Utente
Buongiorno, non è la prima volta che richiedo un consulto online, e volevo rifarlo dato la vostra disponibilià, profesionalità e dato il mio problema in questo periodo che non mi sta facendo capire più niente e non so che esami fare per stare più tranquilla. Vi spiego è da un mese che non vado bene in bagno, diarrea alcuni giorni, altri devo sforzarmi per fare evacuazioni piccole senza liberarmi completamente, altri che vado quasi normale ma con senso ancora di non essermi liberata completamente. Inizialmente pensavo fosse un virus intestinale e quindi mi sn munita di fermenti lattici e rifacol, assegnatomi dal mio medico, e soprattutto di riso in bianco e carne arrostita, ma niente nessun cambiamento. dopo alcuni giorni noto un fastidio all' addome destro quindi ho pensato fosse un pò di colite e autopalpandomi noto, nella zona sotto l'ombelico però verso destra, una massa dura, che alcune volte mi sembra una palla e altre un salsicciotto. Se la tocco con insistenza provo fastidio ma nn è quel fastidio che tutti proviamo se ci tocchiamo la pancia quando è piena e dobbiamo andare in bagno, è un fastidio diverso. Non contenta ritorno dal medico dicendo che comunque vado ancora male in bagno e dicendo che sento una parte dl mio addome più dura, lui esegue la palpazione ma dice che non sente niente di anomalo. Come è possibile? a distanza di giorni la palla è ancora lì e noto come un leggero rigonfiamento che nella parte sinistra non vedo, è davvero minimo però lo noto! ho paura! volevo dirvi che sono moto ansiosa, che 2 anni fa sn risultata positiva all'intolleranza al lattosio e lattulosio, curata e guarita anche se da allora non mangio più latticini e derivati e tutto ciò che contengono latte e derivati. A marzo di quest'anno sn stata ricoverata per problemi di stomaco ovvero una bulbite erosiva, e all'ospedale mi sn stati eseguiti di nuovo test dell'intolleranza al lattosio e glucosio risultati negativi, celiachia risultata negativi, tutti gli esami del sangue buoni e nella norma, eco addome e tiroide buoni, e gastroscopia che ha evidenziato questa bulbite erosiva. Ora volevo chiedervi secondo voi cosa potrebbe essere? lo so che telematicamente è difficile eseguire una diagnosi, ma almeno secondo voi dovrei ripetere eco addome? potrebbe essere qualcosa di grave? Vi ringrazio in anticipo confidando in una vostra risposta.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
No non credo sia utile una ecografia. Una visita pero sarà utile,magari da parte di un gastroenterologo, per definire se il gonfiore è di pertinenza viscerale o di parete,
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
secondo voi, scusate l'insistenza, da cosa può dipendere? da qualcosa di grave?

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Non credo che possa trattarsi di qualcosa di allarmante.
Dr. Roberto Rossi