Utente
Salve, sono un ragazzo di 23 anni, voglio premettere che ho sempre fatto una vita sregolata, e alimentazione cattiva, andavo a letto tardi e mi alzavo il pomeriggio dopo, mangiavo solo un certo tipo di piatti e molte "porcherie". E sono un tipo parecchio stressato, emotivo. Un giorno ho iniziato ad accusare dei sintomi, appena mangiavo, avevo l'istinto di dover defecare. Ma non ci ho fatto caso. Un giorno però sono diventato inappetente. Mangiavo solo per nutrirmi, ma non avevo lo stimolo della fame. Col passare del tempo, ho iniziato a defecare muchi gialli, parecchi. Con diarrea a volte, e a volte solo muchi. Ho preso del normix, uno appena sveglio, la mattina quando mi alzavo avevo una scarica di diarrea, e la sera le feci erano normali. Ogni giorno per 4-5 giorni. L'inappetenza era ancora presente. Il medico mi diede del Bactrim, ma una volta assunto, le cose peggiorarono, avevo gas intestinali, eruttazioni continue, rumori di spostamento d'aria nella pancia appena sveglio la mattina, e mi sentivo come "delle mani" che mi premevano sull' intestino o colon, reflusso acido. Mi avevano diagnosticato una dispepsia. Ho fatto una gastroscopia, esami del sangue, e quello delle feci. risultato della gastroscopia, esofagite grado b los angeles e micro lesioni, analisi batteri feci o sangue occulto risultate negative, valori del sangue buoni. Il medico allora mi ha prescritto il Lansox, una volta al giorno per un mese. Le cose andavano per il meglio, anche se l'inappetenza persiste, e le feci erano marroni ma semi-liquide, soffici. 3 giorni fa ho mangiato una pizza margherita con le olive, il giorno dopo, ho iniziato a fare le stesse feci ma unite da muchi gialli. il giorno dopo fu terribile, la mattina mi sono svegliato con crampi fortissimi in zona ombelicale, e dolorosi, avevo l'istinto di dover defecare ma avevo la sensazione che qualcosa ostruiva il passaggio (il medico di recente mi ha detto che era tenesmo), e defecavo piccole quantità di feci, le olive nere intere, una dietro l'altra, e nei muchi gialli piccoli puntini di sangue, oltre ad avermi creato una fistola all' ano e indolensimento del corpo per via dello sforzo che facevo per evacuare visto la sensazione di "blocco" dell' ano, brividi di freddo. tremolio, eruttaz. La sensazione di dover defecare si presentava per tutto il giorno, tranne quando ero a letto e rilassato. Non ho per niente fame, mangio giusto per mangiare. Tutto questo mi preoccupa, e mi fa pensare al colon forse, la mia paura è quella di avere dei polipi nel colon ora, visto l'alimentazione sbagliata che avevo. sono un tipo pessimista e mi aspetto sempre il peggio. So che l'unica soluzione è la colonscopia, ma è molto invasiva e ho paura di una "perforazione". Ora mi hanno prescritto del codex e del valpinax e solo i crampi mattutini sembrano esser passati. So che devo cambiare abitudini di vita e alimentari, e mi sto impegnando. Qui abbiamo un solo centro specializzato e le liste di attesa sono di anni. Devo preoccuparmi?

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Alla sua età e per i suoi sintomi non vedo indicazioni alla colonscopia .....

E' stata esclusa la celiachia ?


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, dalle analisi del sangue è risultato Antic.anti transglutaminasi lga= 1,88 e lgg= 3,35. Ma ieri un dottore mi ha detto che ci sono 3 tipi di esami per la celiachia. Quindi io forse ho fatto quello "leggero" e dovrei approfondire?
Quando bevevo il latte o il caffe (anche decaffeinato) dovevo correre velocemente al bagno. Ma ho continuato comunque a bere caffe...
è risultata anche un allergia, prist=156,4 ma penso che sia quella agli acari e ad alcuni tipi di piante (purtroppo abito in campagna) ho anche una dermatite seborroica (può essere collegato?)
Forse è allergia alimentare o colon irritato da 5 mesi ormai?
molti dottori mi hanno dato la loro opinione (a prima vista),
male assorbimento di cibi, dispepsia, intestino risentito da cattiva alimentazione..
ma questo fatto del senso della fame inesistente, queste feci frastagliate e lucide, quasi gelatinose, a volte di colore gialle, oggi marroni, con muchi gialli e qualche puntino di sangue, mi preoccupano. ho mangiato pochissima pasta bianca oggi. continuo a fare eruttazioni, e a volte provocarmeli, mi danno un senso di sollievo. spesso ho anche la sensazione del "cibo in gola" quando li faccio, senza acidità. mi sento come se ho una gastroenterite, senza vomito o febbre, non ho appetito perché mi sento sazio, non sento proprio fame, mi sento "disturbato", ma non penso che sia colpa dell' esofagite come i risultati della gastroscopia dicono, con un mese di lansox dovrei averla curata no? non capisco se dipende dal colon ora..
Cosa può essere secondo lei dottore?
Ho deciso di prenotare una colonscopia, per stare più sereno, ho fatto bene?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono sintomi da intestino irritabile e, ribadisco, non c'è alcun razionale per la colonscopia.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore.
Provo ad andare al bagno da due giorni ma non riesco a fare feci, spingo ed escono solo alcuni piccoli pezzi soffici, sempre con muchi, e un senso di "prurito" all' ano oltre al senso di ostruzione. Quindi più passano i giorni senza avere una "scarica completa", e più ho sempre questa paura che "il tutto si blocchi", non riuscendo più a fare feci. Oltre alla tantissima aria che cerco di espellere provocando eruttazioni (la cosa che più mi fa stare male), la mattina mi sveglio con una sensazione di nausea e di fastidio, pesantezza, piccoli "bruciori" interni, sazietà, inappetenza che mi provoca malessere generale. Come le ho detto per ora prenderò il Valpinax per una settimana, e il codex. Cosa posso prendere per accelerare la guarigione dell' intestino irritato e per fare meno aria??

[#5] dopo  
Utente
Dottore, ho chiamato la mia dottoressa e mi ha dato:
Lansox (1 volta al giorno) devo continuare a prenderlo, anche dopo un mese
Simecrim (dopo i pasti principali)
codex (1 compressa ogni giorno per 10 giorni)
e Valpinax ( 1 compressa la sera)
oltre ad una dieta regolare.
e se le cose non dovessero passare, mi ha detto di fare la colonscopia.

Cosa ne pensa di questa terapia? Non è un po' troppo assumere tutti questi farmaci in un giorno?

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La terapia va bene. Proceda.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Salve dottore, dopo tanti giorni sono ancora qui.
Sono andato da uno specialista, e mi ha detto che forse si potrebbe trattare di una tossinfezione, mi ha dato dell' antimicotico da prendere insieme a due fermenti lattici, più digernet 3 volte al giorno. (ora la terapia è completata, procedo solo a fermenti lattici e digerent) Ho fatto anche un esame delle feci per vedere il grado di infiammazione ma è risultato negativo. Negativo celiachia. globuli bianchi e rossi buoni. ecografia tutto bene. Cerco di seguire la dieta da lui prescritta anche se purtroppo non riesco a seguirla a dovere. Cerco sempre di mantenermi leggero, ma ad oggi il senso di fame è ancora inesistente,mangio solo per nutrirmi, ho la digestione lentissima e difficoltosa, meteorismo e flatulenza, reflusso acido ogni volta che espello l'aria dalla bocca, con sensazione di cibo in gola, bruciori al petto, piccoli bruciori a lampo in varie zone dell' addome e stipsi. Se mangio determinati cibi devo correre al bagno per una scarica di diarrea, tanta, poi dal giorno dopo stipsi, mi sforzo ogni giorno e mi escono pochissime feci sottili e lucide. Faccio pochissime feci, e mi sento sempre pieno. Sto prendendo del gaviscon una volta al giorno. A volte sento che devo espellere l'aria dall' ano, e alcune volte sento doloretti al passaggio dell' aria nell' addome, ma non sempre. Settimane fa le feci erano diverse, erano di più, più voluminose, e avevano una forma di "tanti pezzettini incastrati fra loro". Ora stipsi e poche feci liscie lucide, a volte di marrone scurissimo a volte marroncino/giallo.
Ora mi sono venuti anche dei crampi dolorosi al basso ventre, ma si sono calmati dopo un paio di minuti, vado al bagno, mi sforzo e niente, stipsi, solo aria. Alcuni giorni non mi sforzo di espellere l'aria dalla bocca perché non sento il bisogno, in altri giorni è un calvario, rutti dopo rutti, ogni 3 secondi. Credo che sia dispepsia, non so.. La mattina mi sveglio con la bocca asciutta e le labbra screpolate. Non riesco veramente a capire cosa mi succede ormai da 7 mesi, ho paura di una ostruzione gastrica, ho paura di un qualcosa di grave al colon.. ho paura che l'esofagite e le microlesioni scovate grazie alla gastroscopia mesi fa, ora siano peggiorate nonostante un mese di lansox.
Vorrei farmi delle lastre ma il pronto soccorso più vicino non ha nemmeno dottori esperti di gastroenterologia . Possibile che un colon irritato può causare tutto questo, e non passa in 7 mesi? (sto prendendo il digerent da una 20ina di giorni) Devo ammettere che prima mangiavo parecchio di notte, in orari assurdi, e non vorrei che il tutto ha causato in male assorbimento, ma non mangio più di notte da mesi.. mi aiuti dottore..

[#8] dopo  
Utente
dottore, oggi sono andato al bagno, le feci sembrano più formate anche se poche, di colore giallo, con un po' dei muchi gialli, e ho notato che nei muchi ci sono dei piccoli puntini di sangue, nelle feci no, o almeno non sono evidenti.. 3 mesi fa le analisi dicevano che non c'era sangue occulto nelle feci, e oggi vedo questi puntini nei muchi
cosa può essere?

[#9] dopo  
Utente
Dottore, non faccio più muchi, ma la stipsi continua, non ho mai lo stimolo di defecare, e quando ci vado, lo faccio per evitare un "ammassamento" di feci e quindi cerco di auto provocarmi la defecazione, ma nulla, stipsi, e tanta aria. quando faccio pochi pezzi di feci sono spesso sempre lucide marrone chiarissimo con muchi, ieri sera invece erano marroni, appallottolate, più dure, con filamenti di muco che sembrano fili di ovatta. A me lo stimolo di non avere fame mi preoccupa molto.. ma se ho un cibo che più mi piace, lo mangio tutto senza pensarci, il corpo non mi dice basta, c'è solo l'assenza del senso di "andare a mangiare". Ho tantissima aria, digestione lenta e difficoltosa (dipende molto da cosa mangio), e da qualche giorno sento un "fastidio", piccole fitte indolore nelle zone di basso ventre, un po' a destra, un po' a sinistra, e premendo forte, mi fanno male. Ma non mi danno dolore se non premo. a volta sento dei piccoli bruciori nello stomaco, e un senso di pesantezza sul torace. Possono essere effetti collaterali del digernet? sto prendendo solo quello.. e ora ho iniziato a riprendere dei fermenti lattici. Psicologicamente sto andando a pezzi perché penso sempre ad un tumore al colon visto i miei 23 anni di alimentazione sregolata, potrei dire che ho fatto lo stesso pasto, ogni giorno per 23 anni, insieme a cibo spazzatura. Ma mangiavo solo carne di maiale e pasta al sugo ogni giorno, sempre.. forse il tutto ha provocato danni? Gli esami del sangue vanno bene, non sono celiaco, non ho l'helycobacter, infiammazione feci assente, sangue occulto (mesi fa risultava assente, nonostante i puntini nei muchi).. non capisco proprio cosa è! un colon irritato può durare più di 7 mesi e resistere a 20 giorni di digernet?