Utente
Sono donna e ho 45 anni e da quando ero ragazza ho sempre avuto sempre la pancia dura e gonfia ma da parecchi anni è peggiorata, infatti l'anno scorso a maggio 2011 ho fatto colonscopia e gastroscopia.
COLONSCOPIA:
introduzione dello strumento e sua progressione sino al cieco, preparazione intestinale non completa con presenza di feci liquide .Ampolla rettale libera da feci con mucosa liscia di aspetto normale. Pliche di Houston conservate. Nulla di patologico lungo tutti i tratti colici esplorati.Conclusioni: esame negativo.Gastroscopia: esito gastrite erosiva antrale.Duodenite.CP test:negativo.Siccome ho sempre dolore ai fianchi e alla parte bassa della schiena ho fattoda poco tac e ecografia addome completo:fegato:dimensioni nei limiti con eco struttura omogenea in assenza di lesioni di natura ripetitiva.Colecisti:ben distesa, pareti regolari, ecopriva.VBP:nei limiti
Pancreas:dimensioni nei limiti con eco struttura omogenea. Asse spleno.portale:decorso e calibro nella norma. Milza:dim.(dim lung 10 cm) ed eco struttura nella norma.RENE DX E SN: in sede normoconformati, quota cortico midollare normorappresentata in assenza di formazioni espansive patologiche. Piccole cisti corticali di dimensioni al di sotto del cm.Presenxa bilateralmente di spots iperecogeni come da renella con evidenza a dx di accumulo di echi di 6mm con tendenxa al cono d’obra come da litiasi al polo inf.Vie escretrici non dilatate.VESCICA: ben distesa, pareti regolari in assenza di diffetti di riempimento.UTERO:normovesoflesso, dimensioni nei limiti,(7,9x x4.3x4.6) con eco struttura lievemente addensata a livello del fondo in assenza di grossolane formazioni espansive.Endometrio centale e proliferativa.Annessi nei limiti. Marcato meteorismo colico non evidenza distazioni linfonodali ingrandite ne versamento libero intraperitoneale.
TAC ADDOME COMPLETO SENZA CONTRASTO:l’esame TC dell’addome superiore ed inferiore per quanto possibile evidenziare non ha messo in rilievo alterazioni a carico dei parenchimi splancnici esaminati. Microlitiasi renale bilaterale medio caliceale inferiore, in assenza di dilatazione calico pielica.Non linfoadenomegalie evidenziabili alla metodica.Non versamenti liberi in addome. Vescica regolare a pareti conservate.il mio medico di base pensa che i dolori siano dovuti al meteorismo e mi ha detto di fare un'altra colonscopia, mentre dove ho fatto 'l'ecografia che era un medico specializzato in gastrenterologia e endoscopia digestiva mi ha detto che assolutamente non devo farla, dato che se la mia era negativa si fa di solito ogni 4 anni, ma di fare una dieta e prendere dei preparati per il meteorismo, allora perchè il mio medico vule farmela rifare? io l'anno scorso sono stata un mese prima dell'esame a prendere il xanas, per quanto ero in ansia, d'è stata uan esperienza molto spiacevole ache se mi hanno sedata blandamente, quindi se non è strettamente neccessario non la vorrei ripetere, vorrie avere il vostro parere in merito, vi ringrazio

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ha ragione il gastroenterologo,
non c'è indicazione alla ripetizione dell'esame.
E' corretto curare il suo meteorismo e la microlitiasi renale.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha pensato che potrebbe trattarsi di un colon irritabile con importante meteorismo ?
La colonscopia non è assolutamente indicata.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Salve,
grazie per la vostra ulteriore conferma, ma se si tratasse del colon irritabile come si diagnostica? tramite la colonscopia?in quanto il mio medico nella ricetta della colonscopia mi ha scritto sindrome colon irritabile e marcato meteorismo e poi il meteorismo io l'ho sempre avuto anche quando ho fatto la colonscopia a maggio 2011 e non è riportato nell'esito, quindi suppongo non serva a niente fare la colonscopia per il marcato meteorismo?,scusate ma con questi diversi parerei che ho avuto dal mio mewdico generale, e il gasrtoeneterologo sono un po confusa, e visto che la salute è la mia ho bisogno di avere dei parerei da altri medici esperti come voi.e qual'e la cura efficace per ilo meteorismo marcato? in farmacia ci sono milioni di preparati, il mio medico mi ha ordinato gas norm plus 1 compressa dopo pranzo e 1 dopo cena, è efficace? è utile anche prendere delle tisane alle erbe tipo anice finoccho etc etc o se sto prendendo gas norm non le posso prendere?
vi ringrazio tanto

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Con ordine:
1. la colonscopia non può essere dignostica per il colon irritbaile;
2. la diagnosi di colon irritabile è clinica;
3. può assumere i prodotti antimeteorici;
4. lo specialista delle malattie digestive è indubitabilmente, con il rispetto dovuto per il medico generico, il Gastroenterologo.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se ha già eseguito una colonscopia nel 2011 non ha alcun senso eseguire una nuova indagine. Vanno bene i prodotti indicati per il meteorismo e le tisane ai semi di finocchio.

Si affidi al gastroenterologo.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it