x

x

Muco nelle feci

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve, sono un ragazzo di 25anni, peso 80kg alto 188cm. Sono uno sportivo e pratico body building.E' dal 2010 che ho muco nelle feci e a volte diventa molto fastidioso perchè sento di andare al bagno solo per fare muco. Solo verso settembre 2011 mi sono rivolto ad uno speicalista ed ho iniziato a fare diverse analisi. A gennaio 2012 ho fatto tutte le analisi del sangue con esito regolare ( valori tutti alla norma ). A marzo ho fatto una colonscopia con i seguenti risultati:

Riporto i risultati del referto:

1° campione 1) biopsia ileo 2) biopsia retto

1) frammenti di mucosa del piccolo intestino con edema nella lamina propria, ove focalmente si osservano follicoli linfatici con centri germinativi iperplastici.
2) frammenti di mucosa del grosso intestino con edema nella lamina propria.

2° campione referto c'è una foto
sempre 1)biospia ileo 2)biopsia retto
esame macroscopico
1)frammenti in aggregato di cm 0,4
2)frammenti in aggregato di cm 0,4

1....2: n.2 in toto

diagnosi microscopica

1) frammenti di mucosa del piccolo intestino con edema nella lamina propria, ove focalmente si osservano follicoli linfatici con centri germinativi iperplastici.
2) frammenti di mucosa del grosso intestino con edema nella lamina propria.

PANCOLONSCOPIA + ILEOSCOPIA TERMINALE

Negativa l'ispezione della regione perianale.
All'esplorazione digitale sfintere anale tonico, mucosa rettale liscia e scorrevole.
Buona pulizia del viscere. Assenza di sangue nel lume.
Si esplorano il colon sino al cieco e l'ileo terminale senza osservare difetti di canalizzazione.
La mucosa ileale appare edematosa, friabile e facilmente sanguinante al contatto dello strumento (BIOPSIE).
Regolari il cieco, il colon ascendente , traverso, discendente ed il sigma.
Nel retto distale presenza di alcune aree iperemiche (biopsie).
In retrovisione si evidenzia la congestione del plesso emorroidario.
Controllo secondo il giudizio clinico.

Ora vi elenco i farmaci che mi hanno fatto prendere.
1) MESAVANCOL 800mg 2 compresse al giorno.
l'ho preso per 3 mesi senza nessun miglioramento.

2)TOPSTER soluzione liquida
l'ho preso per circa 1 mese senza nessun miglioramento.

3)TOPSTER 1G SUPPOSTE
idem

3)ASACOL 800MG
preso per 3 settimane senza nessun miglioramento.

Adesso il dottore non sa più che darmi e mi ha prescritto il deltacortene da 25mg per 1 settimana.

La prossima settimana ho un altra visita con un altro specialista gastroenterologo. A questo punto ancora nessuno mi ha spiegato che cosa ho. Mi hanno parlato tutti di una infiammazione al colon. Ma ho il morbo di crohn? E' necessario prendere il deltacortene?

Grazie per l'aiuto e mi scuso per i post precedenti inseriti con l'account della mia compagna.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,6k 2,1k 88
Gentile utente,

Abbiamo già risposto al suo quesito posto precedentemente con la stessa descrizione. E se non sbaglio le abbiamo detto che non ci sono elementi per parlare di Crohn o RCU.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Si mi dispiace averlo riproposto, volevo solo aggiungere che i disturbi continuano e fino ad ora non ho mai avuto miglioramenti. Sto continuando a prendere medicinali inutilmente. Che altro posso fare? Grazie per il vostro aiuto.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio