Utente 293XXX
Buongiorno a tutti, vi scrivo per spiegarvi il problema che mi affligge ormai da quasi 2 anni.
Il tutto iniziò 2 a maggio del 2011 dove ho avvertito per la prima volta una sensazione di corpo estraneo in gola, la cosa era molto fastidiosa ma era l'unico sintomo.
Da allora il tutto e andato pian piano peggiorando e si è trasformata in una presenza di muco denso (bianco ma densissimo) in gola con necessità di dover spesso raschiare la gola (raclage) di non riuscire atirarlo ne su ne giù, e questo si accentuava sempre nell'immediato dopo mangiato e a volte anche a stomaco vuoto.
Ovviamente insieme a questo sono comparsi anche altri fastidiosi sintomi allo stomaco (ma sporadici) di soffocamento dato dallo stomaco con continue eruttazioni (un periodo di 2 settimane 1 anno e mezzo fa poi più nulla fino a questo dicembre, quando è successo per due pasti di fila.), fastidi alla bocca dello stomaco . Poi a questi si sono aggiunti altri sintomi dati dall'ansia ad altre parti del corpo tra cui delle lievi emorroidi,raramente rigurgiti ma brevissimi quasi da sembrare quasi fiosologici, problemi dentali (carie..) ed altri che non riguardano la vostra sfera, alcuni passati quasi completamenti altri passati altri ancora ricorrenti in misura minore ogni tanto.
Son sempre stato un soggetto debole d'intestino ma 3 anni fa feci gli ultimi analisi che furono perfette (compresa una tac intestinale, ecointestinale, esami sangue e feci)
Ovviamente ho fatto visite (che ancora sto facendo) e cioè:

gastroscopia: gastrite a corpo e antro di grado 3 su 10, esofago: ok, duodeno: ok
nessuna ernia jatale.

Fibroscopia nasale: nessuna infiammazione (la visita di 6 mesi prima aveva riscontrato una infiammazione alla parte bassa della gola), riinite presente e setto nasale deviato.

Ho fatto cure con IPP (nexium) ma mi peggiorò la situazione creandomi difficoltà nella digestione, non digerivo più!

Poi ho fatto cure con gastrotuss, gaviscon, elevopraid, pantopan insomma chi più ne ha più ne metta. Lo stomaco ok, ma il muco non passa è sempre li, a volte ho dei giorni dove migliora, ma spesso lo ho e dura la fase acuta una mezzora dopo i pasti quasi immediatamente scatenandosi appena dopo mangiato.
Sinceramente questo problema mi depressa e vorrei sapere se c'è una soluzione a questo brutto problema!
Inoltre sto perdendo peso (in parte perchè ho cambiato alimentazione, e in parte non so).
Gli esami fatti finora:
- Gastroscopia,breath test lattosio, fibroscopia nasale,esami sangue tiroide, esami sangue generale. Sono in attesa di esami sangue specifici (lipasi, amilasi ecc ecc) esami sangue celiachia, radiografica cranica (per capire se il muco scende da su) e lunedì avrò la ph impedenziometria 48 ore con holter esterno senza uso di sondino all'ospedale di Asti.
Vi chiedo cosa posso fare per risolvere questo problema che sembra senza soluzione..
Grazie cordiali saluti

Secondo

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Come benpuo comprendere non è possibile esprimere un parere on line senza una visita e senza poter studiare tutti gli esami eseguiti. Deve pertanto sottoporsi ad una visita gastroenterologica per chiarire i disturbi ed eventualmente approfondire lo studio l suo disturbo.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 293XXX

Buongiorno dottore, ho ricevuto le analisi del sangue e del breath test al lattosio.
Le confermo che il breath test al lattosio risulta negativo, con valori di 2 ppm alla prima, seconda e terza misurazione mentre di 10 ppm alla quarta e 9 ppm alla quinta e ultima misurazione, ,ma la diagnosi è stata "non intollerante".

Inoltre ho fatto esami delle feci (completo) dove l'unica anomalia riscontrata è stata presenza di "granuli di amido nelle feci".
A corredo di tutto ciò ho fatto una serie innumerevoli di esami del sangue (generali e specifici) dove gli unici valori fuori dal coro sono:

- Ferritina 369 (con valori massimi consentiti di 275)
- igm 313 (massimo consentito 280)

Inoltre alla voce "anticorpi antinucleo" è stato riscontrato un valore di 1/80 (bassa positività)

I restanti esami sono tutti perfettamente nella norma (Iga, Ige, Igg, TSH, FT3,FT4, amilasi, lipasi, ferro, transferrina, emocromo, bilirubina totale e diretta, vitamina b12, neutrofili, basofili,eosinofili, leucociti, eeritrociti, monociti, AST, ALT,calcio, colesterolo, creatinina, urea, ves, trigliceridi, transaminasi, piastrine, potassio, magnesio, glicemia, albumina, alfaglobuline, emoglobina e azotemia.
Avevo inoltre fatto circa 1 anno e mezzo fa una gastroscopia dalla quale era uscita una gastrite a corpo e antro eritematosa, e nient'altro compresa la negatività al Hb pilory.

Ora sono in attesa della Ph impedenziometria esofagea esame svolto con la tecnica BRAVO per 48 ore.
Dopodichè andrò dal gastroenterologo che mi segue per capire che cosa fare.Anche se il mio medico di base mi ha detto che è possibile debba ripetere la gastro.
Sempre il mio medico di base mi ha detto che la ferritina alta può essere dovuta dall'alimentazione e anche dall'antiacido che assumo (anche se in minima parte) mentre per l'igm e l'amido mi ha detto che bisogna approfondire, mentre per gli anticorpi antinucleo ha detto che i valori di bassa positività non sono preoccupanti

Secondo lei cosa potrebbero indicare quei valori alterati?! Sono un pò preoccupato.

Grazie anticipatamente

[#3] dopo  
Utente 293XXX

Ho ricevuto anche il responso della ph metria 48 ore che non lascia dubbi direi: reflusso acido patologico. Con valori de la parametro Demester di 24.8 il primo giorno e 7.80 il secondo giorno con valori limite di 14.Sopra il 14 si tratta di reflusso patologico a quanto ho capito è corretto!?

[#4] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Si tratta di una malattia da reflusso esofageo. Ora senta il gastroenterologo
Dr. Roberto Rossi

[#5] dopo  
Utente 293XXX

Buongiorno dottor rossi, ho iniziato una cura di due mesi dopo di chè dovrò risentirlo e vedere come è andata(ovviamente è sempre disponibile in qualsiasi momento dovessero essercui problemi)

In sostanza mi ha prescritto:
- una pastiglia di pariet da 20 mg al mattino presto a digiuno
- due bustine di sucralfin (a metà mattina e metà pomeriggio)
- 1 compressa di levopraid prima dei due pasti principali
- 1 bustina di gaviscon dopo i due pasti principali

secondo lei può essere una terapia corretta!?
Grazie ancora dell'interesamento.

[#6] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Non si discute la terapia di un collega
Dr. Roberto Rossi