Utente cancellato
buongiorno.è un pò di tempo che vi scrivo per una situazione che sta diventando sempre più avvilente e che mi sta deteriorando fisicamente ma soprattutto psichicamente.si tratta di problemi gastrointestinali di svariata natura che mi stanno allarmando.volevo chiedere soprattutto questo ed è per me molto importante.è possibile mangiare e dopo un'ora defecare quanto appena mangiato?cioe fare delle feci diarroiche fluide mai liquide contenenti tracce di verdura ingerite da solo un'ora?il processo di formazione dlle feci nell'intestino crasso non dovrebbe durare più e più ore o addirittura giorni?è possibile che visti i miei fastidi allo stomaco continui da 4mesi nonostante la terapia (tra dieci giorni farò la gasroscopia)questo aspetto delle feci contenenti alimenti appena mangiati dipenda da un tumore allo stomaco?o quando si fa la diarrea è normale un'accleamento dell a peristalsi che riguarda anhe cibo appena ingerito.vi prego,rispondetemi.sto davvero impazzendo ps 1anno e otto mesi fa faccio la prima gastroscopia.risultato:esofagite erosiva di primo grado,nulla a carico dello stomaco,niente helicobacter,solo piloro spastico.ma il piloro spastico può causare mal di stomaco?tensione epigastrica,nausea?l'ho curata,ma ahimè i problemi si sono ripresentati sopratutto tra giugno e luglio di quest'anno.sempre senso di corpo estraneo in gola,non proprio difficoltà di deglutizione,ma dopo mangiato era un inferno.a fine luglio sono andata dal primo gastroenterologo,decisa a rifare la gastroscopia.mi hanno detto che era pasato solo un anno e mezzo e che avendo 29anni era inutile rifarla.mi hanno messo in cura con lucen 40 x1mese e lucen20 per 2mesi.i sintomi laringei sono quasi spariti del tutto dopo meno di 3settimane ma poco dopo i mal di stomaco (in realtà il dolore c'è pesso,ma è lieve il problema è il peso allo somaco,la nauesea,la tension addominale,in realtà mi fa male anche un pò l'intorno all'ombelico e destra dell'ombelico) e la nausea che già avevo si sono accentuati nonostante la cura,siamo passati a lucen 40 per 8settimane e poi terapia di mantenimento per 2mesi,m niente non è che passava.sono andata da un altro gastroenterologo.che mi dice ma questi dolori di stomaco nausea,qualceh volta bruciore dipendono dall'intestino..all'esame obiettivo corde coliche.mi disse che quello che io imputavo allo stomaco era un problema di intestino,forse colon irritabile..ma anche con lo spasmomen i dolori ela tensione non passavano,un pò meglio con lo spasmomen somatico,i dolori passano ma in realtà il dolore non è il sintomo principale,la tensione non passa,e neanche la nausea e il peso allo stomaco,mentre i sintomi laringei sono quasi completamente scomparsi..in bagno sono sempre andata regolarmente,feci pastose,tutii i giorni,una o due volte,in passato anche tre,e tipo una due volte al mese feci mollicce seguito da un giorno di stitichezza.ma da giugno ho anche qualche problema intestinale:meteorismo (forse quello produce la tensione addominale?),flatulenze spesso di cattivo odore(fatto cura con fermenti,prima genefilus risultati nulli,poi zirfos 12giorni flatulenze scomparse quasi del tutto!),borborigmi,e qulche volta diarrea.per esempio a giugno dodici giorni di diarrea..perchè?perchè aspettavo il risultato del test dell'hiv..appena ho avuto il test..diarre scomparsa..tutto luglio,e agosto solo un episodio diarroico (diarrea..in realtà sono feci molli..non dissenteria,una o due volte al giorno,raramente tre mai di più),a settembre un paio,ora a ottobre sono tre/quattro giorni di diarrea soprattutto dopo mangiato e muco nelle feci!questo mi ha spaventato ancora di più.anche percè due settimane fa ho notate tracce rose nelle feci ,ho portato un campine ad esaminare,negativo per la ricerca di sangue,ma stasera mi sono spaventata,le feci erano marroni scura ma sembravano esserci parti rossastre vorrei rifare l'hemoccult e muco ho fatto un mese fa anche l'esame chimico fisico ma non evidenziavano presenza di muco nche epoi con tracce di spinaci che avevo appena mangiato ma com'è possibile?mi date una mano,un consiglio,un parere?io sto letteralmente sbarellando,sto sempre aletto perchè a letto non sento la maledetta tensione addominale,con ripercussione negative sulla mia vita familiare e sociale.mi sento un peso morto,ho paura di un tumore allos tomaco o all'intestino,e mi sa che se c'è sangue nelle feci dovrò fare anche la colonscopia di cui ho ancoar più paura .tra l'altro la ves negli ultimi mesi era un pò alterata (22,24),ma non è che ho il tumore o il morbo di crohn?in realtà il mio medico mi ha detto che era perchè avevo un dente con del pus dentro,adesso mi sto puer curando i denti..anche le mestruazioni da un anno sono un pò più scarse del normale?ma che cavolo mi sta succedendo?ho fatto eco addome completo,svariati esami del sangue,(anche anti endomisio)delle feci,urine,visite..l'ansia cresce sempre più,e certo l'ansia non giova,va bene la diarrea potrebbe essere data dall'ansia,anche la dispepsia ma il muco ed eventualmente il sangue no e io ho una paura atroce.mi date un consiglio?aiuto,no faccio che pensarci 24ore su 24.volevo aggiungere che da fine aprile avverto anche prurito gneralizzato e da quando ho letto che il tumore allo stomaco e lal'intestino poterbbero causare anche prurito sto impazzendo ancora di più.ora da u mese il prurito è scomparso quasi del tutto ma io vivo nel terrore..scusate se mi sono dilungata,e grazie mille per tutte le risposte che mi avete dato in questo periodo così difficile

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Cara Amica
Numerosi pazienti affetti da sindrome dell'intestino irritabile(IBS) riferiscono la tua stessa sintomatologia.Mi rendo conto che, probabilmente,
in più di una occasione sei stata liquidata con tale diagnosi,con terapie che non sempre hanno dato i risultati desiderati.Purtroppo non è sempre facile risolvere questa sindrome che, nel tuo caso, si manifesta in alcune occasioni con episodi diarroici ed in altri con stipsi.Importante è confermare la diagnosi.Con un pò di pazienza si riuscirà anche a "trovare" l'idonea terapia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
59370

dal 2014
la ringrazio per la risposta.tuttavia le vorrei dire che il mio problema fondamentale non èla diarrea che è sporadica..ma i disturbi allo stomaco.ce l'ho da 5mesi..e nonostante tre mesi di cura con lucen prima 40 poi 20 sto sempre peggio.cioè i disturbi laringei ce ho avuto all'inizio per2mesi sono scomparsi quasi del tutto ma adesso ho sintomi per lo più dispeptici,quasi24 ore su 24,nausea,senso di peso,tensione addominale,pressione all'addometalvolta dolore e bruciore..ho preso anche peridon da 10mg ma solo xcirca una settimana,qualche volta i sintomi si attenuavano ma mai scompaiono del tutto.ho efettuato la gastroscopia poco meno di due anni fa,e non c'era hp,ne gastrite ne ulcera,ma esofaigte erosivav di primo grado.siccome in questi mesi ho lamentato anche prurito generalizzato,quasi scomparso nell'ultimo mese,secondo lei è possibile che si sia formsto un tumore allo stomaco in questo anno emezzo?fra pochi giorni effettuerò una gastroscopia e ho una paura atroce.a proposito,ma si può effettuare la ricerca dell'helicobacter avendo preso fino a 4/5giorni prima il lucen?e c'è posssibiltà che il valium che mi dovranno iniettare durante la gastroscopia (senza non riuscirei a farla)interagisca con medicinali come peridon e lucen'mi dia un consiglio la prego..ormai passo la mia vita a letto,l'ansia cresce,le pillole non mi aiutano,ci penso continuamente,nulla mi distrae, e questo fa crescere sempre più in me la convinzione di avere un tumore allo stomaco.alla visita obiettiva fatta 2settimane il medico ha deto solo che ho l'addome pieno di feci..c'entra qualcosa con i problemi di stomaco,con il tumore?mi consigli,la prego.mi vergogno moltissimo,ma mi sa che sto impazzendo..ho anche perdite vaginali,dolori ovarici seppur lievi..disturbi mestruali..ma ho effettuato a fine aprile eco completo,e a feb visita ginecologica,dosaggi ormonali,pap test e non c'era nulla che non andava.non vorrei avere un tumore e che questo si fosse già diffuso..aiuto..

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Cara Amica
Capisco la tua sofferenza e la tua ansia,spero di poterti tranquillizzare scrivendoti che la tua sintomatologia non è legata a nessun tumore gastrico.La gastroscopia lo confermerà.Un'ernia iatale potrebbe essere la causa dei tuoi disturbi gastrici e dispeptici.Anche questo potrà essere chiarito con la gastroscopia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
59370

dal 2014
grazie mille per la rassicurazione..come avrà capito è un brutto periodo.buon lavoro e ancora grazie

[#5] dopo  
59370

dal 2014
buongiorno.qualche giorno fa ho effettuato la gastroscopia,come le dicevo dopo un cura di due mesi e mezzo con lucen primada 40 poi da 20 e l'esito è stato proprio come diceva lei.esofago indenne da lesioni (quinDi sono almeno MOMENTANEAMENTE guarita dall'esofagite che mi fu diagnosticata 2annifa),linea z risalita di 2 cm senza erosioni,cardias incontinente (all'inversione costante beanza del cardias).mucosa del corpo e fondo indenne.mucosa antrale con rare erosioni elevate.biopsia per test rapido HP.=negativo.piloro pervio.bulbo e II duodeno indenne da lesioni.conclusioni:ernia iatale da scivolamento e gasrtite antrale.le volevo gentilmente cheidere alcune delucidazioni
1la cosa che più mi preoccupa è che il medico non ha effettuato l'esame istologico,dice infatti che la gastrite è davvero lieve..ma ci sono delle erosioni e nonè solo infiammata..come fa adire che è lieve (2anni fa non l'avevo e ho solo 29anni)
2poi nessuna terapia..cioè prendere lucen 40 solo al momento delbisogno.secondo lei è corretto non eseguire nessuna terapia per la gastrite? per i mei disturbi digestivi potrei prendere almeno un farmaco come il peridon?e se sì per quante settimane?
3 è possibile guarire dalla gastrite?e dall'ernia iatale?alcuni mi dicono che è permanente,altri che ritonra a posto periodicamnete
4vista la recente assunzione di lucen xquasi 3mesi,il medico mi ha consigliato di ripetere la ricerca dell'helicobacter su un campine di feci fra una ventina di giorni e di evitare di assumere nel frattempo farmaci antiacidi e antisecretori..siccome vorrei prendere almeno il peridon e sto assumendo anche debridat e talvolta spasmomen somatico anche questi farmaci devo sospendere per evitare un falso negativo?
5 un'ultima curiosita,siccome lei è stato così gentile:ho effettuato la gastriscopia in un noto ospedale di napoli che lei certanebte conosce (pascale) e mi hanno fatto provare un dolore atroce,solo perchè si sono CATEGORICAMENTE rifiuteti di somministrarmi un pò di valium,come hanno fatto i bravissimi e umanissimi medici del cto 2anni fa.ma non è un diritto del paziente chiedere una cosa del genere?oltretutto il medico mi ha trattato anche con aria di sufficienza dicendomi di non fare storie.è forse un problema sdi costi?ma insomma se io paziente mi conosco e so di non poterla sopportare senza sedazione perchè mostrarsi così acidi e dire poi alla fine dell gastroscopia"be,ora sappiamo che non la sopporta senza sedazione!"grazie mille per l'attenzione

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Capirai, che non è deontologicamente corretto prescrivere terapie a distanza e neanche modificare quella prescritta dai colleghi che hanno avuto il piacere di visitarti.Penso sia necessaria una valutazioe a "360 gradi"dei tuoi problemi gastrici e intestinali prima di prescrivere una valida terapia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com