Utente
Buonasera, mi scuso per il disturbo. Sono una ragazza di 21 anni e da circa un mese avverto una sensazione di formicolio sotto alla costola sinistra, diciamo che inizia a metà costola e continua fino alla fine di questa e anche sotto ad essa, è molto fastidioso e a volte si espande anche nella zona centrale sotto allo stomaco. In più è accompagnato a volte da fitte di pochi secondi. L'otorino mi ha diagnosticato un'infiammazione allo stomaco perchè fatico sempre a digerire e ho la sensazione di nodo alla gola, da curare con gastrotuss e Lansoprazolo. Ma il dolore non capisco se può essere collegato a quest'infiammazione o a che cos'è dovuto. Grazie mille.

Buona serata

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima

Direi come prima cosa che lo specialista di riferimento non è il collega otorino, bensì il gastroenterologo. In effetti lei stessa si è rivolta alla nostra sezione. Per quanto concerne il suo disturbo è difficile metterlo in relazione ai problemi digestivi. Ne parli pure con il suo medico che saprà correttaente indirizzarla.



Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Dunque lei cosa pensa che sia? Io credevo fosse collegato allo stomaco.Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il formicolio non può essere collegato allo stomaco a meno che lei non intenda un gonfiore gastrico per cui sente la parete addominale che si distende.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Non so è una sensazione strana, perchè ad esempio adesso sento un formicolio nella zona tra le due costole, credo corrisponda all'esofago stomaco, e questo si propaga poi verso la costola sinistra, a metà di questa precisamente. La sensazione attuale è questa , anche se a volte sento proprio come se qualcuno mi tirasse la pelle dal dentro. Non so bene spiegarlo ma è davvero troppo fastidioso. Mi era passato per un po' di giorni mentre ieri mi è tornato di nuovo.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è da escludere che si tratti di un problema muscolo-osteo- tendineo. Dovrebbe però esere una valutazione clinica con visita diretta.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno posso farle una domanda? L'otorino mi ha diagnosticato la Flogosi iperplastica interaritenoidea correlata a reflusso gastroesofageo. Mi sa dire di cosa si tratta? e se può dare dolori anche alla trachea , come se fossero delle fitte, soprattutto a deglutire? Perchè la cura prescritta è a base di Lansoprazolo, solo che dopo averlo assunto per un po' di giorni ho sentito la gola gonfia e delle fitte, allora ho interrotto subito la cura e ho avuto benefii per due giorni. Stamattina sfortunatamente mi sono alzata con male alla trachea, credo perchè sento male interno al collo, come delle fitte e a deglutire si fanno più marcate. Dipende dalla Flogosi secondo lei? Oppure la cura mi ha causato un'ulteriore infiammazione? Grazie mille

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'otorino parla di un'infiammazione laringea probabilmente legata al reflusso e la terapia e il farmaco prescritto non può aver causato un'ulteriore infiammazione.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera, sto assumendo esomeprazolo da più di due mesi ormai perchè appunto l'otorino mi ha diagnosticato quest'infiammazione allo stomaco. Settimana scorsa mi sono recata a fare le analisi come di consueto ed è risultato che ho i valori del fegato sballati. Esattamente s-AST 85 e s-ALT 103. Mi chiedo se l'assunzione di esomeprazolo può provocare ciò, perchè il mio medico mi vuole fare degli accertamenti per vedere se l'infiammazione dipende da mononucleosi o epatite. Io sono molto preoccupata e dunque volevo un suo parere. Per quanto riguarda Gamma-GT sono giusti, ossia 13. La ringrazio molto e mi scuso per il disturbo.

Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gli antisecretivi non danno alt azioni epatiche per cui mi affiderei al suo medico, ma senza allarmismi.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio molto dottore. Domani vado a fare le analisi più specifiche. Ma secondo lei può succedere che i valori del fegato si alzino dopo un periodo di assunzione di una serie di farmaci ( moment , indoxen, laroxil, tramadol, gastrotuss) ?Oppure pensa che sia qualcoa di più grave? Io ho preso jasminelle pillola x 4 anni , ho smesso ai primi di agosto e ho visto sul foglio illustrativo che può causare problemi al fegato. La ringrazio molto.

Buona giornata

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente. I farmaci possono avere un risentimento a livello epatico.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it