Utente 144XXX
Sono un ragazzo di ventidue anni, a causa dei miei dolori di stomaco a maggio mi sono deciso ad andare dal gastroenterologo che ha scritto: epigastralgia ndd, obiettività nd; mi ha ordinato come accertamenti C13 urea breath test e un’ecografia addome superiore. L'esito del C13 urea breath test è negativo e il referto dell'ecografia addome superiore è : " Fegato di dimensioni nei limiti della norma (diam. long. del lobo dx sull'emiclaveare di mm 114 (v.n < mm140), con ecostruttura regolare. Non si osservano lesioni focali intrapatiche. Vie biliari intra epatiche e via biliare principale non dilatate. Non si osservano linfoadenopatie all'ilo epatico. Colecisti in sede, con parete di regolare spessore, alitiasica. Pancreas di dimensioni nei limiti con riflessione parenchimale omogenea, esente da formazioni espansive nel contesto. Il dotto di Wirsung non è dilatato. Milza di dimensioni nei limiti della norma; diametri mm 1106x52, con ecostruttura omogenea. Reni in sede, di dimensioni e spessore parenchimale nei limiti. Diam. long rene dx mm 111, spessore corticale mm 12.3; diam. long. rene sn mm 113, spessore corticale mm 14.3. Non si osservano immagini riferibili a calcoli né segni di stasi urinaria, bilateralmente. non si osservano formazioni espansive in sede surrenalica destra e sinistra. Aorta addominale di regolare decorso e calibro." Una volta portati questi referti al gastroenterologo ha scritto:" le indagini richieste sono risultate negative. Per il momento non altri rilievi. Rivalutazione in caso di nuovi elementi clinici." Mi ha precisato che la gastroscopia non era una indagine di 1° livello e che a 22 anni non c'erano elementi per consigliarla, e inoltre mi ha precisato che darmi una cura giornaliera per un dolore che mi viene anche una volta al mese non aveva senso, che quando avevo dolore di prendermi un antispatico ( il farmacista mi ha dato come antispatico: Antispasmina colica). Oggi vi sto scrivendo perchè ho un forte mal di stomaco, era diciamo da giugno senza che mi venisse, oggi per la prima volta ho dovuto prendere l'antispatico come consigliato dal gastroenterologo ma senza nessun risultato, ho ancora un dolore assurdo e il farmaco lo ho assunto quasi 3 ore fa. Volevo sapere se è il caso di riandare a riferire al gastroenterologo che l'antispatico non mi fa nulla! Prima di andare dal gastroenterologo mi era capitato un episodio di forte dolore e la guardia medica mi aveva prescritto lansoprazolo, e devo dire che il dolore mi era passato nel giro di una trentina di minuti, ma il gastroenterologo mi ha detto che è assolutamente contrario a prendere inibitori della pompa protonica. Io di medicina non ne capisco nulla, so solamente che con il lansoprazolo il dolore mi è passato con antispasmina colica no!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Considerando l'inefficacia dell'antispastico credo sia utile riparlarne con il gastroenterologo e rivalutare il caso.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 144XXX

Grazie per il consiglio, allora prenoto la visita dal gastroenterologo...anche perchè oggi non ho più il dolore forte di ieri ma ho ancora lo stomaco indolenzito e sento in lontananza il dolore, speriamo non mi rivenga in maniera forte.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi aggiorni, se le fa pacere, dopo la visita specialistica,

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 144XXX

Dall'ultima volta che ho scritto mi è ritornato il dolore altre volte, sono andato a visita specialistica e il gastroenterologo ha scritto: " X Y 23 aa, epigastralgia di ndd, ecografia negativa nel 2012, attualmente obiettività negativa, si consiglia Spasmex i.m durante l'episodio doloroso, rivalutazione clinica"...Io ho fatto come mi ha detto il medico ma anche il farmaco non mi fa nulla. Informato dell'inefficacia dello spasmex i.m il gastroenterologo mi ha detto chiaramente che venendomi 5/6 volte l’anno devo gestire il dolore quando compare con l'antispastico, io però ribadisco che non mi fa nulla! Quando mi viene il dolore, non so proprio come comportarmi! Il medico ritiene che scomparendomi da solo dopo 2/3 ore dall'insorgenza devo prendere l'antispastico e stringere i genti sino a quando non passa...però stare anche 2 ore con quel dolore è veramente terribile.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> Io di medicina non ne capisco nulla, so solamente che con il lansoprazolo il dolore mi è passato con antispasmina colica no!<<

Potrebbe avre ragione lei .....


Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 144XXX

Io ho mandato un e-mail al mio gastroenterologo scrivendo bene o male le stesse cose che ho scritto in questo sito e mi ha risp: "Ne prendo atto. Sono perplesso sul fatto che sia da attribuire all'apparato digerente."...Che faccio? Non ho ben capito la risp, se voglia che ritorni a visita oppure cosa devo fare, è stato un po’ misterioso...Comunque dott. Cosentino, anche il mio medico di famiglia mi ha detto che potrebbe essere reflusso gastrico (quindi gestibile con lansoprazolo al bisogno), però dice che andrebbe fatta una gastroscopia e non capisce perché il gastroenterologo non me la faccia fare. Sinceramente inizio a pensare di andare a visita anche da un altro gastroenterologo, possibile che non si arrivi a una soluzione al mio problema? Sono passato 2 anni dalla prima visita e ancora non ho risolto nulla...

[#7] dopo  
Utente 144XXX

Mi ha fornito delucidazioni sulla sua risposta misteriosa... mi ha prescritto la visita cardiologica con ecocardiogramma e poi mi rivisita. Speriamo si arrivi da qualche parte

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Me lo auguro. Mi aggiorni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 144XXX

Buongiorno. Finalmente dopo anni, il primo consulto risale al 2012, mi hanno prescritto la EGD
<< Esofago ben canalizzato, mucosa di aspetto normale. Linea Z e giunzione esofago-gastrica a 38 cm dall'A.D. dove si reperta un'erosione ovolare. Impronta dello hiatus a 40 cm. Cavità gastrica normoconformata, lago mucoso limpido e plicatura regolare. Mucosa di aspetto normale senza lezioni in atto. Piloso regolare. Bulbo duodenale e II porzione duodenale indenni da lezione. Praticate biopsie in anto e corpo per test all'ureasi. Conclusioni: Esofagite di grado A. Test rapido all'ureasi negativo. Si consiglia: pantors 40 mg cp mezz'ora prima di colazione per 8 settimane. Riopan sospensione 2 cucchiai la notte prima di coricarsi.>>
Mi faceva piacere informarla! Spero che l'epigastralgia diventi un brutto ricordo. Grazie di tutto