Utente
Buonasera, volevo sapere (così come ho letto da qualche parte) che un malfunzionamento del nervo vago potrebbe modificare l'attività del cardias con sensazioni di crampi alla bocca dello stomaco e pirosi epigastrica/reflusso gastroesofageo. in caso fosse vero, quale sarebbe la terapia più indicata (dopo aver fatto tutti gli esami per accertare il caso, ovvio). grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Più che il vago ci può essere un'ernia iatale o un'incontinenza cardiale alla base di un reflusso gastroesofageo. In tal caso sono utili gli antisecretivi.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dott. Cosentino, eppure, ci sono parecchi articoli su internet che dicono chiaramente che il cardias è innervato dal nervo vago o comandato addirittura da esso. forse sono articoli dalla scarsa valenza scientifica (si sa, su internet ognuno può scrivere quel che gli pare), ma, come le ho detto, ne ho letti più di un paio

[#3] dopo  
Utente
Ecco, questo è uno degli articoli che ho letto: http://www.eico-italia.com/il-nervo-vago.aspx mi sa che non deve essere del tutto veritiero, però

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il nervo vago agisce sulla secrezione gastrica e non sull'anatomia della giunzione esofago-gastrica ed il reflusso é legato ad un'alterazione anatomica. Quindi, il nervo vago può incrementare la secrezione acido-gastrica ma senza l'alterazione anatomica (ernia iatale, incontinenza cardiale) non ci potrá essere reflusso.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Immaginavo che quell'articolo non fosse esatto. mi pare infatti che sia su un sito di osteopatia e, da quello che vedo, gli osteopati si inventano sovente anche norme di anatomia umana. comunque, dott. Cosentino, ci può essere una sensazione di reflusso e pirosi anche con una sola aumentata secrezione gastrica (magari dovuta all'azione del nervo vago) e un cardias continente? grazie

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di quei reflussi occasionali e non patologici che possono avere tutti i soggetti.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Quindi il cardias comunque si rilascia in un po' tutti i soggetti. grazie per la sua delucidazione, dottore. buona giornata

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona giornata anche a lei.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it