Utente
buona sera, sono una ragazza di 21 anni
sono anni che ho problemi.. e non riesco a risolverli...
ho iniziato con gonfiori addominali e dolori, alternanza tra stitichezza e dissenteria.
ho fatto gli esami per le intolleranze alimentari, risultando positiva al lattosio e dubbia per la geliachia... (iga 45 (quando il limite era 30, e igg positivi, ma transglutaminasi assenti).. ho fatto la gastroscopia e risultava il tutto un po alterato, che faceva presumere a morbo celiaco (I di marsh) ma non definitivo.
dopo un anno ho rifatto tutto.. iga 7 (positivi dopo i 10) ma tranglutaminasi assenti. la gastroscopia mostrava un generale peggioramento, cioè un po tutto piu danneggiato, sia nel tenue che nella parte piu alta... linfociti aumentati (25, su 100) ma ancora esito dubbio.
.. io non mangio pasta, perche mi da fastidio e tendo a mangiare gallette di riso..cmq mezzo panino al gg lo mangio e anche brioches ecc sono con glutine.
non ho mai smesso di star male...alternando periodi
a giugno di qst anno ho avuto due scariche potenti, contenenti sangue.. tanto.. da quel momento non sono piu riuscita a scaricarmi se non con purghe, perette o lassativi, nei quali almeno due volte c'era ancora sangue. a metà luglio ho avuto pure un corpo luteo emorragico, per il quale sono stata 8 giorni in ospedale, il sangue era molto e io avevo dolori, in piu ovviamente non mi scaricavo.. mi hanno mandato a casa e prescritto una retto scopia e ancora gli esami celiaci,
la rettoscopia ha evidenziato presenza numerosa di afte in tutto il retto (tantissime macchioline rosse bianche) e mi hanno fatto la biopsia.
gli esami celiaci rifatti mostrano le iga a 6, le igg a 20 e translutaminasi a 4 .
il problema è che io non mi scarico, ho sempre dolori molto forti al fianco sinistro, che diminuiscono solo se sto sdraiata. ho fitte forti, fatico a stare seduta, in piedi sento un peso enorme...
ho paura a uscire, di star male, perchè perdo le forze e mi spavento.
ho sempre male, non so cosa mangiare o cosa non...
dopo mangiato, soprattutto la sera sto male.. tento di andare in bagno, ma non riesco nemmeno a spingere perche ho dolori in tutta la parte sinistra. in più (non voglio entrare troppo nei dettagli, ma voglio dir tutto), se schiaccio (toccom quando mi pulisco) in prossimità dell'ano sento dolori nella pancia (non sull'ano, ma nella pancia, a siniztra sempre) .......
io non so piu cosa fare.. ma sto impazzendo.. ho dolori continui e non esco più di casa per paura di non resistere se sono in giro..

cosa può essere?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Una colite.Quale e' stato l'esito delle biopsie?
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il fatto che abbia avuto perdite di sangue con le feci ed il riscontro di afte nel retto in corso di rettoscopia (quale l'esito bioptico?),
pone un forte sospetto di Morbo di Crohn.
Perchè non ha eseguito una ileocolonscopia?
Ha pensato di rivolgersi ad un gastroenterologo?

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente
buon giorno,
l'esito delle biopsie non è ancora pronto, essendo agosto hanno bisogno di più tempo.... non ho eseguito una colonscopia... perchè mi avevano prescritto la retto, anche se il dottore ha detto che è salito fino al colon discendente (li in alto, avevo male hanno detto perchè avevo le pareti molto schiacciat tra loro)... quindi non so.
il morbo di Crohn cosa sarebbe? ....... mentre la colite? .. le soluzioni quali sarebbero? e quindi la celiachia è da escludersi? ........
e si dal gastroenterologo ero andata dicendo di aspettare, pr la celiachia e di ripetere gli esami dopo un anno.. (nn ho piu intenzione di fare la gastroscopia) .. adesso, quando mi daranno gli esiti, andrò di nuovo.. è che in questo periodo non ci sono mai medici e, io non mi sento sicura di fare niente... e avere questi dolori continui, soprattutto al fianco sinistro... è fastidioso...

grazie ad entrambi per la gentilezza

[#4]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ho capito.Credo sia essenziale attendere l'esito delle biopsie prima di ulteriori considerazioni.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E' giusto attendere i dati istologici per indirizzarla in maniera corretta.

Ci faccia sapere
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
buona sera di nuovo...
ho ritirat l'esito delle biopsia..
dicono: mucosa di intestino crasso con architettura delle cripte e popolazione mucipara conservata; lamina propria con infiltrato prevalentemente mononucleato con presenza di isolati infiltrati nodulari linfoidi con lesione aftoide.

.. dato che non ho capito niente... che dicono??
grazie

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Descrivono una lievissima flogosi (=infiammazione),
assolutamente interlocutoria e non diagnostica di Crohn.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
......... scusate sono ancora io... HO BISOGNO DI ANDARE IN BAGNO... giuro... devo defecare.... è da 9 giorni ke non vado in bagno.. mangio verdura e frutta, bevo tanto.. ho mangiato la crusca...... ho fatto la peretta, ho preso due lassativi... ma non sono serviti a niente.. non mi fanno niente.. ho bisogno di andare in bagno...... in più sono talmente gonfia che non riesco più a stare seduta.. ho lezione in università per 5 o 6 ore.. ma non riesco a stare seduta xk sento lo stomaco che schiaccia la pancia o la pancia che si schiaccia da sola non lo so.. (io sono magra.. peso 58 e sn alta 171) ... ma non ho mai avuto tale pancia... davvero datemi una mano per piacere... devo andare in bagno, devo liberarmi..

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può utilizzare del Macrogol, ma sempre sottoponendosi al controllo del suo curante.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
sono passati 10 giorni.. non mi sono scaricata, nel frattempo ho avuto un altro corpo luteo emorragico...finendo in ospedale.... ancora...
cmq sono sempre più gonfia pur avendo provato altri tipi di lassativo non mi scarico; riesco a fare aria (molto puzzolente) e non altro..
mi sento quasi come se non mi scappasse, come se "non si radunasse vicino al sedere" ma se si fermasse tutto in pancia davanti...
il mio peso aumenta circa di 500 g ogni1-2 giorni...pur mangiando come prima anzi, meno pane e più brodi-minestre.
davvero io non ne posso più ...

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quando la situazione assume l'intensità da lei descritta,
è imprescindibile che qualcuno la segua "direttamente" e non a distanza.

Il 12 agosto (replica #3),
a proposito del gastroenterologo disse
<<quando mi daranno gli esiti, andrò di nuovo>>,

credo che ora sia giunto il momento di andarci.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
la ringrazio.. ma io ci sono andata... mi ha detto che prima di tutto bisogna capire se sono celiaca o meno.. e per quello mi ha detto di fare 4 mesi a mangiare normale, pasta e pane, poi rifare gli esami e poi tornare.. e che se avessi avuto dolori di prendere un anti dolorifico e se nn mi scaricavo un lassativo.. il punto è ke sono arrivata a questo punto.. diciamo .. critico..
e nn so più se i dolori sono dovuti al problema ginecologico o intestinale, o se sono collegati o boh.. nn so più nemmeno cosa pensare..
ma.. sarebbe possibile (ok, è una domanda idiota) .. che nn si formi della vera e propria cacca ma che il cibo vada tutto a depositarsi in atomaco-pancia bassa? .. o cmq.. un qlcs di simile?

dice che è il caso di tornare dal gastroenterologo?

grazie mille...

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le dinamiche che lei immagina su formazione e deposito feci non sono realistiche.

Credo invece che lei abbia bisogno di essere ben seguita ed adeguatamente rassicurata.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
salve a tutti, ancora...
è passato molto tempo... nel frattempo ho subito un intervento per rimozione di cisti endometrisica sull'oviaio e asportazione quasi totale dell'ovaio.
da li sembro aver risolto i problemi intestinali da lato della stitichezza ma...... ora è l'opposto.. vado in bagno 3-4 volte al giorno in maniera non controllata.. cioè avverto dolori fortissimi e devo correre in bagno (VI lascio immaginare il disagio quando sono in università o in giro) ..

da cosa puo essere causato il tutto? in piu ho spesso dolori addominali-stomaco, ma soprattutto ai fianchi... pancia passa dx e sx e retro..

cosa c'è che non va ancora in me??

[#15]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Colon irritabile probabilmente.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Concordo con il Dr. Favara.

Nula vieta che possano tornarle nuovamente periodi di stipsi.

Attualmente potrebbe utilizzare un compattante delle feci come la Diosmectite,
naturalmente le rinnovo l'invito a visita gastroenterologica.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
rieccomi.. colon irritabile dite?? e quindi? xk io ho rifatto le analisi per l'endometriosi e la celiachia.. endometriosi presente e nuove cisti che si stanno riformando ( la ginecologa dice che potrebbe aver intaccato l'intestino.. che ne dite? )
inoltre di tutti i test per la celiachia risultano normali i vari ANCA anti saccharomyces cerevisiae lga e lgg, anti gliadina deamidata lga e lgg xo gli antocorpi anti endomisio lga hanno l'asterisco.. (sono 1/5) e lgg <1/10 , mentre il test per il dna è risultato dr5 dr7-dq2 con scritto rischio alto..
io non capisco niente... voi che ne dite?? martedi ho appuntamento col gastroenterologo cmq..

grazie a tutti..

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come è stata fatta la diagnosi di endometriosi?

Il test genetico può essere positivo anche in persone non-celiache,
tenga conto che gli anticorpi su sangue sono negativi e ciò non deporrebbe per la celiachia.

Sono convinto che il gastroenterologo le saprà chiarire il quadro.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
ho avuto una grossa ciste endometriosica sull'ovaio.. mi hanno operato e l'hanno analizzata, inoltre il test ca 124 era molto alto..

cmq è negativo l'anti endomisio? il foglio dice positivo (ha l'asterisco) .. cmq.. ok, la ringrazio.. sentirò bene il gastroenterologo e vedrò che fare..

grazie, a presto...

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
buona sera,
non vorrei essere il Vostro incubo.. ma io non ne esco più...
mi è stata prescritta una colonscopia e un ecografia dal mio gastroenterologo per vedere se lìendometriosi si è diffusa a livello intestinale e per vedere comunque se il mio intestino ha qualcosa.
(nel frattempo io sto sempre male, ho sempre e fisso il dolore sul fianco destro che mi impedisce di stare seduta, io sono seria dopo 20-25 minuti mi devo allungare perchè sento come una massa che mi riempie lo spazio).
comunque ieri ho fatto l'ecografia all'addome...
è risultato tutto normale tranne:
-colecisti contratta
-utero retroverso(o recurvo)
- un po' di liquido libero
- E ISPESSIMENTO IPERECOGENO DEI LABBRI DELLA VALVOLA ILEOCIECALE PROMINENTE NEL CIECO PER TIFLITE
-MINIME ADENOMEGALIE MESENTERICHE

....non ho idea di cosa voglia dire... mi ha detto di aspettare la colon e poi fare una diagnosi completa inserendo anche le coprocolture...

ma... quindi???

grazie... e scusate davvero il disturbo... :-(

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'ecografia sospetta una infiammazione del cieco,
che ovviamente va accertata e verificata con la colonscopia.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#23] dopo  
Utente
buonasera,
secondo voi un problema alla schiena o alla postura può essere la causa del mio male al fianco destro, e dolore che poi si irradia in tutta la zona alta della pancia, sotto le costole? perchè se sto sdraiata io sto generalmente bene mentre i problemi si presentano stando seduta; frequento l'università e capita che a volte sono li per 10 ore... dopo le prime 3 o 4 il dolore al fianco si accentua, si irradia diventando sempre più forte rendendomi impossibile stare seduta..in quei momenti ho anche mal di schiena. provo tutte le posizioni e sento un leggero sollievo se piego una gamba e la spingo contro il tavolo ... possono essere collegate le due cause?
davvero non so più dove andare a parare!
ho fatto 2 mesi a casa x esami e natale e studiando a letto, stavo meglio.. adesso ho rincominciato e stando seduta così tanto gli incubi sono tornati...
idee?

una disperata ragazza!

:-(

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E' possibile,
ma bisogna verificarlo con visita diretta.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#25] dopo  
Utente
... ho ritirato l'esito delle biopsie della colon, dice:

-ileo distale: mucosa di intestino tenue con architettura di villi e rapporto villi/cripte conservato con presenza focale di lesione aftoide e di isolato microgranuloma a cellule epitelioidi e giganti non necrotizzate.
-valvola ileociecale: mucosa transizione ileocolica con presenza in lamina propria di moderato infiltrato prevalentemente mononucleato con discreta partecipazione di granulociti neutrofili ed eosinofili e infiltrati nodulari linfoidi.

che significa?

cordiali saluti

[#26]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'istologia evidenzia una lieve infiammazione.
Sarà quindi opportuno relazionarsi con il suo gastroenterologo di fiducia.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#27] dopo  
Utente
buona sera.. ho fatto una risonanza magnetica. questo è il risultato.


utero retroverso di normali dimensioni con regolare intensità di segnale a carico del miometrio dell'endometrio. l'annesso destro è di normali dimensioni senza alterazioni focali. l'annesso sinistro presenta piccola formazioni cistica emorragica del diametro di 8 mm iperintensa in T1 e nella sequenza FFEed ipointensa in T2 per piccolo focolaio endometriosico od esito di corpo luteo emorragico di 9 mm. si documenta un modesto versamento pelvico in fossa iliaca destra e nel Douglas non esteso all'addome superiore. non si evidenziano focolai di endometriosi pelvica. cieco marcatamente ptosico nello scavo pelvico.l'ultima ansa, per quanto valutabile, presenta regolare dimensioni senza ispessimento di parete. non segni di flemmoni appendicolari. intasamento fecale del colon.

inoltre cn in esplorazione rettale il medico ha presunto l esistenza di un nodulo tra retto e utero..

che dire?

[#28]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per la parte gastroenterologica le offro un link di un mio articolo
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1664-endometriosi-intestinale-o-colon-irritabile.html
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#29]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La risonanza non descrive noduli,credo possa star tranquilla.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it