Utente 554XXX
Buon pomeriggio sono un ragazzo di 30 anni, il motivo per cui chiedo consulto è proprio questo. Da due settimane fa finito di mangiare, sia dopo pranzo che dopo cena, non appena finivo, avvertivo dei forti gorgogli allo stomaco che non mi facevano neppure dormire. Recandomi dal mio medico di famiglia, mi ha riscontrato il colon irritato, dicendomi anche che aveva aria nello stomaco. Così dopo la visita come farmaco di cura mi ha prescritto il Valpinax gocce da prendere 10 gocce prima di pranzo e 20 gocce prima di cena, per 20 giorni. I gorgogli si sono fermati, ora infatti riesco a mangiare normalmente, nonostante continuo con la somministrazione del farmaco sempre per il tempo stabilito. La domanda che vorrei farvi è proprio questo. Nelle contro indicazioni del bugiardino il farmaco porta sonnolenza, vista sfocata, e sedazione, nonostante dovrei continuare con la cura, possono presentarsi altri sintomi più preoccupanti? Un ultima domanda, prima del colon irritato ho anche i famosi conati di vomito, che non mi portano però vero vomito, ma solo il riflesso. Iniziano infatti con una sensazione di restringimento in gola, ne provocandomi bruciore, ne reflusso gastrico, come posso fermare questi conati, che mi impediscono di vivere con tranquillità? Ho sottoposto questa patologia al mio medico, visitandomi mi disse di aprire la bocca senza mettere in bocca il bassa lingue rimisi per ben tre volte a vuoto, mi disse che era uno stato ansioso per lui, e così solo per alcuni giorni avevo presso Levopraid da 25 mg sempre gocce come somministrazione sempre 20 prima di pranzo e 20 prima di cena, avevo però sospeso la cura in quanto le contro indicazioni mi avevano spaventato. Come posso rimediare a questi conati? Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive si tratta di un fattore ansiogeno e i farmaci, purtroppo, sono quelli indicati dal suo medico.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 554XXX

Perché purtroppo ? Secondo lei non erano questi i farmaci da somministrare? Volevo poi farle delle altre domande, se mi permette : io dovrei prendere questo farmaco per 20 giorni come mi ha detto il medico. La domanda è questa : la benzodiazepine che è il componente del farmaco, insieme all’ ottatropina metilbromuro, a lungo andare di questi giorni possono provocare effetti indesiderati ? E ultima domanda, come mai avverto ancora gorgogli e dolori, il medicinale sta perdendo la sua efficacia o il corpo non riesce più ad assorbirli ? Grazie