Utente
Salve Dottori ,volevo ringraziarvi per la professionalità a cui rispondete su questo sito(che non è facile).
Vengo al dunque,ho 37 anni e circa un anno fa più o meno ho avuto forti dolori di stomaco,legati a mio modo di vedere al consumo di bevanda gassata(coca c++a)in quanto per anni ne ho fatto largo uso,recatomi al pronto soccorso , esami del sangue e una ecografia addominale,in essa a detta dello stesso pronto soccorso all'interno della cistifellea trovarono un adenoma di 1cm ,il quale per non correre rischi venne proposto asportazione.
Prima di procedere ho fatto altre 2 ecografie private e in ambedue ,quanto diagnostica dal pronto soccorso non risultava come adenoma, ma si trattava di 2 polipi di colesterolo uno di 0,8 mm l altro 0,2,referti non preoccupanti,nonche mi fu ispettorato tutto l'apparato addominale senza note di rilievo.
In un secondo momento ho fatto una gastroscopia ,mi è stata diagnosticata una minima gastrite da curare con una dieta(purtroppo per servizio la mia vita è fatta di turni anche notturni),ho cmq voluto fare anche una colonscopia,anch essa senza note di rilievo.
Sono stato benino per circa 3 4 mesi...
In questi ultimi mesi , causa lavoro e alcuni problemi ,nonché vita sedentaria ho avuto un forte stress,nel frattempo preso dall'ansia ho ripreso a fumare dopo 3 anni ,tale stress una mattina mi ha provocato un malessere simile all'infarto formicolii ovunque ,trasportato d'urgenza nuovamente all'ospedale (cuore ok) ,nel primo esame del sangue trovarono enzimi pancreatici alterati superiori ,dopo 7 ore di attesa in totale digiuno me ne sono stati fatti dei secondi risultato,valori dimezzarsi ,lascio l'ospedale con prescrizione di fare un'ulteriore prelievo 2 giorni dopo,eseguiti con i valori tornati normalissimi,ho effettuato a distanza di 10 giorni nuovamente analisi del sangue e urine completi,con esisti tutti nella norma tranne un leggero valore alterato nella bilirubina il valore tra diretta e indiretta doveva rientrare in 1 io avevo 1,3,successivamente ,ho iniziato ad avere come un nodo in gola(pensiero ormai sempre legato di grave malattia) ,palato secco e rugoso nella parte più vicina alla trachea ,acidita tipo reflusso e difficolta a digerire pesantezza e stanchezza,tanto che ho effettuato ecografia e test del sangue per la tiroide,esiti negativi,inoltre ho effettuato anche una rx pettorale senza note di rilievo,detto questo e su consiglio dei medici che mi hanno visitato ,mi sono recato presso un psicologo ,ormai l'ansia di avere una malattia grave mi rendeva la vita impossibile(rapporti coniguali in rottura ,ho perso la voglia dei piaceri della vita che prima adoravo,compreso il libido che non mi è mai mancato ...anzi).
Attualmente mi sto curando con gocce antidepressive di daparox(15 gocce al di)e alprazon (15 gocce al di).....il mio livello mentale ha avuto dei giovamenti ma il mio stomaco e intestino continuano a darmi fastidio (anche se mangiando una mela spesso lo stomaco passa come per magia oppure a stomaco vuoto non ho dolori se non continui rumori intestinali),non riesco a digerire e ho sempre nausea ,malessere e stanchezza tanto da perdere la voglia di mangiare e perdere 14 kg (ok tornato al peso forma, ero ingrassato un bel po massacrando lo stomaco per smettere di fumare con caramelle dolci ecc a più non posso ),in più (anche se dura da qualche mese)ora ho continui vuoti e rumori intestinali tipo acqua, imbarazzanti ma senza dolori dolore.
Feci molliccie e molto umide (forse perche mangio molti kiwi e bevo tanta acqua?).
Dimenticavo eseguendo un altra eco inguinale per vedere se avevo un ernia ,sono stati evidenziati dei linfonodi reattivi di circa uno di 15 mm a destra e uno 8 mm a sinistra ,ma il medico continua dire che non ho nulla...sono (uno zombie che cammina ,non rido più non parlo più,e non so cosa altro devo fare ,che cosa controllare ancora ????)vivo in completa confusione e forse.....ora anche voi!
Ringrazio di cuore anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il fattore ansiogeno è alla base. Ad ogni modo per escludere una responsabilità dei dolori addominali (e rialzo delle amilasi) ha eseguito una risonanza magnetica delle vie bilio-pancreatiche ?



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio Dott.Cosentino,per la celere risposta,no non ho eseguito risonanza
Magnetica, perche non mi è stato mai proposto,e quando ho chiesto appunto al dottore perche queste alterazioni,mi è stato risposto che con quei cristalli di colestorolo è facile possano ostruire i dotti bilari e alterare i valori...cmq lei ritiene con una risonanza potrei risolvere?
Inoltre pensa possa essere qualcosa di grave?insomma dotti e pancreas sono i peggiori tumori,mi scusi ma ho paura....
Nuovamente grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non temo qualcosa di grave ma ritengo che la RMN bilio-pancreatica debba essere eseguita in tali circostanze ....per stare più tranquilli.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Nuovamente grazie per la sua gentilezza, so che é difficile azzardare qualsiasi conclusione,ma escludendo il male peggiore, secondo la sua conoscenza professionale fatta di esperienza,le cause più comuni risolvibili, che presentano tali sintomi,quali potrebbero essere?
Ripeto con tutte le difficoltà di un cunsulto on line a distanza, puo darmi una conclusione che mi tranquillizzi(pur in modo parziale) .
Cordialmente

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente ( e così sono certo che si tranquillizzerà ) non andrei a pensare a malattie tumorali. Il dubbio è nell'ambito di calcoili o di malattie infiammatorie/disfunzioni della papilla di Vater (sbocco del coledoco in duodeno).

Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Mi scusi se la disturbo nuovamente, mi è stato chiesto se farla a contrasto oppure no.
Grazie

[#7] dopo  
Utente
Mi scusi se la disturbo nuovamente, mi è stato chiesto se farla a contrasto oppure no.
Grazie

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non serve il contrasto.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buonasera dottore, scusi se la disturbo ancora , ho contattato il centro specializzato per la risonanza magnetica, specificando il tipo dibesame da fare, la persona al telefono, mi ha risposto che per vedere le vie biliari c é bisogno del contrasto e ,con una semplice risonanza addome superiore non si riescono a vedere....forse mi sono spiegato male oppure come lei dice basta una risonanza generica addome superiore?(cosi mi è stata specificata)
Grazie

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per il solo studio delle vie biliari non é indispensabile il mezzo di contrasto che, invece, é necessario per lo studio delle lesioni focali epatiche.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Salve dottore le scrivo perdirle che ho appena terminato la risonanza, oltre sul tratto da lei indicato per scrupolo ne ho fatta una contemporanea alla cistifellea,con risultati che tranne i 2 polipi evidenziati un anno fa (e stabili sono rimasti minuscoli)non sono stati rilevati nei dotti e pancreas anomalie.
Il dott che ha effettuato il referto (tra l altro anche lui soffre di polipi di colesterolo alla colicisti:-) mi ha consigliato di farmi curare la gastrite,oltre che continuare la cura ansiosa....lei dottore cosa ne pensa?
Cordialmente saluti.

[#12] dopo  
Utente
Aggiungo che come scritto continuo ad avere aria intestinale doloretti per il passaggio dell aria tipo colichette,ho fatto per una settimana assunzione di yakult e sembrava andare meglio, piu che altro andavo piu spesso in bagno,ora sono due giorni che son fermo,cmq ho sempre un po sofferto di stitichezza.
Lei è stato molto professionale perche dopo aver spiegato la mia situazione al dott oggi,mi ha riferito che la sua prescrizione è giusta(pur sapendo le difficoltà di un consulto, come detto on line).
Cmq sento rumori di acqua e percipisco passaggi nel colon sinistro di discesa verso il tetto per poi emettere aria.
Mi succede in alcuni pasti ed altri no,inoltre ho smesso di prendere caffè, prendendo quello d orzo,ma cosa strana appena prendo qualcosa di caldo ho mal di stomaco...accentuato piu nel caso di quando ingerisco liquidi.....e poi quando fumo, ma questo si sa,la prima sigaretta dopo ore, pur facendo colazione a stomaco pieno ho dolori allo stomaco e giramenti di testa....invece se rimango a digiuno (come ho dovuto fare stamattina fino alle 12 per la risonanza)il mio stomaco a parte brontolare per la fame non mi da nausea e dolori bruciori.....ma come ingerisco il primo pasto ho subito nausea, difficile lo so perche come lei a detto la testa da tanto,e il mio stato ansioso accentua tutto....aspetto come sempre un suo ultimo condlsiglio.
La ringrazio nuovamente per la sua professionalità e pazienza.
Antonio

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo, i sintomi possono essere compatibili con una sindrome del colon irritabile, ma sarebbe anche utile escludere un'intolleranza al lattosio con il breath test.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, questo è il referto della risonanza :
Lo studio col angiografico non ha messo in evidenza significative alterazioni a livello delle vie bilari intra ed extra epatiche.in particolare il coledoco è visibile lungo tutto il suo decorso, ha calibro regolare (2-3 mm)e non mostra immegini riferibili a formazioni litiasiche endoluminali.
La colecisti è normodistesa e non mostra immagini sospette per calcoli endoluminali.
Nelle sole acquisizioni coronali a strato sottile si osservano al suo interno due piccole formazioni polipoidi di 2-3 mm, localizzate a livello del corpo -infudibolo in sede antideclive,;i reperti sono da riferire ai piccoli polipi di verosimile natura colesterinica, reperti gia noti in anamnesi;se ne consiglia monitoraggio ecografico per escludere del tutto eventuale evolutivita.
Fegato di dimensioni nei limiti, a margini regolari,lievemente steatosico.nel contesto del parenchima epatico non si ossrvano alterazioni focali di significato patologico visibile nelle sole condizioni di base.
Il pancreas mostra dimensioni nei limiti, senza evidenza di alterazioni focali visibili nelle sole condizioni di base.
Regolare il calibro del dotto di wirsung.
Non alterazioni a livello di surrene di destra e milza. A livello di surrene di sinistra si osserva una piccola formazione nodulare di 8 mm,da riferire ad adenoma.
Temi regolari per dimensioni con conservato rapporto cortico-midollare. Non evidenza di dilarazioni delle vie escretici bilateramente.
Non significative linfoadenopatie nelle principali stazioni addominali.
Assenza di versamenti endoperitoneale.
Che pensa dottore?
Grazie

[#15] dopo  
Utente
Mi scusi dottore leggwndo in rete su adenoma surrene escono risultati vari , questo malessere potrebbe essere dovuto da questo adenoma?
Inoltre ho bisogno di ulteriori accertamenti?
Grazie

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gli adenomi del surrene, soprattutto se di piccole dimensioni, sono solitamente formazioni benigne che necessitano solo dei controlli nel tempo. Dovrà solo rivolgersi ad uno specialista Endocrinologo per valutare se l'adenoma è funzionante (cioè se produce ormoni in eccesso) oppure no.

Cordiali saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente
La ringrazio ddi cuore dottore per la sua professionalità, pazienza e dei consigli.
Saluti

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri ed Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it