Utente
Gentili Dottori,

soffrendo da alcuni mesi di lieve ma persistente disfagia, ho effettuato visita otorinolarigoiatrica con fibroscopia.
-Esito: iperplasia base lingua.
Su richiesta dell’otorino ho effettuato ecografia del collo e RMN con MDC con risultati nella norma.
Il mio medico di base mi ha quindi prescritto una gastroscopia, anche se non percepisco acidità di stomaco, che però sento pieno d’aria dopo i pasti.
-Esito gastroscopia: Esofago regolare fino al cardias, che appare incontinente. La camera gastrica, di regolare morfologia, è rivestita di mucosa lievemente marezzata. Si eseguono biopsie all'antro (A) e al corpo (B). Piloro e duodeno prossimale nella norma.
Conclusioni: incontinenza cardiale. Gastrite, in definizione istologica.
-Esito Istologico:
Frustoli di mucosa gastrica di tipo transizionale con flogosi cronica del corion di grado lieve, con focale metaplasia intestinale(A)
Frustoli di mucosa gastrica di tipo fundico con flogosi cronica del corion di grado lieve e superficiale(B)
Ricerca Helicobacter Pylori: negativa
Il mio medico mi ha quindi prescritto Pantorc 40 per un mese, poi Pantorc 20 per un altro mese ed Maalox al bisogno.

Desideravo chiedere:
1) vista la focale metaplasia intestinale (A), è più opportuno farmi seguire da un gastroenterologo?
2) ogni quanto tempo può essere consigliabile effettuare gastroscopia di controllo?

Grazie di cuore.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La focale metaplasia intestinale non desta problemi e non necessita di particolari controlli endoscopici, mentre sarebbe da indagare meglio quella che lei definisce: >> lieve ma persistente disfagia <<.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sollecita risposta, Dr. Cosentino.

Il fastidio nel deglutire il cibo, seppure con fasi alterne persiste tutt'ora (fastidio localizzato nell'esofago tra la gola e lo sterno, con lieve ma costante sensazione di corpo estraneo in gola).
Poichè gli esami di pertinenza otorinolaringoiatrica hanno evidenziato
una ipertrofia della base della lingua, che indagata con RMN con MDC non ha evidenziato patologie in atto, e visto l'incontinenza del cardias rilevato dalla gastroscopia, i medici sono orientati a pensare che ciò sia dovuto a reflusso gastroesofageo. Ecco perchè sto seguendo terapia con Pantorc 40. Se nonostante tale cura non si prospettassero miglioramenti nella disfagia, si procederà ad esame radiografico delle prime vie digerenti.

Quali esami specifici sarebbe opportuno eseguire, al fine di orientarsi verso una diagnosi meglio definita?

Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per lo studio della disfagia l'esame di riferimento, dopo la radiografia dell'esofago, e la manometria esofagea.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie di cuore per il prezioso consulto.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla e mi aggiorni se le fa piacere

Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dr. Cosentino,
visto il perdurare della sensazione di corpo estraneo in gola sono tornato dal mio otorino che, a seguito di un'ulteriore fibroscopia, ha così diagnosticato: "Ipertrofia della emibase lingia dx già studiata con RMN con MDC (negativa). Spazio respiratorio adeguato, disfagia compatibile con adeguata alimentazione. Controllo con fibroscopia fra 2 - 3 mesi".
Essendo evidente l'ipertrofia della emibase della lingua (ha anche controllato con un dito dall'interno della gola la consistenza del linfonodo, che è risultato essere morbido) non mi ha suggerito ulteriori esami. Mi ha consigliato di continuare la cura per lo stomaco, inoltre mi ha riprescritto Deltacortene 25, una cps al dì per 4 giorni e poi 1/2 cps per 6 giorni. Avevo già effettuato tale terapia cortisonica circa un mese fa, come ora senza risultati. A distanza di oltre un mese di Pantorc 40 una cps al giorno, e Gaviscon Advance dopo i pasti e prima di coricarmi, il "corpo estraneo" non regredisce, ma addirittura peggiora se parlo molto o quando respiro a bocca aperta come quando nuoto a stile rana in piscina.
Mi permetta di porle tre domande:
1) In attesa della successiva fibroscopia mi conviene affidarmi ad un gastroenterologo, o l'ipertrofia della lingua esula dal campo dello specialista?
2) La cura con Pantorc 40 e Gaviscon le sembra adeguata?
3) Deltacortene 25 e Iodosan Gola compresse possono peggiorare un reflusso gastroesofageo?
Mi scuso per la lunghezza del testo.
Cordiali saluti e grazie.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
1: ne parli con un gastroenterologo
2: ok per la terapia
3: direi di no.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Ancora grazie.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi stia bene.....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dr. Cosentino, mi permetta di disturbarla ancora.

Dopo mesi di cure con Esopral 40 + Motilex + Gaviscon e ora solo con Esopral 20 e Gaviscon solo la sera, il fastidio alla deglutizione si è finalmente ridotto.
Per contro, da circa un mese mi sveglio al mattino con lo stomaco molto gonfio, nausea e una marcata mancanza di appetito che perdura per tutto il giorno. Il medico ha sostituito Esopral con Ranitidina e Motilex con Levopraid 25mg. In effetti adesso al mattino provo meno nausea e gonfiore (presumo grazie a Levopraid) mentre la marcata inappetenza continua a perdurare: mi sto costringendo a mangiare sufficienza al fine di non perdere peso, ma l'appetito rimane pressoché nullo..

1) Le risulta che gli IPP nel tempo possano alterare l'appetito?
2) Potrebbe consigliarmi, almeno genericamente, un qualche prodotto che abbia dimostrato una oggettiva efficacia nello stimolare la fame?
3) E' consigliabile fare un qualche esame mirato?

Grazie mille.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ci puô essere un effetto dei PPI e con la ranitidina il senso di nause dovrebbe passare. Per stimolare l'appetito ci sono molti integratori perô di dubbia efficacia.

Saluti.





Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Bene. Allora, come già prescrittomi dal medico, proseguirò con la Ranitidina ancora per un paio di mesi. In farmacia, invece, mi hanno consigliato un prodotto a base di pappa reale: speriamo riesca a far qualcosina per stimolare l'appetito...

Grazie ancora per la sua disponibilità e competenza.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla e mi aggiorni.

Buona domenica.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it