Le extrasistoli ricominciai

Buonasera sono un ragazzo di 30 anni sono 3 anni che mi hanno diagnosticato la fibromialgia dopo aver fatto mille accertamenti tra cui sempre 3 anni fa una gastroscopia alla quale risultò una gastrite erosiva e reflusso gastroesofageo adesso è da 3 mesi che sto soffrendo di extrasistoli ho fatto holter e ECG ed è risultato bene per quanto riguarda il cuore risultava che ne avevo sui 350 poi sono passato al gastroenterologo dato che soffrivo di gastrite e mi ha dato una cura con neocarvi lansoprazolo e refluxsan e dopo più di un mese erano scomparse andando scemando pian piano...dato che stavo facendo anche una dieta povera di grassi e zuccheri perché mi sentivo quasi spesso l addome gonfio assieme il senso di oppressione toracica appena mi passarono le extrasistoli ricominciai a mangiare come prima bevendo anche qualche bicchiere di vino e dopo qualche giorno mi sono ricomparse ed ora sto continuando la cura già da 23 giorni però non vedo miglioramenti dato che sono anche una persona nervosa e ansiosa so che influisce su di esse è sullo stomaco però il pensiero che non se è vadano più mi logora però dico io come se ne sono andate la prima volta dovrebbero andarsene anche una seconda con la stessa cura ??...
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Ovviamente non si tratta di un problema cardiaco, ma i sintomi potrebbero essere ricondotti alla sindrome gastro-cardiaca di Roemhled:


https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6459-la-sindrome-gastro-cardiaca-o-sindrome-di-roemheld.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano


..

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno e Grazie per la risposta ...Vorrei sapere per diagnosticare questa sindrome cosa occorre fare...e se la cura che sto facendo potrebbe andare bene
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
La diagnosi è solo clinica e la terapia può andare bene unitamente agli accorgimenti indicati nell'articolo. Ovviamente dovrà essere seguito da un gastroenterologo.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Volevo sapere ...se sono u un problema gastrico queste extrasistoli anche perché ho notato che durante attività fisica me ne vengono poco e niente mentre quando mangio e mi siedo me ne vengono molte ...se ho la speranza che se vadano via per sempre con una cura adeguata ...volevo sapere anche se influenza il fatto che io sia intollerante ( esami del sangue) al lievito...anche se mi hanno riferito che questi esami sono poco attendibili....Sono in crisi non so cosa mangiare perché avvolte anche con poco mi sento gonfio ...ho eliminato quasi tutto mangio fette biscottate la mattina carne magra pasta e riso in piccole quantità qualche mela e insalata a foglie piccole e non vedo risultati ...
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Di base può avere qualche intolleranza alimentare che provoca meteorismo e distende lo stomaco. Ne deve parlare con un gastroenterologo.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Gia fatto grazie mille....volevo aggiungere che spesso inspirando mi tira dietro la schiena e mi fa male la addome, e' sempre un problema gastrico ??
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Credo proprio di no ....
[#8]
dopo
Utente
Utente
Dottore buonasera ..sono 15 gg che ho iniziato una nuova cura con pantorc 40 levobren refluxsan e simecrin 120 infatti la situazione è migliorata le extrasistoli sono scomparse però non capisco una cosa come mai il gonfiore addominale spesso c'è l ho ancora anche se mangio poco ...per esempio oggi ho mangiato un po' di brodino con pastina e dopo mi son sentito gonfio come se avessi fatto un pasto completo con frutta e dessert eppure la mangio spesso questa pietanza e non me lo fa sempre ...lo stesso equivale anche con l' yogurt ....la mia domanda è potrebbe essere che la cura da fare per guarire totalmente e molto più lunga di due settimane ?
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Come dicevo ci deve essere anche qualche intolleranza alimentare (lattosio, glutine).

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa