Utente 487XXX
Buongiorno Dottori,
Da due anni ormai accuso sintomi svariati che vanno da nausea e gonfiore a dolori di stomaco e non solo.
Dopo diversi esami negativi (esame Sibo, celiachia e intolleranza lattosio escluse, calprotectina ok, ecografia addome e tiroide ok, parassitologico feci ok) il mio gastroenterologo ha pensato a una sindrome del colon irritabile ma mi ha prescritto una gastroscopia con biopsie.

L'esito è stato gastrite atrofica moderata da helicobacter e ho quindi inziato e terminato 5 giorni fa la terapia sequenziale di 10 giorni (nexium + amoxicillina 5 giorni e poi nexium flagyl e klacid 5 giorni).
Dalla seconda fase della terapia pero ho iniziato a sentirmi molto peggio con nausea, gonfiore estremo, dolori allo stomaco e all addome in basso, stanchezza. Sto prendendo enterelle dall inizio della terapia e ora spasmex all'occorrenza ma senza miglioramenti.

Ho paura che gli antibiotici mi abbiano peggiorato la gastrite o il colon irritabile, il mio medico dice solo di aspettare, ma io sto sempre peggio. Secondo voi cosa dovrei fare? Sono effetti collaterali della cura o c'è altro? Dovrei fare qualche cura specifica o solo aspettare?

Grazie mille.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sicuramente c'è stato un peggioramento del colon irritabile a seguito della terapia antibiotica. Proceda con i probiotici aggiungendo qualche prodotto a base di butirrato di sodio.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Grazie mille dottore,
Domani cercherò in farmacia un integratore con questa componente.

Secondo lei in quanto tempo riuscirò a controllare i sintomi?

Per quanto riguarda la gastrite atrofica dovrei controllarla con esomeprazolo o solo attendere 1 mese e fare ubt come consigliato dal mio specialista?

Se le fa piacere la aggiornerò sull'evoluzione della mia situazione.

Grazie mille davvero.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come le ho detto non è possibile dare indicazioni sulla tempistica di guarigione.

Mi aggiorni.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 487XXX

Buongiorno Dottore,

mi scusi se abuso della sua disponibilità.

Le vorrei chiedere un parere, come mi ha suggerito sto prendendo Butyrose e immagino che ci voglia del tempo per vedere dei risultati.

Quello che mi domando è se alla luce della mia situazione (colon irritabile su base ansiosa + gastrite atrofica da HP in attesa di capire se l'eradicazione sia avvenuta con successo), lei pensa che la componente ansiosa possa farla da padrone.

Il mio medico mi aveva già spiegato che anche eradicando l'HP i miei disturbi avrebbero potuto continuare.
Ora dopo 8 giorni dalla cura ho comunque sintomi svariati, tra cui feci frequenti e non del tutto formate, dolori di stomaco e all'intestino, bruciori e molta ansia - non so più se il malessere mi causa ansia o l'ansia mi fa stare male.

Secondo lei un antispatico tipo il Lexil che avevo già usato in passato, potrebbe essere d'aiuto?

le chiedo questo perchè ormai sono quasi 2 anni che vado avanti così e ho la sensazione che la gastrite sia solo una piccola parte dei miei problemi di stomaco e che il colon irritabile la faccia da padrone.

Grazie mille.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok, il farmaco indicato potrebbe essere utile.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 487XXX

Buongiorno Dottore,

Volevo aggiornarla sugli sviluppi del mio consulto.


Come le avevo detto, dopo la prima cura sequenziale per HP ho iniziato ad assumere insieme a Butyrose anche Valpinax su consiglio del mio gastroenterologo e devo dire che la situazione è molto migliorata e sono stata relativamente "bene" per un mese abbondante, nausea e dolori quasi spariti, digestione più facile e meno ansia.
Mi capita ancora di avere gonfiore dopo pasto e soprattutto bruciore allo stomaco, gola ed esofago (dalla gastroscopia con biopsia era emerso un po' di reflusso), ma in generale ora riesco a mangiare tranquillamemte.

La settimana scorsa, dopo 1 mese dalla terapia ho ripetuto l'esame per l'HP, l'urea breath test ed è risultato positivo, con il seguente risultato:
T0 -24.5
T30 6.8
BOB 31.3
esito positivo

Mercoledi vedrò il mio GE che mi vuole proporre di ritentare la cura, ma con Pylera.
La cosa mi preoccupa, la precedente terapia mi aveva fatto stare decisamente male a livello di effetti collaterali e peggioramento del mio colon irritabile.

A suo avviso, l'eradicazione va fatta per forza e nell'immediato?
Potrebbe essere una alternativa quella di curare il reflusso con una terapia mirata (mai fatta finora) e con Valpinax o simili per il colon e poi in un futuro eradicare l'HP?

Mi fido del mio medico, ma vorrei avcere anche la sua opinione e soprattutto riuscire a stabilizzarmi un po', senza continui alti e bassi.

Grazie mille.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo motivo per curare immediatamente l'helicobacter la cui eradicazione potrebbe peggiorare il reflusso e la colite.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it