Utente
Buon giorno,
spero tanto di ricevere un consiglio perchè sono esasperata...
il 22 giugno scorso , in seguito a dolori addominali che insistevano da circa due mesi nel frattempo fatto intervento di ernia crurale dx il 7 maggio ) sono stata sottoposta ad una tac addome completo dalla quale è risultato una diverticolosi del sigma con aspetti di peridiverticolite.
Da qui ho consultato diversi gastroenterologi ...
Ho iniziato una terapia cn flagyl per una settimana ma senza risultati.
Poi dal 12 /07 sto assumendo per tre volte al giorno augmentin ( sono allergica alla levofloxacina) e flagyl.
I dolori e i bruciori a sx non passano.
Mi ha visitato il chirurgo il quale sostiene che non ci sia nessuna indicazione alla chirurgia ma solo un'infiammazione che perdura e che deve essere affrontata con l antibiotico.
Non ho mai avuto febbre. Esami ematici e chimici ok.
E' possibile che una peridiverticolite sia stata scoperta con una tac senza aver mai avuto alcun sintomo o avvisaglia , senza febbre?
E' ragionevole che si risolva in che tempi?
In attesa di cortese risposta porgo cordiali saluti
grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
E' possiible.
Programmi comunque una colonscopia.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo Dr ,
grazie per la cortese risposta.
Il gastroenterologo sostiene che prima di tre /quattro mesi dall'evento acuto non si possa fare alcuna colonscopia.
grazie ancora

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' un punto di vista discutibile ma rispettabile, infatti le ho scritto di programmarla, non di eseguira ora.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
buon giorno
la colon sentiti ulteriori due pareri sarà programmata per fine settembre.
ho intanto eseguito una rm dalla quale con questa metodica non risultano diverticoli.
si evince un restringimento del sigma per un tratto di 10 cm con ispessimento delle pareti e si rinvia a visita chirurgica e colonscopia.
Io non capisco...e non trovo risposte esaurienti...
perchè continuo a star male con dolori qualsiasi cosa mangi tipo crampi su tutto l'addome e mal di schiena?
ho ancora diarrea( mucorrea).
L'esito dell'ispessimento vuol dire che la peridiverticolite diagnosticata due mesi fa con la tac non è guarita completamente?
Posso stare cosi per un altro mese finche non si fa la colon?
Il chirurgo mi ha chiaramente detto che lui opera solo in casi estremi e di aspettare la colon...
Grazie

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Faccia la colonscopia appena possibile.La risonanza vede una lesione di natura da definire.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Buona sera,
lo scorso fine settimana si sono accentuati doliri addo inale e diarrea.
premetto che ero fuori e dopo ho scoperto che in una pietanza era presente del pepe nero e buanco, non so se wuesto abbia potuto incidere ma da li in poi ho avuto due giorni di forte diarrea e poi èsubentrata una sensazione di dover urinare spesso.
poi ho avuto urine con sangue e sia il ginecologo che il mio mefico hanno detto che era una cistite emorragica.
faccio urinocoltura , negativa.
inizio antibiotico e stasera è il terzo giorno, continuo ad avere bruciori che avverto ai genitali e sensazione di dover urinare .
stamattina consulto un urologo il quale mi dice che reni , vescica tutto ok. L uroflussimetria risulta eggermente alterata.
prescritti tamponi cervicali vaginali e cervicali....
il mio grande dubbio è se il sangue non e legato ad una cistite da dove arriva???
Potrebbe trattsrsi di una fistola vista la peridiverticolite segnslsta a giugno dalla tac?
L urologo l avrebbe vista con l ecogrsfia?
Mercoledi devo fare la colonscopia ...rileverebbe una fistola?
L antibiotico c e chi dice che debba farlo per cinque giorni e chi come il miomedico di interromperlo...
grazie!

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Attendiamo l'esito della colonscopia.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente
buon giorno,
riporto l'esito della colonscopia eseguita ieri.

dopo mesi di consulti vari ed esami non comprendo come sia possibile che da una peridiverticolite diagnosticata tramite tac si arrivi a non avere diverticoli e nessun ispesimento ( segnalato piu volte ispessimento del sigma per 10cm).

"Esame eseguito: colonscopia totale + ileoscopia terminale + biopsie.

retto : modeso eritema puntiforme. Al di sopra , normale pattern vascolare con normale lucentezza della mucosa fino agli ultimi 20 cm circa di ileo terminale. Si segnala fragilità della mucosa al tocco dello strumento. Si effettuano prelievi biotci multipli a livello di ileo terminale,cieco, ascendente, trasverso, discendente, sigma e retto ".


grazie


[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Potrebbe trattarsi di un falso positivo della risonanza oppure di un ispessimento della parete o compressione estriineseca pur in assenza di diverticoli non visibile endoscopicamente.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dott. grazie per la risposta.

Le chiedo co l'ispessimento della parete e compressione estrinseca, cosa intende?

Come si arriva a questa diagnosi?

Giustifica mesi di mucorrea?

[#11]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Esistono patologie che originano dallo strato muscolare del viscere e non interessano la mucosa oppure strutture anatomiche vicine al sigma che possono ingrossarsi e dare un quadro simile.La mucorrea e' aspecifica e compatibile.
Credo vada rivalutato dallo specialista che lo segue ed eventualmente eseguito unteriori accertamenti, in attesa delle biopsie gia' fatte. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#12] dopo  
Utente
Buon giorno,
ho appena avuto le risposte delle biopsie.
Cosa ne pensa?
L unico farmaco ( dal quale è iniziata la mia diarrea e i miei dolori) è il cytotec che mi diedero in quantità quando purtroppo lo scorso dicembre persi la mia bimba alla quattordicesima settimana.

La ringrazio

..." Materiale inviato: A. biopsia ileo; B. biopsia cieco; C. biopsia colon ascendente; D. biopsia colon trasverso;
E. biopsia colon discendente; F. biopsia sigma; G. biopsia retto.
Prelievi: A. 1: N.3 Frammenti
B. 1: N.3 Frammenti
C. 1: N.4 Frammenti
D. 1: N.3 Frammenti
E. 1: N.5 Frammenti
F. 1: N.4 Frammenti
G. 1: N.3 Frammenti
_____________________________________________________________________________
DIAGNOSI:
Frammenti superficiali di mucosa dell'intestino tenue normostrutturata.
Frammenti di mucosa colica con architettura delle cripte e mucosecrezione conservata ed edema
delle lamina propria.
Frammenti di mucosa colica con architettura delle cripte e mucosecrezione conservata ed edema
delle lamina propria.
Frammenti di mucosa colica con architettura delle cripte e mucosecrezione conservata, edema delle
lamina propria e follicolo linfatico associato. Si contano fino a 130 eosinofili/su 10 HPF.
Frammenti di mucosa colica con architettura delle cripte e mucosecrezione conservata ed edema
delle lamina propria.
Si contano fino a 168 eosinofili/ 10 HPF.
Frammenti di mucosa colica con architettura delle cripte e mucosecrezione conservata ed edema
delle lamina propria.
Si contano fino a 80 eosinofili/ 10 HPF.
Frammenti di mucosa colica con architettura delle cripte e mucosecrezione conservata ed edema
delle lamina propria.
Si contano fino a 53 eosinofili/ 10 HPF.
Nel complesso i reperti in un appropriato contesto clinico-anamnestico possono essere compatibile
con colite da farmaci. "
_____________________________________________________________________________

[#13]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene, direi che la diagnosi istologica e' verosimile e non preoccupante. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#14] dopo  
Utente
Gentile Dott. Favara,
mi scusi ma la colite eosinofila non si cura?

Il medico di base sostiene che sia il caso di procedere con le analisi per le allergie ai farmaci e agli alimenti.

Mi chiedo è scatenata da un farmaco e poi rientra da sola o ci vuole una terapia?

l 'ispessimento della parete del sigma potrebbe essere legata all'edema?

la ringrazio

[#15]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si certo, si cura, le cause non sono del tutto chiare, si potrebbe dipendere dall' edema. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it