Meteorismo e flatulenze inodori

Buongiorno stimati medici,
sono un ragazzo che da qualche anno soffre di meteorismo intenso che è andato peggiorando nel corso degli ultimi due anni. Ho già fatto delle analisi del sangue per verificare celiachia/intolleranza al glutine ma è risultato negativo. Allo stesso modo il breath test contro il lattosio: tutto negativo. Ho provato a variare alimenti, eliminandone altri per fare delle prove, ma questa aria della pancia è rimasta: ciò mi provoca frequenti dolori intestinali e flatulenze frequenti del tutto inodori. Ciò mi crea imbarazzo e problemi perché devo spesso alzarmi per recarmi in bagno per fare uscire l'aria. Per il resto, l'alvo intestinale è regolare con 4-5 evacuazioni settimanali, non ho diarrea né stitichezza. Anche altri sintomi intestinali come il vomito o la nausea sono assenti. Ho però notato che di frequente le feci galleggiano, almeno in parte.
Mi chiedevo quindi quale potesse essere la causa di un meteorismo di tale intensità e come risolverlo. Premetto che sono una persona abbastanza ansiosa a causa di un lavoro e di una vita piuttosto stressante che determina anche una tosse nervosa non frequente, ma neanche rara. Mi accorgo che quando effettuo questi colpi di tosse nervosa o ispirazioni violente (sempre dovute all'ansia) mi entra molta aria. Potrebbe quindi darsi che parte di questa aria, stante il meccanismo di respirazione alterato e scomposto, vada a finire nei condotti gastro-intestinali?
Grazie
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Quella che lei cita può essere una causa.
Lei mansia velocemente?
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
grazie della risposta, sì mangio velocemente purtroppo.
Temo anche io che questo fatto di ansia provochi la presenza di tanta aria nella pancia, perché in momenti più rilassati come le ferie ce l'ho ancora, ma diminuisce. Il medico di base mi ha prescritto simeticone. Un'ecografia di qualche anno fa (prima che la situazione peggiorasse) aveva mostrato anse intestinali ingrossate per l'aria, quindi penso ora sia peggio. Il fatto poi che l'aria che esce è del tutto inodore penso che non deponga per patologie intestinali. Quindi devo curare ansia e suoi derivati, ossia tosse nervosa e ispirazione scomposta per ansia, giusto?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Curi l'ansia e si sforzi di mangiare lentamente masticando a lungo i cibi.
Mi aggiorni tra qualche settimana!
Celiachia

Cos'è la celiachia e come si manifesta? Caratteristiche della malattia celiaca in adulti e bambini, esami da fare e consigli di alimentazione senza glutine.

Leggi tutto