x

x

Tanti sintomi, e non so se sono collegati tra loro e ancora non riesco a capirne la cura

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buona sera,
volevo chiedere un gentile parere, visto considerata la mia vasta gamma di sintomi, che non so se concatenati tra loro:

- spesso senso di nausea
- a volte stititichezza (ora molto migliorata da quando ho elimninato il lattosio)
- spesso senso di stanchezza/fiacchezza
- difficoltà a digerire
- spesso pancia gonfia e erruttazioni e flatulenza
- a volte nodo alla gola
- dolore altezza delle scapole
- gusto acido in bocca
- mi sveglio di notte come se avessi iper salivazione/acido
- mi sento come una morsa che stringe in mezzo al seno.. come se prendessi un pugno

esami fatti:

- breath test lattosio : risultato INTOLLERANTE
- analisi sangue IGE: nessuna allergia

Visita gastroentrerologo:
- cura per un mese con nexium

il mese è passato, secondo il gastroenterolo non è solo il lattosio che mi genera questo problema ma anche qualcosa d'altro.
Devo fare tutte le analisi del sangue e rx tubo digerente prime vie.

Evidenzio che la cura l'ho terminata, trovato lieve sollievo con nexium (era un dosaggio molto basso) per quanto riguarda l'acidità di stomaco. Tutti i sintomi sono rimasti. Ho fatica a digerire a volte mi ci servono 3 ore. Faccio attività sportiva 2 volte la settimana.


Finchè aspetto di fare i suddetti esami (anche se la prossima settimana intanto farò quelli del sangue) che alimentazione posso seguire?

Evidenzio anche che dall'anno scorso ad oggi ho perso ben 12 kg un po per l'attività fisica, e un po per l'eliminazione del lattosio.

Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Caro amico, eliminare il lattosio, non fa dimagrire (a meno che non si consumi una quantità smodata di latticini).
Prenderei anche in considerazione un test per la celiachia!
Di più non si può dire non avendo la possiblità di visitarla!
Cordialmente!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Gentile Dr. Bacosi,
la ringrazio per la Sua risposta, effettivamente tra gli esami che devo fare ce anche il test per celiachia.

Putroppo la nausea, l'acidità sembrano far parte di me..

Spero di liberarmene in fretta.

Cordialmente.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Mi aggiorni se le fa piacere!
Cordiali saluti!
[#4]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Certamente, non appena farò tutte le analisi, compreso anche l'esame dell'rx tubo digerente prime vie.

E' da ieri sera che accuso dolori forti a spasmi però all'altezza dell'utero. Avendo appena consluso il ciclo pensavo fosse per quello.

poi questa mattina sono riapparsi.

Vedremo che esiti mi veranno consegnati.

La ringrazio ancora per la disponbilità.
[#5]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Gent.mo Dott. Bacosi,
ieri sono andata a fare l'esame rx tubo digerente prime vie.. ora ho l'esito il 18 p.v..

Ma è normale che dopo l'esame e ancora oggi ho la pancia gonfia come un pallone e crampi?

Cordialmente.
[#6]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Normalissimo!
[#7]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Grazie mille Dottore!

Ho feci da giorni color bianchicce.. presumo siano ancora per il bario assunto nell'esame.

Tra l'altro continuo avere un dolore a spasmi, a colpi forte a colpi meno forte in mezzo ai due seni.

Vediamo l'esito dell'esame giovedì.

Grazie ancora.

Saluti.
[#8]
dopo
Attivo dal 2013 al 2013
Ex utente
Buongiorno,
ieri ho ritirato l'esito dell'esame in oggetto, perchè continuavo a lamantere acidità di stomaco, male alla pancia, flatulenza, crampi e il risultato che vi espongo non sapendo cosa vuol dire di preciso è il seguente:

L'esofato ga regolari calibro, tono e decorso; la peristalsi è normale.
Modico ispessimento del rilievomucoso all'altezza del giungo esofago-gastrico;non si evidenzianoformazioni diverticolari.
Il cardias è pervio.
Stomaco ad uncino, tutto contrattile;buona la densità perietale con insufflazione gassosa.
In posizione prona dubbia la presenza di ernia iettale da savolamento di piccola taglia.
Il pirloro è pervio, ha calibro regolare.
Il bulbo duodenale ha morfologia triangolare e pareti bene distensibili.
Piccole estroflessioni diverticolari in corrispondenza della seconza porzione duodenale.

Mi sapete dire precisamente cosa significa nell'attesa dell'appuntamento con la gastroenterologa?

Ringrazio anticipatamente.

Cordiamlente.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio