Utente 540XXX
Salve sono una ragazza di 24 anni e da circa Ottobre che prendo medicine cercando di trovare una cura al mio problema. È iniziato tutto con un dolore nella parte destra del torace che poi si è andato ad attenuare (il dottore pensa che mi sia venuta una colica) ma il problema principale è che soffro di bruciore, acidità, dolore al petto come se fosse schiacciato e perenne sensazione di cibo alla gola, come se tutto quello che ingoiassi non scendesse nello stomaco. Ho fatto analisi del sangue, test della celiachia e gastroscopia e a quanto pare non è uscito nulla. Prendo pantorc da vari mesi ormai, tutte le mattine e da un mese a questa parte ho aggiunto il gaviscon 3 volte al giorno dopo i pasti. Ho interrotto, dopo un mese, pantorc e gaviscon e mi è tornato il bruciore, ho ripreso gaviscon ma il groppo di cibo alla gola non va via. Cosa mi consigliate di fare? Sto impazzendo.... Le persone credono che sia tutto nella mia testa, ma io sto soffrendo davvero e dopo 5 mesi avrei voluto che si sistemasse tutto e invece sono punto e daccapo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se con il pantoprazolo trova benefici per controllare il reflusso deve solo continuare, per un periodo adeguato di mesi, con questo farmaco.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it