Utente 183XXX
Buonasera Gentili medici..vorrei chiedere un consulto riguardo l'esito della colonscopia effettuata due mesi fa...premetto che soffro di Endometriosi pelvica e del peritoneo,a seguito di dolore cronico addominale e perdite di muco miste a sangue dall'ano mi è stata prescritta la colon...anche per escludere un interessamento dell'intestino da parte dell'endometriosi...l'esito di questa è stata:

"Flogosi cronica intestinale di lieve entità ileo-ciecale"che significa?

Può essere un inizio di malattia cronica intestinale?

Durante l'esame endoscopico la mucosa è risultata apparentemente nella norma...com'è possibile?
Ho chiesto alla dott.ssa che ha effettuato l'esame il perchè riguardo le perdite di sangue dall'ano...se la mucosa dell'intestino è sana da dove esce questo sangue?
la sua risposta è stata che vi può essere un emorroide che durante l'emissione delle feci si apre causando così la perdita ematica...Può essere così realmente?
Devo rivolgermi nuovamente a un gastroenterologo per un eventuale terapia?oppure posso stare così sperando l'infiammazione passi da sola?

Ringraziandovi anticipatamente porgo distini saluti

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La colonscopia, almeno dall'esame istologico, non rileva nulla di patologico. L'importante è che abbiano escluso aree di endometriosi. Il sanguinamento anale potrebbe essere realmente associato ad una emorroide, se il sintomo non è contemporaneomal flusso mestruale. Se il sanguinamente dovesse persistere, o per fare chiarezza, sarebbe però utile una visita proctologica.

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
La caratteristica, in genere, che fa sospettare un'endometriosi del colon, è quella di dare sanguinamento in occasione del flusso mestruale.

È il suo caso?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente 183XXX

Vi ringrazio gentili medici...ora sono in cura con il cerotto Evra continuativo...da 3 mesi ormai...quindi senza ciclo mestruale...il sanguinamento c'è sempre..anche quando non faccio sforzi...a maggio dovrò fare clisma opaco per escludere totalmete endo intestinale...quindi posso stare anche senza tarapia?

[#4] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi non è un sanguinamento da endometriosi. La colonscopia è stata completa ?


Grazie

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Per quello che ora racconta,
Il sospetto di endometriosi si allontana.

Non comprendo l'utilità del clisma opaco.

Ritengo più utile una visita in occasione del momento del sanguinamento, fatta da medico di sicuro affidamento, per poi decidere il da farsi,
Fermo restando che esiste un patern di indagini possibili per cercare di inquadrare la situazione (sangue occulto nei periodi di apparente benessere ed altri esami magari impostati dallo specialista).

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 183XXX

La colon credo fosse completa si...la visita proctologica l'ho già fatta..la gastroenterologa infatti sospettava una proctite perchè ha trovato tracce ematiche miste a pus e muco...Grazie a lei dottore...
Per quanto riguarda il clisma...continuo ad avere dolore all'addome,a tutto l'addome anche dopo intervento di laparoscopia oltre ad avere una placca dietro la parete posteriore della vagina...che non mi è stata asportata con la laparoscopia perchè non individuata...sono seguita in un centro specializzato in endometriosi...alcune donne con colon negativa per endometriosi risultano positive al clisma opaco....purtroppo...credo vogliano farla per questo motivo..Lei dottore crede non sia utile?..Vi ringrazio per l'aiuto prestato..

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> la gastroenterologa infatti sospettava una proctite perchè ha trovato tracce ematiche miste a pus e muco..<<

In presenza di tale quadro endoscopico non sono stati eseguiti dei prelievi ?

Per quanto concerne il clima opaco probabilmente il Centro a cui fa affidamento avrà dei protocolli che contemplano tale indagine radiologica.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 183XXX

No dottore credo di no...quindi che devo fare?un altra visita proctologica?....si..lo richiedono...la gastroenterologa che mi fece la visita proctologica mi disse che avendo l'endometriosi diffusa al peritoneo parietale questa potrebbe invadere intestino..secondo lei è possibile?..grazie ancora

[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
La proctite si "vede" endoscopicamente in maniera chiara, ma non mi sembra sia stata riscontrata alla colonscopia.

La endometriosi intestinale (EI) può essere limitata alla superficie sierosa o può, meno frequentemente, coinvolgere lo strato sottomucoso e quello muscolare o, solo in rarissimi casi, la mucosa.

La diagnosi colonscopica della EI è tipicamente difficoltosa, principalmente per la localizzazione extramucosa della lesione, anche se la colonscopia può escludere una patologia neoplastica primitiva; secondariamente, per la presenza di aderenze o per la distorsione del lume intestinale, può non essere tecnicamente possibile l’esecuzione dell’esame endoscopico stesso.

Devo quindi pensare che chi la sta seguendo, invece, dia molta importanza (probabilmente giustificata) al sospetto di endometriosi, infatti il clisma del colon a doppio contrasto può dimostrare una lesione polipoide sottomucosale oppure una irregolarità e, frequentemente, un lungo restringimento non circonferenziale (magari non colti con la colonscopia a causa di una mucosa di aspetto normale).

Ritengo pertanto che debba completare le indagini richieste dal suo centro.

Successivamente, se lo riterrà ci aggiorni pure.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo a questo punto, da quanto riferisce, sia utile il completamento diagnostico con l'accertamento radiologico anche se la colonscopia, eseguita con le tecniche mirate del caso, dovrebbe cogliere i segni di una endometriosi interessante il colon.

A risentirci.


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 183XXX

Grazie dott.Quadraro per le sue chiare spiegazioni...e grazie tante anche a lei dott.Cosentino...come già sicuramente sapete è difficile fare diagnosi di Endometriosi peritoneale...infatti dopo quasi due anni di dolori passati da un ginecologo a un altro,e nonchè essere persino ricoverata, ho scoperto solo a Novembre del 2011 tramite una laparoscopia di essere affetta da tale patologia.
Vi ringrazio ancora per il vostro parere medico,appena farò la visita chiederò nuovo consulto.
Cordiali saluti

[#12] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Siamo a sua disposizione e tanti auguri.





Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Se dovesse aver ancora bisogno chieda pure!

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente 183XXX

Gentili medici buongiorno..vorrei aggiornarvi sulle ultime visite effettuate e chiedervi un ulteriore consiglio!Sono rietrata a fine maggio dal viaggio effettuato presso un centro specializzato in endometriosi...ho svolto clisma opaco eco addome completo e eco transvaginale!Il clisma è risultato negativo per lesioni endometriosiche,anche se le due eco hanno evidenziato varie aderenze all'addome e un nodulo di 2 cm nel cavo di Douglas.A fine anno dovrò fare nuova laparoscopia poichè questo nodulo mi crea tanto dolore sia drante e dopo i rapporti sia durante la defecazione.Il midico che dovrà operarmi ha mi ha detto che non crede ci sia un coinvolgimento intestinale,ma che non può cmq escluderlo dal momento che questo nodulo si trova proprio tra l'utero e il retto...e se ciò dovesse capitare è costretto a levare il pezzo di intestino coinvolto portandomi nei casi peggiori a una stomia!
Nel frattempo mi ha consigliato di farmi seguire da un gastroenterologo per curare appunto la lieve infiammazione cronica che ho all'intestino poichè i dolori possono essere causati anche da questa!Sono stata da un gastroenterologo che mi ha dato la cura e mi ha fatto ripetere la Calprotectina Fecale che è risultata a 423.e gli esami del sangue..tutti nella norma..a parte la ves che è risultata nella 2 ora a 40..
Ora volevo chiedere a voi cosa ne pensate di tutto questo..
Rischio veramente la stomia in caso il nodulo abbia coinvolto l'intestino?ma si sarebbe visto con il clisma se questo si sia già infiltrato...no?chiedo a voi perchè siete gastroenterologi e conoscete benissimo l'anatomia di questa zona..il medico che mi ha in cura dice che a volte il clisma risulta negativo e invece quando si opera risulta invece esattamente l'opposto...e poi..la mia dott.ssa di base dice che toccare li,nel cavo di douglas è molto pericoloso...ho tanta paura..ma purtroppo non ho alternativa..così non posso andare avanti..
Ringraziandovi anticipatamente porgo distinti saluti

[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Lei dice di
<<avere una placca dietro la parete posteriore della vagina...che non mi è stata asportata con la laparoscopia perchè non individuata...sono seguita in un centro specializzato in endometriosi>>,

credo pertanto che debba fidarsi del centro ove viene seguita,
dove le lesioni sono state viste, da medici competenti che,
pertanto, hanno gli elementi oggettivi per consigliarla.

La sua dottoressa di base, se ha dei dubbi, dovrebbe mettersi in contatto con il centro.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>>e se ciò dovesse capitare è costretto a levare il pezzo di intestino coinvolto portandomi nei casi peggiori a una stomia! <<

Gentilissima,

Questo è un normale ragionamento che viene fatto in chirurgia nel senso che vengono illustrati al paziente tutte le possibilità, anche quelle in casi estremi. Ma in casi estremi. E ciò non è detto che si debba verificare.

Si fidi.

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 183XXX

Gentili dottori vi ringrazio tanto per il vostro consulto...grazie di vero cuore..Mi fido dei medici che dovranno operarmi perchè sono stati gli unici che sono stati in grado di scoprire il dolore all'utero..spero vada tutto bene..questa malattia è terribbile..sotto tanti aspetti...danneggia la donna inevitabilmente...sia fisicamente che psicologicamente...e non è nemmeno riconosciuta come malattia sociale..spero che con il tempo essa venga almeno riconosciuta perchè non abbiamo scelto noi di esserne affette...e tutti hanno il diritto di essere tutelati in caso di malattia!grazie ancora...Buonanotte..
cordiali saluti

[#18] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona notte a lei ed Auguroni.

Le saremo vicini e quando avrà necessita ci ricontatti pure.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Buona Notte anche a lei.

Ci tenga informati se le farà piacere.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente 183XXX

Buonasera getilissimi dott.Cosentino e dott. Quatraro volevo aggiornarvi circa la mia situazione sono rientrata da Verona dove il 23 novembre ho eseguito intervento di laparoscopia.Fortunatamente è andato "bene" nel senso che grazie a dio non ho subito alcuna resezione intestinale..questa volte ho avuto 4 incisioni più la sospensione a parete dell'ovaio sinistro per 48 ore.Sto benino anche se ancora debole e le ferite fanno ancora male...ma è forse è pretendere troppo visto che sono stata operata solo 11 giorni fa!Volevo scrivervi per intero il referto della laparoscopia.

Questo e il referto.
Indicazione chirurgica:Endometriosi
Descrizione intervento:LPS:si repertano tenaci aderenze colon-parietali sinistre e dell'annesso sinistro alla fossetta ovarica omolaterale,sede di retrazione nodulare,ed al mesoretto.L'uretere di sinistra appare retratto in tale aderenza ed avvolto a manicotto da tessuto nodulare/fibrotico.
Nodularità sospette per endometriosi a carico del legamento largo posteriore destro,dei legamenti utero-sacrali bilateralmente,e in sede pararettale a destra.Utero a conformazione globosa come per adenomiosi/fibromatosi.
Mobilizzazione dell'ovaio sinistro e sua sospensione temporanea a parete.Si procede quindi a sviluppo degli spazi pararettali mediali e laterali di Okabayashi e Latzko a sn si procede ad isolamento del decorso dell'uretere sinistro,che appare indaginoso per la sovracitata retrazione nodulare.Asportazione delle nodularità sovra descritte per via retroperitoneale.Controllo accurato dell'omostasi e lavaggi.Cute in Vicryl Rapide 2-0.

Sede endometriosi
Leg.largo posteriore dx :nodulo profondo di 20 mm
Leg.utero sacrale dx :nodulo profondo di 20 mm
Leg.utero sacrale sx:nodulo profondo di 20 mm
Douglas :nodulo profondo di 20 mm

ASRM:3 stadio. Rischio intestinale:medio Rischio ureterale: medio
Cosa ne pensate?la mia flogosi può essere dovuta dall'endometriosi?
Mi rendo conto che questa malattia purtroppo coinvolge vari medici poichè vi sono cinvolti vari organi...ma in base alla vostra esperianza credete che la mia infiammazione che tra l'altro continua sia dovuta alla malattia?
Ringraziandovi anticipatamente se vorrete rispondermi porgo Distinti saluti..

[#21] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La diagnosi esplicitata nella sua richiesta di consulto
<<Flogosi cronica intestinale di lieve entità>>
non ha relazione con l'Endometriosi.

Le rammento quanto le ho scritto in replica #9

"La diagnosi colonscopica della EI è tipicamente difficoltosa, principalmente per la localizzazione extramucosa della lesione, anche se la colonscopia può escludere una patologia neoplastica primitiva; secondariamente, per la presenza di aderenze o per la distorsione del lume intestinale, può non essere tecnicamente possibile l’esecuzione dell’esame endoscopico stesso."


La presenza di aderenze
<<si repertano tenaci aderenze colon-parietali sinistre>>
può invece essere responsabile dei dolori addominali, anche a partenza colica.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#22] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> ma in base alla vostra esperianza credete che la mia infiammazione che tra l'altro continua sia dovuta alla malattia? <<

Se si riferisce alla flogosi cronica intestinale (reperto aspecifico e che non può essere responsabile di sintomatologia addominale) direi proprio che non c'è alcuna connessione con l'endometriosi.

Auguroni

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 183XXX

Vi ringrazio per le vostre risposte..continuerò ad essere seguita anche da il mio gastroenterologo.Cordiali saluti..e tanti auguri anche a voi per un sereno Natale.

[#24] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È molto gentile .....

Buon Natale a lei ed ai suoi cari.


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ricambio di cuore gli auguri,

a lei ed ai suoi cari.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#26] dopo  
Utente 183XXX

Buonasera carissimi dott.Cosentino e Quatraro vi scrivo per chiedervi un uletriore consulto...Con immensa gioia ho scoperto il 31 dicembre di essere in gravidanza...ora sono alla 15+5 settimana di gestazione e grazie a Dio il bimbo sta bene!Il problema è che io continuo ad avere dolore all'addome e anche se questo è dovuto anche all'endometriosi credo sia implicato anche l'intestino poichè continuo ad avere rettorraggia,ultimamente abbondante,poichè la ferritina mi si sta abbassando notevolmente!Premetto che sono seguita da un bravo gastroenterologo ma vorrei chiedere un consulto anche a voi visto che siete in gamba visto la vostra esperienza e conoscete la mia storia!
Oggi ho eseguito una rettosigmoidoscopia e il referto è stato il seguente:

Esame eseguito senza sedazione.Ndr all'ispezione della regione anale e all'esplorazione digitale del retto.Agevole introduzione dello strumento che viene sospinto sino a circa 40 cm.A livello del retto sino a circa 30 cm dall'o.a.si osserva edema della mucosa con scomparsa del pattern vascolare ed ulcerazioni lineari ricoperte da fibrina;Nella norma la mucosa del sigma.Si effettuano n.3 prelievi bioptici per esame istologico in retto.

Diagnosi:Proctite.
Cosa ne pensate?questa può essere pericolosa per il mio bimbo?può essere un inizio di colite ulcerosa?so bene che devo attendere l'esito delle biopsie però ho un pò di paura..vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti.

[#27] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Posso dirle che, ammettendo che ci si trovi di fronte ad una proctite ulcerosa (... nell'attesa dell'istologia) , diversi studi dimostrano che vi sono le stesse probabilità della popolazione generale di portare a termine una gravidanza in modo positivo.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#28] dopo  
Utente 183XXX

La ringrazio dottore per la sua risposta celere..spero mi possano dare la terapia per bloccare le perdite di sangue.Grazie ancora è stato gentilissimo.
Cordiali saluti

[#29] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nel caso ci fosse conferma di proctite ulcerativa non deve allarmarsi. Non ci saranno problemi sulla gravidanza, ma la gravidanza stessa potrà avere un effetto "terapeutico" sulla stessa malattia.

Auguroni.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le faccio i miei migliori auguri per la sua gravidanza.

Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#31] dopo  
Utente 183XXX

Grazie tante anche a lei dott.Cosentino.siete stati gentilissimi come sempre!
Vi ringrazio entrambi per i vostri auguri.:-) dott.Quatraro e dott.Cosentino.
Cordiali saluti

[#32] dopo  
Utente 183XXX

Buongiorno cari dottori non so se riceverete questo msg visto che il post è vecchiotto ma provo cmq a richiedere un vostro consulto visto che ormai anche se a distanza conoscete la mia situazione!
Vi scrivo perchè la mia proctite non trova remissione...sono entrata nella 30 settimana di gravidanza e da aprile ho provato diverse terapie:
Asacol clisteri per 30 giorni e ora Asacol supposte da 1 gr. nonostante questa terapia continuo a perdere molto sangue,tant'è che la Ferritina è scesa a 7,48...sono sempre molto stanca,per non parlare del fatto che ultimamente sono stata ricoverata anche per un infezione che non hanno capito nemmeno in ospedale a cosa fosse dovuta..hanno detto influenza..boo;
Le preoccupazioni sono tante...la mia bambina è leggermente più piccola rispetto alla norma...la settimana scorsa e quindi a 29 settimane pesava 1,135 kg. e anche se il ginecologo mi ha rassicurata,perchè cmq ha tutti gli organi apposto e che non tutti i bambini possono essere grandi,ho tanta paura che abbia subito qualche ritardo di crescita..visto il fatto che continuo a perdere sangue continuamente...
Il mio gastroenterologo dice che la terapia per bocca può essere pericolosa...che secondo lui ho la colite ulcerosa perchè con la terapia sarebbe dovuta migliorare la rettorraggia!
Sono d'accordo che meno farmaci si prendono meglio è...solo che continuando così non rischio conseguenze peggiori? sia per me che per la mia bambina? ho paura tra l'altro di partorire prima visto che la bimba è ancora piccolina..o peggio ancora di perderla,non potrei sopportare un tale dolore...perchè con l'anemia grave i nutriente così è ovvio che non arrivano alla bimba!
Voi cosa ne pensate?cosa potrei prendere per arrestare la perdita di sangue? anche perchè durante il parto si ha una perdita abbastanza cospiqua di sangue e se già arrivo stremata come faccio ad affrontarlo...Vi ringrazio se potrete rispondermi riguardo la colite ulcerosa.Scusate per le tante domande...Vi ringrazio..
Cordiali saluti

[#33] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Nella replica #26 lei scriveva
<<so bene che devo attendere l'esito delle biopsie>>

ma se ora scrive
<<Il mio gastroenterologo dice ... che secondo lui ho la colite ulcerosa>>

penso sarebbe utile di riportare il referto istologico.


Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#34] dopo  
Utente 183XXX

Buongiorno dott.Quatraro..la ringrazio per la sua celere risposta.
L'esito dell'esame citologico della rettoscopia è:

Lieve Proctite cronica inattiva di natura non classificata.

Le posso assicurare dott. che è tutt'altro che inattiva...perchè ormai mi sto anemizzando completamente...perdo coauguli di sangue...ho senso di peso al retto e dolore,mi escono pure le ragadi...che passano con la somministrazione di pomata "Proctolin" ma che si ripresentano non appena smetto di metterla...mi vengono forti coliche e quasi ogni volta che vado in bagno perdo sangue.Quando premo lo sciacquone il sangue difficilmente va via da solo,rimane sul vaso.
Mi scusi se sono così esplicita dott.ma è solo per farle capire la situazione.
Sinceramamente non so più che fare..ho solo tanta paura per la mia bambina!
Il mio medico dice che molto probabilmente ho altro all'intestino...e che quindi dopo il parto dovrò fare nuova colon scopia!Ma come faccio in attesa di questa?!!!!

Grazie....

[#35] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissima, leggo adesso il suo nuovo intervento.

>> perchè ormai mi sto anemizzando completamente...perdo coauguli di sangue.<<

Il sintomo non corrisponde al quando endoscopico/istologico di proctite e non è da escludere la presenza di una rettocolite ulcerativa più in alto nel colon. È il gastroenterologo, però, che deve gestire la situazione, ma posso dirle che i farmaci (mesalazina) per bocca non sono controindicati in gravidanza, anche se devono essere utilizzati alla dose minima necessaria ( e se realmente indispensabili).


Un cardiale saluto

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#36] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non si tratta quindi di RCU,
ed il fatto che fuoriescano coaguli fa pensare piuttosto ad un problema ano-rettale,

<<ormai mi sto anemizzando completamente>>
quali i valori di Hgb ed Hct?

Si potrebbe pensare ad una nuova verifica endoscoscopica diretta.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#37] dopo  
Utente 183XXX

Ringrazio anche lei gentilissimo dott.Cosentino per la sua risposta...chiamerò il mio gastroenterologo e gli parlerò della terapia orale perchè così non posso più andare avanti!
Grazie dott.Quatraro..ora non sono in casa e non ho i fogli delle ultime analisi ma domani le invio i valori che mi ha chiesto.
Grazie ancora di cuore per i vostri pareri medici siete stati gentilissimi come sempre!
Cordiali saluti

[#38] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene, a risentirci.

Conti su di noi.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#39] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
A risentirci allora.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it