Utente 467XXX
Buongiorno.
Soffro di leggero colon irritabile e reflusso (con sintomi distali). Per quest'ultimo, al bisogno, prendo omeprazolo per almeno 15gg (di solito 20 mg die). Così ho fatto anche l'ultima volta (associato a Valpinax, su suggerimento del gastroenterologo), salvo che, dopo qualche giorno di terapia, ho iniziato ad avvertire un leggero ma persistente fastidio addominale, tra sterno e ombelico. Ho sospeso la cura e pensato subito al colon irritabile, anche perché era accompagnato da un leggero meteorismo e di solito in questa stagione ne soffro. La dolenzia è assolutamente sopportabile, tant'é che la notte dormo e ho appetito. Il problema è che dopo l'evacuazione tale dolenzia non si attenua, come dovrebbe accadere in caso di IBS, ma, semmai, aumenta leggermente. E' quest'ultimo aspetto che mi pèreoccupa un po', oltre al fatto che tutto è comparso durante l'assunzione di omeprazolo e Valpinax. Gentilmente potete dirmi se comunque si tratta di una sintomatologia legata al colon irritabile?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A distanza e senza visita, direi di si.
Penserei solo ad un accumulo di gas!
Cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Grazie dottore. Ho solo due domande da porle. Lo faccio perché il gastroenterologo, durante l'ultimo incontro, mi ha suggerito che ormai dovrei imparare a gestire questi fenomeni autonomamente, senza recarmi da lui per una visita ogni volta che si presenta qualche sintomo. Quindi sto cercando di capire, seppur con molta difficoltà, lo ammetto, data la molteplice natura dei sintomi...
Le due domande sono le seguenti:
1) Ho fatto bene, dunque, a sospendere omeprazolo e valpinax dopo il sopraggiungere della dolenzia addominale?
2) Per quale ragione può essere sopraggiunta tale sintomatologia se proprio il valpinax dovrebbe avere il compito di ridurla?
Grazie per la pazienza.

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per rispondere dovrei averla visitata almeno una volta, non crede?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Certamente.
Solo una cosa: è possibile che il reflusso senza sintomi quali bruciore o rigurgiti causi difficoltà digestive?

[#5] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Possibile.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio.