x

x

I troppi farmaci assunti,

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve,
sono una ragazza di 24 anni e da Febbraio ho difficoltà digestive, senso di pienezza dopo i pasti, rutti continui. Ho provato diversi farmaci senza però risultati soddisfacenti: omeprazen 20mg, gaviscon, digerent, lucen 40mg, diosmectal. Da quasi un mese assumo peridon da 20mg, con il quale i rutti e il senso di pesantezza sono un pò diminuiti, ma ancora persiste un fastidiosissimo problema che mi porto dietro da Febbraio: difficoltà a respirare, senso di mancanza d'aria nei polmoni e necessità di sbadigliare di continuo per sentirmi meglio. Per quest'ultimo problema mi è stato prescritto aircort, che prendo mattina e sera, ma con scarsi risultati.Inoltre mi è stata riscontrata un'allergia al latte, per cui ho eliminato tutto ciò che lo contiene, senza però trarre grossi benefici, quindi non credo che i miei problemi siano causati dall'allergia. Aggiungo anche che da qualche mese sono diventata anche stitica, forse per i troppi farmaci assunti, con perdite di muco e sangue nelle feci, per cui mi è stata prescritta una colonscopia che farò tra un paio di settimane. E' proprio necessaria farla? e se i problemi derivassero solo dallo stomaco e non dal colon? L'anno scorso da una gastroscopia si è evinta un'ernia iatale: è possibile che sia lei a causare tutto ciò? e se è così perchè i farmaci non mi fanno nulla? dovrei rifare la gastroscopia o basta una videofluorografia esofagea? con quest'ultima è possibile vedere eventuali altri problemi presenti? o malattie gravi? non vorrei preoccuparmi troppo ma non so più cosa pensare...
Attendo un Vostro riscontro.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Gentilissima,

il suo problema è localizzato al tratto dogestivo superiore con una sintomatologia da difficoltato svuotamento gastrico. Utili i procinetici come sta facendo (da rivedere eventualmente la terapia). Trovo, comunque, indicata la colonscopia per i sintomi descritti.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
E' improbabile l' ernia iatale sia la sola responsabile dei sintomi riferiti e l' indicazione alla colonscopia, da quanto scrive, appare condivisibile.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Vi ringrazio moltissimo per la celere risposta,
la videofluorografia esofagea è allora consigliabile o faccio solo la colonscopia? E la mancanza d'aria a quale causa può essere ricondotta?
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Utile la colonscopia. Per la mancanza d'aria potrebbe avere una base ansiogena.


Cordiali saluti

[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio.
Eseguirò la coloscopia e le farò sapere.
Cordiali saluti.
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Molto bene. A risentirci

[#7]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimo Dott. Cosentino,
scusi per l'insistenza, ma ho un dubbio e spero che lei me lo chiarisca:
l'esame del sangue occulto nelle feci fatto l'anno scorso è risultato negativo il primo e terzo giorno e positivo il secondo. E' possibile che questa positività sia data dall'ernia iatale? E' necessaria la colonscopia? Non è possibile che la stitichezza e la perdita di muco siano dovute ai troppi farmaci assunti per curare l'ernia? Altrimenti cosa devo aspettarmi?
La ringrazio.
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Il sangue occulto può essere positivo se lei ha già perso sangue (visibile) con le feci. L'ernia iatale, a meno che non sia complicata da lesioni da reflusso, non può essere causa del sangue occulto.

[#9]
dopo
Utente
Utente
Dalle feci non vedo del sangue vero e proprio ma dei filamenti mucosi arancioni, cosa possono essere? Per quanto riguarda il reflusso io ne soffro, purtroppo, quindi credo esistano anche queste lesioni. Se fosse vero, cosa dovrei fare? E come se non bastasse da oggi ho anche avuto perdite di latte dal seno causate dal peridon, che aumenta la prolattina, quindi dovrò sospenderlo...
Non so più che fare, a chi chiedere aiuto e in che modo aiutare il mio corpo...

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio