Utente
Ho i risuòltati della biopsia :
A)Mucosa gastrica di tipo antrale sede di gastrite cronica con severa attività e,in alcuni frammenti,denso infiltrati di elementi linfoidiB(CD20+) di piccola taglia, anche a disposizione follicolare, con multiple lesioni linfoepiteliali prevalentemente perifollicolari.
Coesistono area di metaplasia intestinale, focali atipie indefinite per displasia e materiale fibrino-granulocitario e necrotico come da fondo di esulcerazione.
Positiva la ricerca dellHP.
B)Mucosa gastrica di tipo antrale sede di gastrite cronica con severa attività e.in un frammento,denso infiltrati di elementi linfoidiB(CD20+) di piccola taglia, anche a disposizione follicolare, con alcune immagine di aggressione linfoepiteliali.
Positiva la ricerca dellHP
C) Mucosa gastrica di tipo ossinticosede di gastite cronica superficiale focalmente attiva con rari aggregati B linfoidi ed immagine di aggressione linfo-epiteliale.
Positiva la ricerca dellHP

Il dato morfologico e quello immunoistochimico orientato,maggiormente nel prelievo contrassegnato A, per infiltrato linfoide gastrico sospetto(probabilmente neoplastico) grado 4 sec. Wotherspoon et al.

TEcniche speciali: CKAE1/AE3, CD20, CD3, CD43, ki67, p53

Ora la mia domanda è: è grave e quanto? dicono che nn si può operare e che si cura con le medicine. è possibile?
Grazie infinitamente

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe gentilmente riportare anche la descrizione della gastroscopia ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
mi scusi ora glielo scrivo subito:
Lume esofageo in ordine per motilità delle pareti e caratteri della mucosa.Il fondo gastrico esaminato in retroversione mostra cardias beante.. Il corpo presenta disegno plicale regolare e pareti distensibili all'insufflazione d'aria.
Antro mobile. La mucosa gastrica appare diffusamente interessata da espressione suggestiva x flogosi cronica, con, sulla parete posteriore del tratto di transizione tra antro e corpo, aspetti iperplastico erosivi di dubbia interpretazione(bx multiple). piloro mobile e pervio. Bulbo duodenale e D2 in ordine.
Diagnosi:
Cardias beante. Gastropatia cronica diffusa con aspetti iperplastico erosivi in via di definizione istologica.
Questo è. Ora se mi potete aiutare con una risposta semplice e onesta perchè la situazione nn mi pare x niente bella ed incoraggiante: Si può fare qualcosa?









[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> aspetti iperplastico erosivi <<

La descrizione é di una lesione benigna. Attendiamo il risultato istologico.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
gentile dott la biopsia dice:
A)Mucosa gastrica di tipo antrale sede di gastrite cronica con severa attività e,in alcuni frammenti,denso infiltrati di elementi linfoidiB(CD20+) di piccola taglia, anche a disposizione follicolare, con multiple lesioni linfoepiteliali prevalentemente perifollicolari.
Coesistono area di metaplasia intestinale, focali atipie indefinite per displasia e materiale fibrino-granulocitario e necrotico come da fondo di esulcerazione.
Positiva la ricerca dellHP.
B)Mucosa gastrica di tipo antrale sede di gastrite cronica con severa attività e.in un frammento,denso infiltrati di elementi linfoidiB(CD20+) di piccola taglia, anche a disposizione follicolare, con alcune immagine di aggressione linfoepiteliali.
Positiva la ricerca dellHP
C) Mucosa gastrica di tipo ossinticosede di gastite cronica superficiale focalmente attiva con rari aggregati B linfoidi ed immagine di aggressione linfo-epiteliale.
Positiva la ricerca dellHP

Il dato morfologico e quello immunoistochimico orientato,maggiormente nel prelievo contrassegnato A, per infiltrato linfoide gastrico sospetto(probabilmente neoplastico) grado 4 sec. Wotherspoon et al.

TEcniche speciali: CKAE1/AE3, CD20, CD3, CD43, ki67, p53

Ora la mia domanda è: è grave e quanto? dicono che nn si può operare e che si cura con le medicine. è possibile?
Grazie infinitamente per le risposte date

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> dicono che nn si può operare e che si cura con le medicine. è possibile? <<

Potrebbe essere così, ma senza quadro endoscopico, visita diretta del paziente non è possibile dare un parere definitivo. Solo il medico che lo sta seguendo può dare il giudizio corretto.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Mi scusi dott. mi sono spiego meglio.... l'ematologo dice : linfoma gastrico extranodale. ora aspettiamo di fare la tac. che mi dice può essere? in base a quello che le ho scritto(vedi gastro e biopsia)ed è possibile curarla solo con le medicine x eliminare l'helicobacter p.
Grazie
.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente è importante stadiare la lesione con la TAC e se la lesione è limitata alla mucosa gastrica la terapia di eradicazione dell'Helicobacter può essere risolutiva.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
gentilissimo grazie. appena avrò i risultati della tac le farò sapere.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene. A risentirci.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
salve dott a distanza di un pò di tempo mi faccio risentire. Allora ta con mdc e senza mdc eseguita. x fortuna è tutto negativo ed il linfoma è solo nello stomaco. ieri sera siamo tornati dal gastroent e luio dice che si deve eliminare l'helicobacter pilori... mia mamma ha paura che questo nn accada xchè qualche anno fa ha già fatto 2 cicli x eradicare sto maledetto e niente... quindi alla domanda : e se nn si toglie l'elicobacter dottore come devo fare? il dottore ha risposto che farà fare la gastro con antibiogramma x vedere qual'è la cura più sicura e nel peggiore dei casi si deve operare quindi togliere lo stomaco.Li il crollo di mia mamma. Ora io le chiedo in merito a tutto ciò, lei che pensa, se vuole e può dirlo visto gli aggiornamenti che le ho dato? ed inoltre è possibile vivere senza stomaco? e x quanto se nn ci sono complicazioni? Grazie

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per adesso cerchiamo di eliminare l'helicobacter. Per lo stomaco ci penseremo dopo.

Deve avere fiducia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
mi scusi può essere più chiaro e sincero.....

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nel senso che non penserei all'intervento in quanto ci può essere la possibilità di regressione della lesione se viene instaurata la terapia dell'helicobacter sulle indicazioni dell' antibiogramma.

saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Grazie x la risposta chiara... un ultima cosa si possono fare secondo lei ,vista la situazione , 2 o più tentativi di cura eradicante x l'helicobacter, o c'è il rischio di perdere troppo tempo e qindi di far fare tanta strada in più al linfoma e correre il rischio che si propaghi anche ad altri organi... mi scusi se la stresso con tutte queste domande che forse a lei risulteranno anche sciocche... ma è meglio che mi tolgo tutti i dubbi ...

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Eradicare l'helicobacter nel suo caso é una priorità.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
infinite grazie dottore. a risenturci

[#17] dopo  
Utente
Gentilissimo dott è un pò che nn ci sentiamo. volevo aggiornarla sulla salute di mia mamma... in pratica il 4 dic ha rifatto la gastro con biopsia ed oraledetto ilrisultato:
A) numerosi frammenti di mucosa gastrica antrale sede di gastrite cronica con focali segni di attivitàe, talora, aggregati linfoidi B cellulari con sporadiche aggressioni linfoepiteliali.
B) 3 frammenti di mucosa gastrica di tipo antrale ed ossintico sede di gastrite cronica con severa attività e,talora, denso infiltrato linfoide B cellulare,anche follicolare, con sporadiche aggressioni linfoepiteliali e rari microaggregati di cellule epiteliali endocrine(CKAE1/AE3+, cromogranina+)
C)Numerosi frammenti di mucosa gastrica di tipo ossintico ed antrale sede di gastrite cronica con attività anche severa e.talora,denso infiltrato linfoide B cellulare;anche follicolare, con sporadiche aggressioni linfoepiteliali. Focale presenza di microaggregati di cellule epiteliali endocrine(CKAE1/AE3+, cromogranina+)
D)Numerosi frammenti di mucosa gastrica di tipo ossintico sede di gastrite cronica con attività anche severa,sporadici aggregati linfoidi B cellulari e focale aggressione linfoepiteliale.
In Tutti i punti è ancora presente la ricerca dell'HP
Ora alla luce di tutto ciò mi può dire con parole semplici com'è la situazione ad oggi di mia mamma.... è più o meno simile a prima o è anche peggiorata? Calcoli che è entrata in depressione spaventosa ed ha perso peso sec me x via di essa, ora è in cura con farmaci antidepressivi...