Utente 385XXX
Buongiorno, dallo scorso autunno sto avendo diversi problemi di salute. Il tutto è iniziato con una sensazione di soffocamento e palpitazioni notturna dopo cui sono andato al pronto soccorso. Mi hanno fatto ECG ed emogas ed era tutto nella norma: sospetto attacco di panico. Sono stato bene per un po' di tempo e poi sono finito nuovamente al pronto soccorso per due volte. Il medico mi ha fatto fare esame della tiroide, esame holter e visita neurologica, e sono tutti negativi. Non ho preso farmaci, ma solo tisane alle erbe. Da circa un mese il problema si è spostato a livello digerente. La digestione è lenta, mi si gonfia la pancia fino a esplodere, ho lo stimolo a eruttare anche se non riesco sempre, ho il reflusso acido, dolori al petto e alla schiena, e non riesco a respirare bene gonfiando l'addome. Inoltre mi vengono le extrasistoli e ho degli sbandamenti .
Il tutto è davvero fastidioso e mi sta rovinando ogni giornata.
Ho iniziato una cura con Peridon e Antepsin ma non noto miglioramenti eccetto nel tempo di digestione che è migliorato.
Aggiungo che da piccolo sono stato operato di stenosi pilorica e che molti miei familiari hanno avuto l'ernia iatale. Può darsi che ce l'abbia anche io pur essendo giovane? Se si, può causare questi sintomi? C'è anche la possibilità che sia lo stress a causare tutto ciò?
Grazie, mi scuso per il papiro

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
C'è un pò di tutto,
stress, ansia, reflusso ed aerofagia.
Utile visita gastroenterologica
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 385XXX

Le rispondo dopo quasi un mese aggiungendo che ho preso sotto consiglio medico per 20 giorni l'omeprazolo ma non è servito a nulla. Adesso mi è stato prescritto il levobren.. Potrebbe essere una sindrome del colon irritabile accentuata dalla somatizzazione dello stress.. Mi è stata prescritta una visita gastroenterologica come consigliava anche lei. Spero che si riesca a capire qualcosa in più con questa visita. Se le interessa la aggiornerò. Grazie

[#3] dopo  
Utente 385XXX

Salve, le scrivo perché ultimamente sono peggiorato. Non ho mai avuto problemi di sonno, ma in questi tre giorni mi svegliavo di notte facendo tantissima fatica a riaddormentarmi. Da sveglio mi sento come in uno stato di tensione continua e quando di proposito cerco di rilassarmi ho la sensazione di lasciarmi svenire/morire.. È bruttissimo. Ho difficoltà a capire se tutto ciò è causato da ansia e stress oppure al contrario è causa di ansia e stress. L'intestino irritabile è una possibile causa? È possibile che io abbia questo disturbo, pur non avendo quasi mai episodi di diarrea o crampi alla pancia?
Grazie,
Saluti!

[#4] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Caro ragazzo,
se rilegge la replica #1
vedrà che non ho parlato di colon irritabile ma di
"stress, ansia, reflusso ed aerofagia".

Quanto ora descrive è un marcato disturbo d'ansia,
deve valutare con il suo medico se necessita
di supporto psicologico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente 385XXX

Salve, mi sono spiegato male, è il mio medico che ha detto che potrei avere problemi di colon irritabile di natura psicosomatica e/o organica, per quello le chiedevo se il colon irritabile poteva aumentare lo stress e causare i disturbi di sonno.
L'aerofagia da cosa può dipendere? Dipende anche essa dall'ansia? Io mangio sempre molto lentamente e bevo raramente bevande gassate. Ingerisco aria senza accorgermene?
Grazie, saluti

[#6] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<Ingerisco aria senza accorgermene?>>
Presumo di si.

<<Dipende anche essa dall'ansia?>>
Si

<<è il mio medico che ha detto che potrei avere problemi di colon irritabile di natura psicosomatica e/o organica>>
l'avevo compreso, ma il colon irritabile non ha base organica ma funzionale/ansiogena

<<chiedevo se il colon irritabile poteva aumentare lo stress e causare i disturbi di sonno.>>
è il contrario, lo stress induce disturbi del sonno e del colon.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it