Utente
Spettabili Dottori,
Mi chiamo Andrea e ho 28 anni.
Circa 4 anni fa notai dopo diverso tempo che soffrivo di spasmi intestinali, la presenza di sangue e muco nelle feci. Consultai così il mio medico di base che mi consiglio una visita da un gastroenterologo. Lo specialista mi consigliò di effettuare una colonscopia, che ebbe esito negativo, liquidandomi con un "ci rivediamo se vuoi tra 10 anni"
Nel frattempo mi è comparsa un emorroide che sporadicamente esce e mi provoca dolore e sanguinamento.
Sono passati diversi anni i miei spasmi intestinali (colon irritabile) con conseguenti feci poco formate e chiare sono rimaste, l'emorroide invece sembra non presentarsi più.
Capita quasi mensilmente però la fuoriuscita di muco con sangue al sue interno di colore rosso vivo. La cosa che mi spaventa di più è che il sangue non è presente sulle feci in se, ma solo all'interno del muco. Circa 1 anno fa effettuai analisi del sangue nella norma se non per un leggera anemia EMOGLOBINA 12.8 e valori della bilirubina leggermente alti.
Sono una persona molto ansiosa purtroppo da quando ho questi sintomi controllo sempre le feci e vivo in una condizione di depressione, timoroso di avere una grave patologia.
Purtroppo con cadenza quasi mensile riscontro questo problema.
Faccio presente che pratico palestra da diverso tempo e che in famiglia non ho alcun caso di polipi e ben più gravi malattie collegate al colon-retto.
Non riuscirò causa lavoro a parlare con uno specialista spero quindi nel frattempo di avere un vostro consiglio in merito. Sento il bisogno di sfogarmi e di allontanare questa malinconia che mi attanaglia e non mi fa vivere sereno.
Vi ringrazio anticipatamente.
Andrea

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Al di là delle sue ansie,
la presenza di sangue merita una rivalutazione specialistica,
... quand'anche endoscopica!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Intanto la ringrazio per la celere risposta.
Naturalmente seguirò senz'altro il suo consiglio quanto prima.
Premetto che il sangue è sempre in minima quantità, sono io che lo cerco ad ogni defecazione, ma sempre collegato a muco.
E la cosa mi capita sporadicamente una volta al mese, questo anche ai tempi precedenti alla colonscopia, effettuata 4 anni fa.
Ora però, questo muco, queste feci chiare e sempre poco formate e questa non evidenza dell'emorroide, non accusando alcun tipo di dolore anale che avevo in precedenza quando questa era uscita fuori, mi fa preoccupare.

Per quanto possa fare a distanza, ascoltando la mia storia cosa può pensare a riguardo?

La ringrazio anticipatamente.

Andrea

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Posso solo dirle che,
con i limiti di non poterla valutare direttamente,
stando alla sua storia,
mi sentirei di escludere
ipotesi neoplastiche.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio . Non appena provvederò ad effettuare analisi e consultare specialisti la terrò informata.
Andrea

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Spett. dottore/i, vorrei aggiornavi sulla mia situazione.
Ho parlato con il medico di base che mi ha prescritto esami del sangue completi e analisi delle feci (coprocoltura) da portare poi ad uno specialista gastroenterologo e l'assunzione di fermenti lattici. Ha escluso per il momento il sangue occulto soffrendo io in passato di emorroidi.
Vi aggiorno anche sulla mia situazione intestinale.
Persiste una situazione di feci moli chiare e poco formate.
Nell'ultimo giorno trovando ancora piccole tracce ematiche.
Ho notato in questo ultimo giorno anche una cosa interessante che forse può significare qualcosa.
Essendo in vacanza durante degli spasmi non potendo andare subito in bagno, ho trattenuto le feci, con conseguente diarrea e tracce ematiche. Successivamente la defecazione continuavo ad avere lo stimolo così tornato in bagno mi sono "sforzato" maggiormente, espletando solo muco e tracce ematiche di quantità maggiore, nel momento dello sforzo bastava appoggiare della carta igienica all'ano per macchiarla di sangue...
Questo cosa può significare?

Spero prima di tutto di sistemare la mia mancata regolarità. Così da poster tornare a vivere una vita più serena e meno ansiosa...
Grazie ancora per l'aiuto.
Andrea

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ragadi?

La visita specialistica farà chiarezza.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la celere risposta.
Vista la mia storia avevo pensato all'emorroide... Ma non sentendola più esternamente c'è possibilità che questa si sia "ritirata" in maniera spontanea e non ci sia più?
Grazie ancora
Andrea

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
... Solo una visita può realmente verificare come stanno le cose!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Spett.li Dottori,
Ho effettuato pochi minuti fa la colonscopia.
Di seguito il referto:

Reperto Endoscopico
Esame condotto fino all'ultima ansa ileale.
Ileo distatle, circa 5 cm, con isolata ulcerazione.
Ileo mucosa del retto si presenta edematosa.
Congestione del plesso emorroidario

Isotologia:
- ileo distale
- retto-sigma


Il dottore che l'ha effettuata mi ha tranquillizzato, dicendo che il muco potrebbe essere causato dal colon irritabile e il sangue dalle emorroidi.
Per quanto riguarda la piccola isolata ulcera pensa sia dovuto alla purga o una leggera forma di Chronh, cosa che con tutto il cuore spero non essere.

Aspetterò con tranquillità i referti.

Cosa può ipotizzare lei? Posso stare tranquillo?

Grazie infinite.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Direi proprio di si.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta Dottore, finalmente dopo la colonscopia da lei consigliata sono più sereno. Se posso permettermi le vorrei porgere un'ultima domanda, in attesa del referto della biopsia.

Nella prima colonoscopia, che feci nel 2010, fu preso come biopsia sempre un campione dall'ileo distale. DIAGNOSI: Frammento di mucosa ideale priva di lesioni istologiche di rilevo.

Ad oggi la stessa parte presentava una singola ulcera, unica in tutto l'intestino.
Nient'altro da segnalare, escluse emorroidi

Per la sua esperienza in merito, può essere Crohn? E se no, da cosa può essere causato?
So che il referto toglierà ogni dubbio ma la mia è una curiosità legata al fatto che il morbo di Crohn non si manifesta in un unico punto dell'intestino.


La ringrazio ancora! Buon Serata.

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Una singola erosione aftoide può essere legata ad insulti irritativi aspecifici.
Non mi sembra molto robusta l'ipotesi di Crohn.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Spett.le Dottore,

ho ricevuto in data odierna la risposte alla biopsia in seguito alla colonscopia.

Diagnosi microscopica:

A) Mucosa ileale erosa, con flogosi acuta e cronica e fibrosi della lamina propria.
nei campioni inviati non si osservano granulomi ed il quadro morfologico non assume carettere specificità.

B) Mucosa colica indenne da lesioni di rilievo.


Visti i risultati di colonscopia e biopsie, qual'è il quadro generale?
A cosa può essere dovuta questa singola ulcera? C'è il sospetto di un'infiammazione cronica, vedi Crohn?

Spero possa chiarirmi questa diagnosi.

Grazie infinite

Andrea

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<il quadro morfologico non assume carettere specificità.>>

... esattamente quanto le avevo già anticiao in replica #13.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Mi permetta di porgere due ultime domande prima di congedarci.
Intanto la ringrazio per i consiglio e il supporto, mi ha consigliato scelte giuste e posso solo che ti graziarla.

1- La prima domanda che feci circa due mesi fa era scaturita dopo aver visto sangue e muco ogni tanto nella feci e frequente muco accompagnato da defecazioni poco composte
Ad oggi con tutti gli esami effettuati, si può evincere che ilsangue sia dovuto alle sole emorroidi e muco e defecazione poco composta al colon irritabile?

2- Prossima colonscopia consigliata alla luce dell'ultimo esame ?

Grazie infinite!

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
1. nel suo caso si tratta di una ipotesi verosimile;

2. nessuna tempistica, vale il giudizio (possibilmente specialistico) conseguente a visita medica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente
Spett.li Dottori

vi contatto per aggiornare la mia situazione.
Il 4 luglio 2014 mi sono sottoposto ad una colonscopia avente il seguente referto:
Reperto Endoscopico
"Esame condotto fino all'ultima ansa ileale.
Ileo distatle, circa 5 cm, con isolata ulcerazione.
Ileo mucosa del retto si presenta edematosa.
Congestione del plesso emorroidario

Isotologia:
- ileo distale
- retto-sigma

Diagnosi microscopica:

A) Mucosa ileale erosa, con flogosi acuta e cronica e fibrosi della lamina propria.
nei campioni inviati non si osservano granulomi ed il quadro morfologico non assume carettere specificità.

B) Mucosa colica indenne da lesioni di rilievo."


Ad oggi però ho purtroppo gli stessi sintomi che mi hanno portato ad effettuare due colonscopie una nel 2010 e l'altra appunto 4 mesi fa.
Di tanto in tanto ho borbottii intestinali (ho un accertato colon irritabile) e nell'andare in bagno trovo spesso muco misto a qualche filamento ematico rosso vivo.
Da qualche anno soffro di emorroidi che molto spesso prolassano anche se ultimimanente sono latenti e non mi danno alcun fastidio. Non soffro nemmeno di stitichezza.

Spero possiate aiutarmi a capire l'origine di questi miei problemi soprattutto per le trecce di sangue.
E magari una soluzione.
Un grazie anticipato
Andrea

[#19]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Consideri l'ipotesi esposta in replica #7.

Inoltre può davvero tranquillizzarsi,
visto l'esito del tutto rassicurante della colonscopia.

Si affidi serenemente al suo specialista di fiducia.

La saluto cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it