x

x

Di colon irritabile

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

gentili dottori, soffro da due anni (dal parto) di colon irritabile. Ho sempre l'addome gonfio e dolente. Ci sono delle indagini (non invasive) da poter fare per verificare che non ci sia nulla di più serio? Ringrazio per il gentile riscontro
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Più che indagini invasive bisogna accertare prima che non ci sia alla base qualche intolleranza ( lattosio, celiachia). Sono poi utili gli accorgimenti per ridurre il meteorismo (= aria nella pancia) come nello schema sotto riportato. Alla fine sarà il gastroenterologo a valutare la necessità di ulteriori accertamenti.

ALIMENTI E METEORISMO

1 Cibi normoflatogeni
Carne,pesce, pollame; verdure ( esclusi : cavolo e brassicacee )
cereali ( escluso il pane ); uova , cioccolato amaro; noci e nocciole
melone e acqua;

2 Cibi moderatamente flatogeni
Mele , pere , agrumi; prodotti di pasticceria; patate , pane , cereali integrali
melanzane

3 Cibi altamente flatogeni
Latte e derivati ricchi in lattosio; cipolle , carote , brassicacee ( cavolo , cavolfiore , rapa , verza ); frutta ( escluso quella al punto 2 ); legumi; uva passa , dolcificanti artificiali: cibi grassi , creme; acque e bibite gassate; panna montata.

Inoltre:

- Mangiare adagio , masticare regolarmente
- Evitare deglutizioni ripetute ( uso di gomme da masticare )
- Durante i pasti non dedicarsi ad altre attività ( lettura , conversazioni
concitate ….)
- Abolire o ridurre il fumo
- Evitare gli stress
- Non coricarsi dopo i pasti
- Incoraggiare l’attività fisica ( allevia la distensione addominale )
- Evitare pasti abbondanti ed iperglicidici
- Non assumere cibi altamente flatogeni ( vedi tabella )
- Non bere bevande gassate
- Inserire gradualmente le fibre alimentari


Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio per la pronta risposta. Come si verificano le intolleranze al lattosio e celiachia?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
L'intolleranza al lattosio viene verificata con il test del respiro o Breath Test mentre per la celiachia mediante esame del sangue per la ricerca di anticorpi anti-endomisio (EMA), anti-gliadina (AGA) e anti-trasglutaminasi serica tissutale (tTG).

Cordialmente

[#4]
dopo
Utente
Utente
gentili dottori,
Sto assumendo dei rimedi omeopatici per ridurre la frequenza diarroica e gli spasmi intestinali, ma con scarso risultato. Mi chiedevo se tale sindrome sia riconducibile allo stress o se le intolleranze alimentari possano peggiorare il quadro. Ho fatto il test su 60 alimenti ed è risultata un'intolleranza di II grado a GRANO, LATTUGA,MELANZANA, LIEVITI, CACAO. La dieta ad esclusione può migliorare la situazione? Quanto sono attendibili i test sul sangue per rilevare tali intolleranze? Ringrazio e saluto.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Gentilissima,

le uniche intolleranze riconosciute dalla medicina convenzionale sono quelle per il lattosio ed il glutine. Per il resto c'è molta incertezza sui risultati e sugli effetti del trattamento.

Cordialmente

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test