Utente
Ho bisogno di una mano da qualcuno urgente e non scherzo!. Ormai sono 8 mesi che va avanti questa storia: Partiamo dal principio.
Ero un ragazzo allegro solare con la voglia di vivere, fino a quando un giorno non ebbi una forte "gastroenterite" che mi provoco forti dolori simili ad appendicite e diarrea per tutta la notte.Da quel giorno la mia vita non è più la stessa.Ho continui rumori e movimenti intestinali, flautulenza se mi sforzo o svolgo palestra, nausea, diarrea una volta a settimana( in genere nel fine settimana quando mangio qualcosina in più rispetto al normale). Fino a qui tutto bene, giro vari gastroenterologi che mi dicono del colon irritabile, di controllare l'ansia di prendere antispastici e di mangiare sano e mi danno alcune analisi da fare.Le analisi che ho svolto sono: Intolleranza al Lattosio Breath Test (abbastanza positivo) Sangue occulto (positivo) Calprotectia(fatta a luglio risultata negativa) Lattulosio (negativo), analisi del sangue per il ferro(nella norma) e vitamina d (bassa) . Con queste analisi i gastroenterologi mi rassicurano sul fatto che non ho una malatti ainfiammatoria ma ribadiscono il colon irritabile. Però ora ce un problema.. Da un mese e mezzo circa si presentano dolori e stanchezza agli occhi e anche secchezza, stanchezza cronica, dolori alle ossa e doloretti in basso a destra dell addome. Ormai non ho più voglia di uscire, di vivere, di andare a scuola , di far sport, sono distrutto dottori. Sento dentro di me di avere il Crohn, leggendo le testimonianze combacia tutto alla perfezione, quando iniziano i malori assumo degli occhiaie enormi e violacee e faccia pallida. Tutto combacia col crohn, Unica cosa che non noto per ora e la perdita di peso e febbre, ma per il resto ho davvero tutto, 8 mesi più brutti della mia vita con questi dolori e queste feci irregolari, questa sensazione di dover sempre defecare e pesantezza non mi dnno pace... Ho paure di fare la colonscopia, secondo voi posso fare qualche esame per tranquillizzarmi?Rifare la calprotectina o altro? E se si trattasse di candida intestinale? Dottori non so più che fare

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Colonscopia e biopsie.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore lo so anche se ho paura le dovrei fare... ma lei crede davvero che sia crohn,, io ho paura, so che e infantile ma piango tutte le notti ed ho il terrore di scoprirlo, sapere di avere un qualcosa di incontrollabile...non ce una minima speranza che sia qualcos altro?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non credo lo sia ma il modo per risolvere il dubbio e' la colonscopia che eseguita con sedazione e' indolore. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Si dottore ha ragione, ma so che potrebbe uscire negativa anche avendo la malattia di crohn... è strano che ho sintomi molto uguali(secchezza occhi, dolori addominali, feci irregolari ect) però non ho una perdita di appetito ne di peso.. non riesco a capire !!!Inoltre mio zio soffre di rettocolite ulcerosa.. non so se questo centra qualcosa col crohn..comunque la colonscopia ce l'ho prenotata a febbraio.. quindi non saprei.

[#5] dopo  
Utente
Un ultima cosa, oltre la pancia gonfia la diarrea che ho una volta a settimana circa è notturna-mattiniera, e questo e un altro segno in più del crohn.. non penso ad una rettocolite perché non ho avuto importanti perdite di sangue o altro..