x

x

Diarrea perenne

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

buongiorno... sono un ragazzo di 26 anni e voglio esporre il mio problema che mi trascino da ANNI, ALMENO 6.
ho sempre avuto un lieve problema di diarrea, probabilmente una qualche intolleranza, che mi ha sempre portato a evacuazioni molli... questo da circa 6 anni, come dicevo, ma senza conseguenze incomodanti oltremodo, perlomeno fino a 6, 7 mesi fa, quando le mie evaquazioni sono aumentate di numero e passano non só con che logica, da un molliccio a evacuazioni normali ad acqua marrone, completamente liquide... non ho mai dolori addominali o cose del genere, ma quando devo andare in bagno ho pochissimi minuti di tempo e questo, come immaginerete, mi incomoda molto specialmente quando viaggio... sono arrivato nei giorni peggiori, tipo oggi (questo mi ha convinto a scrivere) a 6 evaquazioni da quando sono sveglio (e qui in Brasile dove vivo sono solo le 11 di mattina). Passo giorni tranquillissimi, e altri infernali dove praticamente non posso uscire per questo problema.
Preoccupato per questo degenerare ho fatto le analisi, ma i valori sangue e urine sono praticamente perfetti, eccetto per qualche valore del fegato un pó alto, da ricondurre (a detta del medico) al fatto che sono una persona grassa, circa 110 kg per 1, 75 metri... stó indagando ma vorrei solo qualche parola di conforto... mi spiego, secondo voi posso escludere patologie gravi (es tumori vari allo stomaco o intestino e cose del genere) ???? aiutatemi a capire cosa puó essere... grazie a tutti dell´attenzione... un abbraccio dal brasile!!!!
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,3k 2,2k 88
Gentilissimo, non mi sembra abbia una sintomatologia di allarme. Ovviamente la diarrea va indagata con l'ausilio di un gastroenterologo. Potrebbe trattarsi di un colon irritabile, ma ugualmente e bene fare degli accertamenti. Andrebbe fatto, in primis, un esame delle feci per ricerca parassiti e la ricerca della calprotectina fecale (che,se positiva, è indice di processo infiammatorio del colon).

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it