Utente
Da Novembre che ho diversi fastidi allo stomaco, mi spiego: gonfiore, dopo aver mangiato voglia di andare in bagno, feci non formate, e dolore non forte sopra ombelico zona sinistra. Da qualche giorno al mangiare qualcosa dolore dietro schiena. Ho fatto una marea di esame, riporto quelli più credo importanti.

Esami sangue, valori alterati: esosinofili 6,1(alta), ferrittina 380 (alta), transferrina 189 (bassa). Quadro proteico Gamma 1,7 (alta)

Esami celiachia: ANTICORPI ANTI-ENDOMISIO ASSENTI
IGA ANTI-TRANSGLUTAMINASI NEGATIVO
ANTICORPI ANTI - GLIADINA (IGA) 14,1 * 0 - 5,5
ANTICORPI ANTI-GLIADINA (IgG) 5,8 0 - 10

Gastroscopia: Piccola ernia iatale da scivolamento.

Colonscopia:lembi di mucosa colica focalmente erosi con sostanziale preservazione architetturale e mucipara. Lamina propria sede di edema, fibrosi e lieve flogosi cronica attiva, anche con presenza di granulociti eosinofili. Si evidenziano inoltre iperplasia del comparto linfoide associato e focali immagini di lieve ispessimento del collageno sub-eplteliale.
reperto di sigmoidite cronica attiva a focalmente erosiva a, sostanzialmente
priva di caratteri di specificita', da correlare ai dati clinico-endoscopici ed al contesto evolutivo.
A Marzo positivo ossiuri cura con combantrin

In particolar modo sulla ferritina ho fatto esami (tramite ematologo)per l'emocromacitosi risultato
negativo e diversi markers tumorali dello stomaco risultato negativi.

Ad oggi ancora non si capisce da cosa dipendono i miei disturbi.
Ho appuntamento con un nuovo gastroenterologo per il da farsi
dopo la colon. Qualche dottore ha un'idea
di cosa potrei avere?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Sembrano palesarsi due problematiche,
il reflusso (a causa dell'ernia iatale
ed un colon irritabile.
Ovviamente sarà importante la visita diretta.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore,
prima di tutto grazie.
Non ho menzionato alcune cose,
sono stato in cure in questi mesi
da due gastroenterologi che mi hanno
dato cure per reflusso e cure per il colon,
ma nonostante ciò continuo ad avere sempre
gli stessi disturbi.
Come ultimo esame cronologico
ho fato la colonscopia e come si può notare
non ci sono stati miglioramenti.
Ora sono da un terzo medico.
Ma intolleranza alimentari non pensa possono
esserci? Come mai negli esami della celiachia
uno è positivo?

grazie per il suo tempo

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La positività di <<ANTICORPI ANTI - GLIADINA (IGA)>>,
andrebbe valutata affiancando la biopsia duodenale di principio,
che non so se sia stata effettuata (non essendo stata da lei citata).

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Grazia ancora dottore.
Purtroppo non mi fu fatta nessuna biopsia allora.
Però credo che avrebbero dovuto vedere qualcosa che facesse
pensare alla celiachia, o almeno voglio sperare. Mi parlarono
solo di ernia iatale da scivolamento.
Mi fecero solo il prelievo per l'Helycobacter. (negativo)
Gli esami della celiachia sono stati fatti dopo.
Ma non dovevano risultare anche altri valori alterati
se fossi celiaco? Possibile l'alterazione di quel valore
connesso al solo fatto di avere problemi gastro?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
L'esame che consente certezza diagnostica è solo quello istobioptico.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
A distanza di anni volevo aggiornavi, tutti si sono soffermati su questa sigmoidite cronica e prendo da un pò di mesi mesavancol. COsa ne pensate? Ma potrebbe trasformarsi in qualcosa di piu' importante. Grz

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
No.

Prg
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la risposta. Ma possibile che da allora con momenti alterni o sempre gli stessi problemi. Dolori a sinistra, feci poco formate sempre, tanta flatulenza, carenza di Vitamina D e presenza di amido nelle feci..
.tutto normale? Devo convivere con questo problema?

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si,
... con il colon irritabile
(da gestire con un esperto specialista)
... occorre convivere.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Dottore ma mi stanno curando da mesi con MESAVANCOL per la Sigmoidite e lievi segni di colite collagenosa, quindi secondo lei è un errore, si tratta di colon irritabile e basta? Le cure per il colon irritabile in passato non hanno fatto effetto. Grz ancora

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<Sigmoidite e lievi segni di colite collagenosa>>
dopo un anno saranno regredite.

Ovviamente la mia ipotesi ha il limite della mancanza di visita diretta.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
MA dall'esame istologico ( che ho scritto su) si legge sigmoidite cronica quindi ne desumo che non possa regredire o sbaglio?
A settembre ho una nuova colon

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
... sbaglia.

lei scrive
<<tutti si sono soffermati su questa sigmoidite cronica e prendo da un pò di mesi mesavancol. COsa ne pensate?
Ma potrebbe trasformarsi in qualcosa di piu' importante>>

ma la terapia è efficace o no?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Miglioramenti ne ho ma non risolutivi e questo è la cosa che mi preoccupa, i dolori sono minori ma la dolenzia c'è sempre. Le feci costantemente poco formate. ALtro sintomo che non le ho detto, anche se faccio sforzi ho dolore quadrante inferiore sinistro.
Proprio perchè da tanto faccio questa cura mi aspettavo una risoluzione definitiva, ecco perchè sono ancora dubbioso sulla mia diagnosi anche se c'è l'esame istologico dell'anno scorso che conferma..

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Con i limiti della distanza confermo quanto le ho scritto.

Naturalmente segua le indicazioni che le sono state date.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Dottore grazie e scusi se approfitto. Perchè qualsiasi tipo di rumore colon prima, dopo mangiato durante la giornata li ho solo a sinistra...zona dolente...anche se ho fame i miei rumori provengono solo a sinistra è come se a questo punto la parte destra sia dormiente...grz

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Stia tranquillo,
... l'altra metà del colon non "dorme" di sicuro!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
Si si dottore questo non lo pensavo, la mia domanda era rivolta più che altro perchè tutto a sinistra è dovuto al discorso dolore/problema? grz

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il colon sinistro è la sede dove le feci possono stazionare e fermentare maggiormente, ad esempio.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente
Dottore ma come mai questo valore alterato fisso di ferritina e eosinofili?

[#21]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
E' una valutazione di competenza ematologica,
che, per quanto scrive, non avrebbe palesato patologie di sorta,
ne riparli con lo specialista del caso.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#22] dopo  
Utente
Dottore muco nelle feci e bruciore all'ano durante la giornata secondo lei è normale?
grz

[#23]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il muco è un rilievo aspecifico ed il bruciore anale può essere legato all'azione irritante delle feci.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#24] dopo  
Utente
Dottore, quando feci la gastroscopia non mi furono fatte biopsie, ma solo il controllo sull'elicobacter. Successivamente ho fatto esami del sangue (i risultati sono in alto) per la celiachia risultando 2 su tre negativo. La mia dottoressa dice che il fatto che ho la ferritina alta e i test negativi del sangue della celiachia negativa fa escludere a priori che lo sia ed è inutile rifare l'egds. ORa le chiedo secondo Lei è così?? E a parte la celiachia ed il lattosio esistono qualche altra intolleranza da controllare? Avvolte sento come il cibo che mangio strisci vicino le pareti dello stomaco.......io continuo a pensare che il problema non sia ne la sigmoidite, ne il colon irritabile ma un'intolleranza a qualcosa.........Lei che ne pensa?

[#25]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<... secondo Lei è così??>>
Si

<<E a parte la celiachia ed il lattosio esistono qualche altra intolleranza da controllare? >>
No

<<.....Lei che ne pensa?>>
Che vi è una marcata influenza di fenomeni ansiogeni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#26] dopo  
Utente
Volevo aggiornare la mia situazione, sono 6 mesi che curo la sigmoidite cronica con mesalazina. Oggi ripetizione analsi : riporto solo valori "sballati" eosinofili 7,8 range fino a 6, ferritina 400 range fino a 300. Gli eosinofili ormai sono leggermente alti da 2 anni cioè da quando ho iniziato i problemi. Colonscopia esame di controllo,
esame istologico:
"ILEO: un minuto frammento di mucosa tipo piccolo intestino sede di villi distorti, edema ed infiltrato infiammatorio prevalentemente cronico a carico dell'interstizio
Colon: In tutti i frammenti inviati, il quadro morfologico mostra mucosa colica sede di buona rappresentazione e maturazione ghiandolare. Edema, congestione ed infiltrato infiammatorio prevalentemente cronico a carico della lamina propria Nel frammento relativo al retto è presente un isolato microascesso criptico; nei prelievi del colon sinistro si osservano talune ghiandole sede di deplezione mucinica con fibrosi perighiandolare,come può talvolta osservarsi nelle coliti infettive in via di risoluzione".

Volevo sapere cosa ne pensate in termini più banali. La mesalazina serve ancora? Io continuo ad avere anche se in maniera meno costante dolore fianco fossa iliaca sinistra e feci costante poltacee.


Riguardo l'ernia iatale sto prendendo esomeprazolo 40 mg al gg., peridone prima dei pasti e gaviscon dopo, ma continuo ad avere un senso di amaro in bocca per tutto il giorno nonostante la cura la faccio da tre settimane.


Grazie mille, soprattutto al Dottor Quatraro che mi sopporta :)

[#27]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per il colon direi che si tratta di una lieve infiammazione senza evidenti caratteri di specificità e la Mesalazina può essere utile.

Per lo stomacoè possibile che si tratti di pru sempre di reflusso,
ma alcalino... ovvero biliare; ne deve ovviamente parlare con il suo prescrittore.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#28] dopo  
Utente
PRIMA DI tutto grazie dottore.
La Mesalazina da 1200mg (2cp al giorno) la prendo ormai da 6 mesi, prima era per la sigmoidite come le dissi, crede che ne debba prendere ancora per molto?!


Per la seconda problematica se è biliare la cura è diversa da quella che faccio?


Ovviamente nel parlerò anche con chi mi segue da un bel pò

[#29]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Per l'aspetto prescrittivo e terapeutico,
come giusto e come stabilito dalle nostre linee guida
deve parlarne con il suo prescrittore.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it