MANIFESTAZIONI ATIPICHE DEL REFLUSSO GRASTOESOFAGEO

Egr. Dr Felice Cosentino,
chiedo cortesemente un consulto su quanto mi sta accadendo da circa 2/3 mesi senza aver in precedenza avuto sintomi "premonitori" se non, circa 7/8 mesi fà, un dolore toracico, durato 1/2 minuti appena messo a letto e che poi è scomparso;
vengo al punto:
verso la metà di Aprile dopo una giornata di sbalzi frequenti di temperature ho avuto il dolore toracico di cui sopra per più tempo e la mattina successiva mi sono alzato con poca voce e un pò di catarro; il medico di base che mi ha prescritto un antibiotico per una sospetta faringite (che sicuramente c'era); siccome non avevo miglioramenti (continuo catarro alla gola con abbassamento della voce, debolezza e dolori anche se non forti al torace) per il mese successivo sono andato avanti con antibiotici ed aerosol sempre più forti. Dopodiché ho fatto la RX torace che non ha evidenziato alcun problema; anche le analisi del sangue sono risultate regolari. Siccome il problema maggiore era l'abbassamento continuo della voce, il catarro in gola ed il fastidio al torace, ho fatto una visita OTO e lo specialista ha sostenuto che i sintomi manifestati potevano dipendere dal Reflusso gastroesofageo; Ho fatto la visita GASTRO (1/6/2016) e in attesa della EGDS con bx che dovrò fare, lo specialista mi ha prescritto Pantorc 40mg, 2 cp giorno e Riopan prima di coricarsi; ho preso 2 cp di Pantorc (mattina e sera) per 10 gg, poi 1 cp giorno prima di pranzo, che ad oggi continuo a prendere.
Ciò premesso, non ho avuto alcun miglioramento, anzi da quando prendo il Pantorc (non so se è una coincidenza o altro) la mattina mi sveglio molto presto perché ho disturbi allo stomaco sempre più intensi; ultimamente sento evidente il reflusso acido che sale e provoca "fastidio" NON dolore, inappetenza e senso di nausea; devo alzarmi e dopo colazione va meglio (per problemi con le emorroidi da più di un anno, a digiuno, prendo 2 cucchiai di olio con un bicchiere di acqua tiepida e già dopo questo va meglio); Inoltre sempre più frequenti ho delle "vampate di calore" e sudorazione che durano poco, ma che già avevo dall'inizio quando si pensava ad una bronchite; adesso sono più frequenti e si manifestano oltre che la mattina quando ho i disturbi maggiori, anche durante il giorno; ho chiesto a tutti i medici cosa potesse essere, ma nessuno mi ha dato una risposta, anche se, credo, c'entri con quello che mi sta accadendo, perché, sono comparse dall'inizio. Inoltre l'abbassamento della voce ed il muco in gola non sono passati, ma persistono. Devo preoccuparmi ?
Può dipendere il tutto dal Reflusso gastroesofageo ? anche le vampate di calore con sudorazione sempre più frequenti ? cosa mi consiglia o devo fare ?
visto che non ho avuto miglioramenti il Pantorc che ormai prendo da un mese devo sostituirlo o eliminarlo ? può essere la causa dei sempre maggiori fastidi che ho la mattina a letto ?
In attesa di una Sua cortese risposta, la ringrazio anticipatamente e Le auguro una buona giornata
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Se non ha avuto miglioramento con la terapia antireflusso la gastroscopia sarebbe utile. In tal modo si può chiarire la situazione gastrica e valutare se si è in presenza di un reflusso biliare che è resistente agli IPP, come sembra nel suo caso.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Egr.Dr. grazie per la pronta risposta; si dovrei fare la EGDS con bx fine luglio primi di agosto. Mi scusi se insisto, ma le ormai frequenti "vampate di calore" con sudorazione sono correlate al Reflusso gastroesofageo ? io sono un pò preoccupato per questo sintomo; e così anche per l'abbassamento della voce ed il muco in gola che non sono diminuiti minimamente e che ormai ho da circa tre mesi.
Grazie ancora per la Sua disponibiltà e buona serata
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Vampate di calore e sudorazione non sono legati al reflusso mentre lo possono essere abbassamento della voce e muco in gola. Eseguirei la titolazione della gastrinemia sotto terapia con IPP per valutare l'efficacia di tali farmaci.


[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, grazie ancora dr. Cosentino; chiederò l'esame da Lei suggerito.
A tale proposito Le chiedo se in previsione della EGDS con bx (che eseguirò tra 15/20 gg) devo sospendere la terapia, come indicato dallo specialista a cui mi sono rivolto e che mi aveva prescritto il Pantorc per 4 settimane o se posso magari sostituire il Pantaprozolo con Esomeprazolo (Lucen) per vedere se va meglio (è una idea del medico di base). E' vero che non ho avuto miglioramenti, ma non vorrei avere peggioramenti. Ci sono controindicazioni ad eseguire la EGDS sotto terapia ? La ringrazio buona serata
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Meglio eseguire l'esame senza terapia...


[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Cosentino,
grazie, speriamo nel frattempo di non aver peggioramenti. Le farò sapere i risultati dell' EGDS.
Buona giornata
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Molto, bene. A risentirci.


Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test