti continuano, mentre la diarrea si è un po bloccata ma emetto feci non formate con cibo non digerito.
Ho assunto per circa 9 giorni dicoflor e da due (oggi compreso) probinul.
Nonostante l'assunzione di fermenti lattici la situazione non è molto migliorata.
Possibile che l'effetto dell'antibiotico sia così compromettente?
Il mio medico è fuori sede e poco comunicativo.
Non mi aspetto sicuramente una diagnosi, magari grazie alla vostra esperienza potreste dirmi cosa può essermi capitato e per quanto ancora avrò questi sintomi?
Sarebbe il caso di fare degli accertamenti?
Grazie per il servizio che offrite.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
L'antibiotico può aver contribuito al disturbo intestinale. Continui pure con i fermenti che sta assumendo e aggiungendo eventualmente dei prodotti a base di simeticone e carbone vegetale.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dott. Cosentino per la rapidissima risposta ed il preziosissimo consiglio,
ho solo un dettaglio che mi preoccupa ovvero la presenza copiosa di cibo non digerito nelle feci.
Problemi legati al mal assorbimento? tipo Problemi biliari/pancreatici, o mancanza di flora intestinale?
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Potrebbe fare un esame delle feci, ma aspetterei ancora una settimana per valutare se il tutto possa rientrare nella normalità.





[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite,
farò quanto discusso, la ricontatterò tra una settimana.
Grazie ancora di tutto
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Cosentino,
come consigliato da Lei, da due giorni oltre che probiotici, fermenti lattici, succo di mirtilli, simeticone e carbone vegetale, ho anche seguito una dieta a base di riso in bianco e carne rossa o pollo.
Subito ho avuto dei miglioramenti (due giorni con feci normali e ben digerite), ma oggi escluso la mattina che ho fatto feci normalissime, alle 14 e alle 16:30 ho avuto due scariche di diarrea l'ultima con abbondante muco, con doloretti al basso addome tipo colica.
Secondo Lei è giusto seguire questo tipo di dieta?
La diarrea piena di muco da cosa può essere dovuta?
La ringrazio tantissimo per la Sua disponibilità
Grazie ancora
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Come le dicevo potrebbe eseguire un esame delle feci ed aggiungere eventualmente la ricerca della calprotectina fecale (che aumenta in presenza di un processo infiammatorio del colon).

Ad ogni modo non credo ci siano della patologie in atto.






[#7]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Cosentino,
grazie, ho già comprato i contenitori per la raccolta delle feci uno per la coprocoltura ed uno per l'esame chimico fisico, la farò lunedì mattina.
Ho anche intenzione di fare esami delle urine ed ematiche complete.
Questa mattina mi sono ulteriormente allarmato perchè nelle feci semi liquide erano presenti sia tutte le verdure (ristorante cinese) sia abbondante muco marroncino.
Ho voluto mangiare normalmente per vedere come andava.
I doloretti crampiformi e la poca consistenza delle feci spero si possano attribuire ad un colon irritabile, ma non sò se tutto questo cibo non digerito con transito intestinale di circa 12h dopo aver preso fermenti e probiotici sia normale.
Non voglio approfittare della sua pazienza, ma poichè l'esito degli esami mi sarà dato tra una settimana, sono proprio impaurito.
Vorrei solo capire se magari sbaglio qualcosa, non sò magari troppi fermenti che accelerano tutto fermentando e liquefacendo le feci.
Se ci fossero dei problemi più seri tipo pancreatici dovrei avere sintomi diversi?
Perchè il tutto si è presentato dopo l'antibiotico?
Cosa posso escludere?
La ringrazio ancora una volta e mi scusi per tutte le domande.

[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Gentilissimo,

credo proprio che si stia tormentando inutilmente. Attenda con tranquillità l'esame delle feci.

Saluti

[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Cosentino,
grazie ancora, poichè non sono all'altezza di capire cosa mi stia accadendo, l'unica cosa che posso fare è quella di fare delle ipotesi e procedere per eliminazione.
Il mio vero problema è quello di non poter interagire con il mio medico di famiglia e quindi brancolo nel buio.
Le cose che Le chiedevo mi sarebbero servite per colmare il vuoto dovuto alla mancanza del supporto medico paziente.
Capisco anche che un medico online non può e forse non deve sbilanciarsi più di tanto, ed io sicuramente ho già approfittato troppo del suo tempo.
Per me sarà una settimana terribile.
Grazie ancora

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test