x

x

Oggi da quasi 20 giorni ho a giorni alterni presenza di muco nelle feci che sono frastagliate

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno , voorei riepilogarvi la mia storia.
Da marzo 2010 soffro di problemi di colite che si manifestano con feci mollicce alternate con muco.
Dopo una prima visita gastroenterologica mi sono state ordinate esami del sangue compresi gli esami per la celiachia tutti negativi e ricerca occulta del sangue nelle feci su 3 campioni anch'esso negativo.
Visto che a fasi alterne la presenza di muco nelle feci non andava via ho effettuato ad agosto 2010 la colonoscopia con il seguente referto:
Previa esplorazione rettale ed endoscopica che rilevano presenza di emorroidi interni ed esterne congesti al momento dell'esame si esegue una coilon totale fino all'ultima ansa ilelaìe.
A livello del retto sono presenti erosioni a fondo ematico sulla mucosa di aspetto iperemico.
No altre rilevazioni di rilievo sino al cieco si rileva la presenza di dolico sigma e dolico colon. Conclusione Proctite in attesa di definizione istologica e gozzi emorroidari del canale anale.
Referto biopsia
Biopsia : Mucosa intestinale con strutture ghiandolari regolarmente orientate e con secrezione mucosa conservata
A livello della lamina propria edema e flogosi cronica di grado lieve/moderato senza significativi reperti di attivita' ( colite cronica aspecifica)
Ho preso per 5 settimane Mesavancol 1200 piuì Enterolactis Plus + Topister in canula.

Da allora ogni sei sette mesi si ripetono episodi di muco nelle feci che durano per qualche settimana .

Ad ottobre 2011 ho effettuato visita gastroenterologica con diagnosi di disturbi compatibili con colonpatia funzionale . Effettuato esame addome nella norma e visita rettale nella norma.
Oggi da quasi 20 giorni ho a giorni alterni presenza di muco nelle feci che sono frastagliate ,. Il medio curante mi ha detto di associare il Colon Active con Mesavancol 1200 ma dopo una settimana ancora ho presenza di muco .

Sono preoccupato e non riesco a capire cosa fare.
Pensiate sia il caso di ripetere la colonscopia o l'esame fatto e' sufficiente e avendo fatto la biopsia su materiale prelevato dal retto e' suffciente.
Pensiate si debba intervenire con altri farmaci.
Grazie per la vostra gentilezza ma oggi e' sabato e lunedi richiamero' il medico curante.
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
La colonscopia ha dimostrato la presenza di una infiammazione lieve dell'ultimo tratto del colon e la presenza di congestione emorroidaria.ritengo utile ripetere solo una rettoscopia per valutare la situazione dopo la terapia . Per il momento si attenga alla prescrizione del curante.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.8k 1k 13
Gentile utente, visto che si tratta di proctite mi orienterei più su una terapia locale (clismi e/o schiume) a base di 5-ASA e/o corticosteroidi.
È ovvio che solo chi ha avuto la possibilità di visitarla potrà consigliare la terapia più idonea!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#3]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Grazie per la celere risposta
Vorrei chiedere l'eventuale rettoscopia a cosa servirebbe?
Ho usato le supposte di Topister so che forse non si possono dare le marche dei medicinali ma questo ha le caratteristiche richieste?

Grazie per la vostra gentilezza
[#4]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Scusi non ho ricevuto al notifica del messaggio inviato volevo solo sapere se era arrivato

Grazie
[#5]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
Come ho scritto nella risposta a controllare la situazione dopo la terapia. Il farmaco indicato va bene.
[#6]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Scusi l'ultima domanda per controllare la situazione significa se vi e' stato un peggioramento della " proctite" o debbo imparare a convivere con questo problema

Grazie e buon fine settiamana
[#7]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
Non è assolutamente detto. La causa dei disturbi potrebbe essere di origine emorroidaria.
[#8]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Buongiorno volevo aggiornarvi che da ieri ho cominciato su indicazione del medico curante i clismi di Topister.
Vorrei chiedervi se e' normale che stamattina con le feci c'era del materiale liquido ( una parte del medicinale non assorbito ) e stamattina ne ho ripetuto un altro ma dopo 3 ore sono andato di nuovo in bagno e c'era ancora quantita' di questo materiale liquido.
Il dottore mi ha tranquillizzato circa la mia condizione dicendo che la cura sara' sicuramente utile per debellare la presenza di muco nelle feci.

Grazie
[#9]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Volevo chiedervi inoltre che ho notato che i clismi mi hanno provocato un leggero fastidio all'ano e all'emorroide esterno e forse provocato un aumento della motilita' intestinale essendo andato al bagno 3 volte con feci mollicce e residui d cibo.
Il dottore mi consigliava il clisma piuttosto che le supposte perche' maggiormente efficaci , ma mi chiedevo se alla luce del problema di emorroidi fosse piu' utile le supposte.

Grazie .
[#10]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
Direi che sarebbe il caso ora di ripetere un controllo proctologica in modo di valutare la situazione ed adeguare la terapia. On line non è possibile dare ulteriori consigli non potendo avere la possibilità di una visita.
[#11]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Buongiorno sono a scrivervi perché' dopo aver fatto la cura di un mese con Colon Active più' Mesavancol 1200 la situazione si era normalizzata .
Da una settimana ricomincio ad avere problemi di muco con feci mollicce e poco formate specialmente stamattina dopo che ieri avvertivo del fastidio all'altezza dell'elastico degli slip nella parte sinistra.
Essendo sabato non riesco a contattare il medico curante , ammetto di aver passato una settimana molto difficile per problemi personali , ma vorrei porgervi alcune domande
la colonoscopia effettuata due anni fa e' sufficiente o consigliate di effettuarne un altra
ed e' possibile che durante l'esame non si sia visto qualche polipo( e' un dubbio che mi assilla) o il materiale prelevato dal retto che hga indicato una lieve flogosi e' sufficiente ad escludere altro
e' il caso di ripetere la cura o di affidarsi ad un altro gastroenterologo
In tutti questi casi non ho mai notato minima presenza di sangue

Grazie e scusatemi per il disturbo
[#12]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
La colonscopia potrebbe essere sostituita da una rettosigmoidoscopia per valutare la situazione infiammatoria del retto. Ne parli con il curante. Non vi è alcuna urgenza.
[#13]
dopo
Attivo dal 2011 al 2013
Ex utente
Gent.mo dr. Rossi la ringrazio molto per la sua risposta che mi ha tranquillizzato.

Ne parlero' con il medico curante.

Grazie e buon fine settimana