Utente
Salve, scrivo qui in attesa di risposte e per avere un consulto maggiore! Ho sempre avuto problemi di emorroidi e 4 anni fa sono stata operata per carne cresciuta all esterno dell ano e polipo all interno.. nel frattempo ho avuto continui problemi di infezioni vaginali, dolore durante rapporti e continue perdite.. sono andata da vari dottori ma mai nulla è stato risolto! Un mese fa ho ripetuto là colon (eseguita già 5 anni fa con risultato di proctite ma mai curata per dottori incompetenti ) mi hanno fatto 5 biopsie e i risultati li avrò settimana prossima, se ci sarà qualcosa all intestino dicono siano dovute da lì le mie infezioni, in caso contrario dovrò curare delle emorroidi esterne che mi sono uscite da poco (prima erano interne) e che il gastroenterologo durante là colon mi ha detto che sono di III grado! Qualche mese fa ho avuto anche un problema della viste di Bartolini che ho curato. Oltre ai miei continui bruciori ho anche la sensazione di non riuscire a trattenere la pipì, quando mi viene lo stimolo devo scappare, la cosa che ora mi fa preoccupare è che quando mi viene da fare dell aria, se la trattengo mi esce aria dalla vagina , leggendo su internet dicono possa essere una fistola retto-vaginale! Ma non ho perdita di feci o perdite scure, ma gli altri sintomi si manifestano! Può essere che con là colon e tutte le varie visite ginecologiche non si siano mai accorti o non si sia riuscita a vedere questa fistola? Tutti questi problemi ginecologici possono dipendere da emorroidi non curate o da probabile infiammazione intestinale? Se non ho perdite di feci dalla vagina può trattarsi comunque di fistola retto vaginale?

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buongiorno cara, intanto aspettiamo la risposta dell'esame istologico per valutare l'esito della proctite.
in effetti la presenza di aria dalla vagina potrebbe far pensare ad una fistola retto-vaginale, se molto piccola potrebbe non vedersi ad una visita anche molto accurata, nel dubbio potrebbe eseguire una ecografia endoanale.
ci aggiorniamo
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
Quindi anche non avendo perdite Martini o di feci , potrebbe comunque esserci questa fistola? Ma è doloroso questo esame? Ed eventualmente una volta tolta questa fistola potrebbe riformarsi?

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
l'esame non è doloroso...
però serve per fare una diagnosi di certezza
inutile pensare al dopo se non sappiamo cosa c'è...
mi faccia sapere dopo l'esame
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente
Certo, settimana prossima avrò la risposta, non appena mi vedo con il gastroenterologo gli parlo di questa cosa e penso mi indirizzerà da un proctologo perché in ogni caso devo andarci per le emorroidi! In ogni caso L aggiorni sul esito istologico della colon! La ringrazio per la celere risposta!

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
niente
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore, ho avuto i risultati delle biopsie ed è uscito che c è la colite ulcerosa cronica! Ho avuto una cura con pentasal da 800 mg per tre giorni e delle schiume rettali asacol! Ho chiesto al gastroenterologo se fosse possibile la presenza di una fistola rettovaginale ma mi ha detto che avrei dovuto avere perdite di feci e L ha esclusa! Secondo lei può essere come dice lui? Ora tra L altro è ricomparsa la ghiandola di Bartolino che dopo 3 giorni di antibiotico si era attenuata ma oggi al quarto giorno di antibiotico è ritornato il dolore! Devo ancora finire 3 giorni di antibiotico ma a questo punto non so se si attenuerà del tutto.. secondo lei come mai durante L antibiotico si è rinfiammata?( questo dopo aver evacuato ma senza sforzi)

[#7]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
buonasera, per capire bene perché si è infiammata la ghiandola di bartolino deve fare la visita ginecologica, non saprei perché sotto antibiotico si è infiammata...
intanto però sicuramente migliorerà la colite ulcerosa con la terapia...
sulla presenza di una eventuale fistola retto vaginale, per escluderla completamente le avevo già detto che dovrebbe fare una ecografia endo anale ...
saluti e mi faccia sapere
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica