Utente
gent. Dott. soffro di reflusso gastroesofageo, vorrei sapere quali sono le cure da fare e quali medicinali posso assumere. Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ppi+procinetici e norme antireflusso.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I farmaci di scelta con gli antisecretivi-IPP,ma deve essere un medico a stabilire la cura. Come ha fatto diagnosi di reflusso ?


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Grazie per le risposte.
Gent.Dott. la diagnosi la fatta il mio medico curante viso i sentomi che avevo.
durante la notte mi risaliva tutto il mangiare in gola con una forte acidita , mal di stomaco e dolori o bruciori al petto.
vorrei sapere se gavisco advance e pariet 20mg vanno bene e per quanto tempo devo assumerli.Vi ringrazio anticipatamente

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I farmaci vanno bene se sono in grado di controllare i sintomi altrimenti andrebbe raddoppiata la dose del rabeprazolo. Considerando la sua età vedrei però utile una gastroscopia.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La terapia antireflusso, a mio modesto parere, va "personalizzata" in base alla risposta clinica.
Un grosso aiuto può venire dalla esatta definizione endoscopica del problema.

Cordiali saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Gent: Dottori la gastroscopia lo fatta a gennaio del 2012, con il seguente risultato.
Esofago ben canalizzato ,mucosa di aspetto normale :Stria Z a 38cm. dall'AD, cardias beante:mucosa gastrica nella norma, lume con presenza di bile,peristalsi valida:
.
CP test :negativo
Normale la mucosa bulbare e della seconda porzione duodenale.

Diagnosi: Modesta incotinenza cardiale

Grazie anticipatamente

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Perfetto.

Le riconfermo il mix di provvedimenti riportato in replica #1.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Gent Dott:quatraro allora va bene il gaviscon (quante volte al giorno) e il pariet 20mg
grazie mille

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di rilevante alla gastroscopia. Va seguita, dunque, la sintomatologia per impostare la terapia. In pratica va assunta la dose minima di IPP per il controllo dei sintomi e se alla sospensione della terapia si dovessero ripresentare i disturbi, lo farmaco va ripreso. Se necessario, anche in modo continuativo.

Quando poi si siede a tavola si ricordi di alcune norme:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si ricordi le norme antireflusso da seguire,

fra cui norme alimentari:
riduzione/eliminazione di alcuni cibi che aumentano l’acidità gastrica o che rilassano le muscolatura liscia ( cioccolato, agrumi, pomodoro, latte, caffè [la caffeina (trimetilxantina) è un irritante gastrico ed un potente stimolante della secrezione gastrica],
ed altri: menta, prezzemolo, basilico, origano, cipolla, aglio e in generale i cibi grassi, alcune bevande (alcool, caffè, tè, bibite gasate).

Non meno importanti anche norme di comportamento come l'abolizione del fumo ( attivo o passivo) ed il rialzo della testiera del letto ( di circa 10 cm.) ed infine il controllo del peso.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie a voi Gentilissimi Dottori: QUATRARO e COSENTINO

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non dimentichi: cerchi di dormire sul fianco sinistro che protegge dal reflusso, mentre il destro lo favorisce ....

Con questi nostri suggerimenti adesso non dovrebbe più temere il reflusso.


Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Ora di certo saprà autoamministrarsi.

Cordiali saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it