Utente 511XXX
Buongiorno, vorrei chiedere un consiglio circa un problema che mi assilla da vario tempo.

Da circa 8 mesi soffro di gonfiore addominale, collocato soprattutto verso la regione pelvica. Il gonfiore aumenta con l'introito di cibo, ma anche la mattina è presente. Al tatto l'addome mi sembra essere piuttosto teso, a volte percepisco quasi il movimento dei liquidi nel momento in cui premo. Inoltre soffro di stipsi (evacuo 1-2 volte alla settimana, con sforzi).
Il gonfiore non va quasi mai via, è proprio visibile e prima di questi ultimi mesi non ho mai avuto problemi gastrointestinali.

Non capisco a cosa sia dovuto effettivamente questo gonfiore.
Conduco uno stile di vita sano: pratico sport con una frequenza di 3-4 volte alla settimana, mangio con attenzione (molta verdura e frutta), bevo ogni giorno almeno 1L e mezzo di acqua. Il mio peso è rimasto costante (kg in più kg in meno).

E' una questione di dieta (intolleranze varie) oppure potrebbe essere qualcos'altro? Non so bene a chi rivolgermi, il mio medico curante mi ha prescritto degli esami (che devo ancora fare) per valutare l'intolleranza al lattosio anche se non consumo quasi mai latticini e non mi hanno mai dato fastidio.

Grazie mille e buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il gonfiore è causato dalla stipsi.
Deve fare una visita gastroenterologica per risolvere la stitichezza.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia