Utente 289XXX
Salve mi chiamo Marco e ho 35 anni. Vorrei fare una domanda in merito alla gastroscopia (ultima) eseguita da pochi mesi. La stessa infatti ha evidenziato un'incontinenza cardiale con esofagite terminale di grado A, esofago di Barrett. Inoltre l'esame istologico ha dato la seguente diagnosi: "frammenti di mucosa gastroesofagea e modesta acantosi dell'epitelio pavimentoso pluristratificato ulcerazione superficiale, moderato infiltrato infiammatorio. Focale reperto di displasia lieve". Quello che mi preoccupa é questa displasia lieve. Vi chiedo intanto se devo fare una cura a vita con IPP e sciroppi anti reflusso o se conviene l'intervento per eliminare il barrett.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Deve fare una cura appropriata con IPP e ripetere fra due mesi la gastroscopia con biopsia in esofago. Perché parla di Barrett ? L'istologia non parla di metaplasia intestinale, la cui presenza è indispensabile per fare diagnosi di Barrett.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Salve dott. Cosentino, grazie per la sua celere risposta. Sono felice che ha attenzionato la mia problematica. Penso che verrò presto a trovarLa. Per quanto riguarda il Barrett in effetti é quello che risulta dal referto della esofagogastroduodenoscopia, che recita: "esofago dalle pareti elastiche, ben distendibili, mucosa di aspetto normale, tranne a livello distale dove è presente stria iperemica di circa 2 mm di lunghezza e lingua color salmone di circa 2 mm di lunghezza, Linea di giunzione esofago-gastrica in sede Sfintere esofageo inferiore ipotonico. Stomaco normale in tutte le sue porzioni, mucosa indenne Peristalsi regolare, piche normoappianabili all'insufflaziome. Piloro normale. Nulla al bulbo e alla seconda porzione duodenale. In uscita si esegue biopsia esofagea. Conclusioni: Incontinenza cardiale con esofagite terminale di grado A secondo ila classificazione di Los Angeles. Esofago di Barrett (in attesa tipizzazione istologica).
In effetti il medico che ha eseguito la gastroscopia in ospedale ha scritto esofago di Barrett addirittura prima dell'esito istologico. Che IPP mi consiglia? Io fino a qualche mese fa ho usato il pariet 20. Grazie ancora e a presto.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Va bene l'antisecretivo menzionato e confermo la non presenza di. Barrett in quanto manca il dato istologico di metaplasia.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 289XXX

Buona sera dott. Cosentino dopo alcuni anni ho ripetuto la gastroscopia solo per un followup, in quanto cerco di mantenere uno stile di vita sano, pratico sport, curo l'alimentazione ed evito abusi. Grazie a quanto sopra, devo ammettere che non ho avuto particolari sintomi.
Quindi da qualche anno non assumo alcun farmaco ad eccezione di qualche bustina di gaviscon al bisogno, ma di rado.
Relazione dell'esame:
Esofago normale nei due terzi superiori; nel terzo inferiore in sede iutacardiale a cavaliere della linea Z si ritrova singola erosione lineare di 3 mm ricoperta da fibrina. Biopsie. Cardias beante per ernia jatale.
Nulla al fondo, al corpo ed all'angulus gastrico. Antro iperemico. Biopsie Peristalsi regolare. Piloro normale.
Nulla al bulbo e alla seconda porzione duodenale.
Esofagite da reflusso grado A sec LA - ernia jatale-gastrite eritematosa superficiale
In corso di tipizzazione istologica
89,01 - 89,65 - 91,49,2 - 99,2 - 45,16.

Ovviamente attendo esito esame istologico, ma il medico mi ha detto di riprendere con la terapia di IPP e antiacidi.
Secondo Lei è opportuno riprendere con i farmaci? che ne pensa dell'esame? Dovrei fare ulteriori approfondimenti? Anche in assenza di sintomi ho la esofagite cronica? Quindi sono un reflussore cronico? Sinceramente pensavo fosse sparito tutto e invece sono tornato a 5 anni fa. Grazie in anticipo per la Sua attenzione e disponibilità. Buona serata