x

x

Iperplasia follicolare linfatica, consiglio

Buongiorno, sono un ragazzo di 21 anni, da circa un mese e mezzo soffro di disturbi quando vado in bagno(situazione di gonfiore e di incompleta evacuazione), lunghi periodi di diarrea. Premetto che sono celiaco e seguo la dieta da circa 16 anni. Ultimamente i sintomi si sono accentuati unendosi sensazione di nausea al mattino, battito accelerato(ho eseguito anche esami cardiaci ed è tutto nella norma) e malessere generale. Mi hanno fatto fare esami di sangue di vario genere e non è stato riscontrato nulla. Un paio di settimane fa però ho avuto un episodio di feci scure e facendo l'esame del sangue occulto è risultato positivo. Ho fatto allora la calprotectina(giusto?) fecale e i valori erano nella norma. Successivamente gastroscopia(esame nella norma) e non è stato trovato nulla, sono stati esaminati anche lo stato dei villi intestinali e la dieta risulta eseguita correttamente. Anche colonscopia e li è risultato: "iperplasia follicolare linfatica dell'ileo terminale (E.I compatibile). Emorroidi". Il medico mi ha detto che molto probabilmente è un'allergia alimentare(al lattosio) visto che quando lo assumo in grosse quantità mi provoca diarrea ecc....! E mi ha dato una piccola cura con Zircombi bustine. Vorrei sinceramente sistemare questi fastidi perchè mi provocano abbastanza disagio(anche quando sono fuori), carenza di appetito specialmente al mattino, e quando sento necessità di evacuare senso di nausea...facendo tutti questi controlli ho perso anche un 3 chili...Spero di ricevere un consulto o consiglio su come comportarmi. A settembre farò i test allergici per vedere se qualche alimento in particolare mi da fastidio. All'inizio si pensava fosse il colon irritabile infatti avendo rumori in pancia questi si calmavano solo con obimal in alternanza con valeriana dispert, ma adesso ho solo una gran confusione nella testa. Grazie e buona giornata.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
L'iperplasia follicolare linfatica é un reperto aspecifico e di completa benignità. Non comprendo perché il suo medico per l'intolleranza al lattosio le abbia dato dei probiotici.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per l'immediata risposta dottore, anche io me lo sono chiesto non avendo risolto i problemi descritti prima di questa diagnosi cosa sarebbe più consigliabile fare?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Bisognerebbe osservare la dieta per intolleranti al lattosio ed eventualmente assumere degli integratori con l'enzima lattasi prima di un pasto "certo o dubbio" contenenti alimenti con lattosio.


[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, scusi ancora il disturbo, ma non ho detto di aver notato la presenza di muco nelle feci molto spesso, mi succede ancora adesso nonostante dai vari controlli non sia emerso nulla. Può essere dovuto ad un'eventuale allergia?
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Il muco é normalmente secreto dal colon é può accentuarsi anche in condizioni fisiologiche. Non ne terrei conto.



[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, purtroppo nonostante i vari esami continuano i fastidi, la mattina dopo essere andato in bagno ho sempre i battiti accelerati 99 mentre la pressione è nella norma credo(115-74) come dovrei comportarmi? è davvero fastidioso

L'allergia alimentare è una reazione eccessiva e immediata scatenata dal sistema immunitario verso un alimento: come si manifestano e quali sono i cibi responsabili.

Leggi tutto