Utente
Gent.mi dottori, avrei bisogno di un consulto in quanto in seguito a una terapia con ferro (come da richiesta di consulto nel mio archivio) ho avuto dei problemi intestinali. Cerco di spiegarmi meglio: da un esame di routine ho scoperto di avere la ferritina bassa (valore 7) e l'emoglobina e l'ematocrito al limite (rispettivamente 11,9 e 36,9) oltre l'acido folico inferiore ai range, il medico mi ha prescritto una cura di FERROGRAD + folina. Dopo la prima settimana ho iniziato ad avvertire problemi intestinali ovvero borborigmi e stimolo alla defecazione. Le feci hanno iniziato ad essere molli (non diarrea ma semplicemente non formate e una sola volta al giorno senza dolore). Ho provato a cambiare con il sideral forte ma la cosa non è migliorata e ho proseguito ancora per una settima e poi sono passata a ferrofolin ma la cosa non è migliorata. Oltre a questi disturbi intestinali avevo una sensazione di stomaco chiuso e non riuscivo a mangiare nulla. Praticamente la cura con il ferro è durata 20 giorni e il 9 dicembre ho preso l'ultima compressa. Ho rifatto gli esami del sangue e la ferritina era un pò risalita (valori 12) e l'emoglobina e l'ematocrito anche. Ora a distanza di più di un mese dalla sospensione le feci non sono più molli tutti i giorni ma alterno a giorni in cui sono solide e filiformi a giorni di stipsi. Ho avuto una defecazione quasi normale sabato 11 gennaio ma poi domenica erano dinuovo molli. Ho fatto una visita dall'ematologo che mi ha vista per l'anemia e mi ha detto che potrebbe essere normale in seguito al ferro assunto ma questa situazione mi preoccupa vista l'anemia scoperta di recente e ho paura che il tutto possa solo essere un'avvisaglia di qualcosa di più serio che si è accentuato con l'assunzione del ferro. Ho fatto una gastroscopia con esito negativo e sto aspettando i referti delle biopsie. Gli altri esami possono essere visionati nel mio post precedente. Grazie infinite

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I disturbi riferiti sono in relazione con un sospetto di IBS ovvero una sindrome del colon irritabile. È però necessaria una visita gastroenterologica per valutare l'opportunità di un approfondimento diagnostico con una colonscopia.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Rossi la ringrazio per la sua cortese risposta, ma secondo lei potrebbe essere qualcosa di più serio? In passato ho già sofferto di questa patologia ma non così accentuata e non per così tanto tempo. Effettivamente in questo ultimo periodo sono molto stessata e i sintomi sopradescritti sono comparsi dopo la scoperta dell'anemia e l'assunzione di ferro (fatto che mi ha sconvolto abbastanza)..

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
L'anemizzazione è un ulteriore motivo per approfondire la valutazione della sintomatologia.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
Ma si potrebbe sospettare una perdita di sangue occulto anche se i valori di Emoglobina ed Ematocrito sono ritornati normali dopo una così breve assunzione di ferro? Ho molta paura di una colonscopia e di tutto il resto!

[#5] dopo  
Utente
Gentile dottore,
le scrivo nuovamente per informarla che sono stata da uno specialista gastroenterologo (dal quale avevo eseguito gastroscopia il 3 gennaio 2013 per ricerca helicobacter) per avere la cura in seguito a HP positivo e ho parlato con lui anche del problema intestinale. Secondo Lui è colon irritabile visto anche che ho eseguito la settimana scorsa l'esame delle feci per sangue occulto (su tre campioni) parassiti e loro uova (su tre campioni) e rotavirus e il tutto è risultato negativo. Mi ha detto di assumere Psyllogel con Feedcolon e provare a vedere se va meglio. Secondo lei è comunque il caso di insistere per una colonscopia?
Ovviamente mi ha anche prescritto gli antibiotici per l'eradicazione dell'HP ma volevo prima capire cosa devo fare con questo intestino.
Che cosa ne pensa?
Grazie

[#6]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Personalmente penso che l'eradicazione dell'HP non sia indispensabile se non esistono alterazioni infiammatorie delle prime vie intestinali. Potrebbe essere prima utile iniziare una terapia per la sindrome del colon irritabile.
Dr. Roberto Rossi

[#7] dopo  
Utente
Mi scusi che cosa si intende per "alterazioni infiammatorie delle prime vie intestinali"? Il fatto che l'esame delle feci era risultato negativo basta per escludere situazioni serie intestinali, polipi o tumori?

[#8] dopo  
Utente
Mi scusi che cosa si intende per "alterazioni infiammatorie delle prime vie intestinali"? Il fatto che l'esame delle feci era risultato negativo basta per escludere situazioni serie intestinali, polipi o tumori?

[#9]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Intendo gastriti ,ulcera,duodeniti ovvero alterazioni infiammatorie rilevanti che la presenza di HO potrebbe contribuire a mantenere. Se invece non esistono alterazioni di quel tipo e cioè se il quadro endoscopico è nella norma,l'eradicazione non è indispensabile specialmente se esistono altre priorità.
Dr. Roberto Rossi

[#10] dopo  
Utente
Dalla biopsia effettuata durante la gastroscopia è risultata una gastrite cronica attiva con Hp positivo. Chiedo scusa ma avrei bisogno di chiederle ancora una volta se il fatto che l'esame delle feci era risultato negativo basta per escludere situazioni serie intestinali, polipi o tumori?
Grazie anticipatamente per la sua gentilezza.

[#11]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
No l'assenza del sangue occulto nelle feci non esclude a priori presenza di polipi o altre lesioni.
Dr. Roberto Rossi

[#12] dopo  
Utente
Grazie

[#13] dopo  
Utente
Gentmo dottore, sono stata dal medico curante e secondo lui non è il caso di fare subito una colonscopia perchè a suo parere è colon irritabile. Mi ha dato una cura per 20 gg con tiorfix e kaleidon + 1 cps a mattino di pantoprazolo per lo stomaco. Anche secondo lui non è il caso adesso di intraprendere una eradicazione del HP.
Io sono molto in ansia per questa situazione e non riesco più a dormire bene la notte. Non capisco se effettivamente non ci sia necessità di effettuare un esame così importante o se i medici di base, con queste ultime disposizioni di governo, non possano più prescrivere questi esami così liberamente. Vorrei fare una visita specialistica ma non so se devo prima fare una ecografia all'addome o devo farmi visitare da un gastroenterologo o da un proctologo. Eventualmente ho visto che lei visita a Racconigi e per me non sarebbe molto lontano.
Ora dopo 6 giorni di assunzione di psyllogel le mie feci sono un pò più formate tranne ieri che erano molli e questa mattina erano gelatinose. Dopo quanto dovrebbero normalizzarsi? Non ho ancora assunto i farmaci del curante perchè me li ha prescritti ieri!
Grazie per la sua gentilezza e preziosità nel dare una mano a chi non sta bene?

[#14]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Per rispondere alle sue domande è indispensabile capire con certezza quale è il problema. Se infatti si tratta diIBS allora è necessario adeguare la terapia poiché pur essendo questa una patologia funzionale del tutto benigna la sua cura è davvero complessa.
Dr. Roberto Rossi

[#15] dopo  
Utente
Grazie per la tempestiva risposta!
Come posso essere sicura della diagnosi? ora io sono nel panico assoluto e non so più che cosa devo fare, da chi devo andare o cosa devo prendere!
Grazie ancora.