Utente 470XXX
Buongiorno, ho 30 anni, e sto soffrendo di disturbi digestivi da oltre un mese ormai.
Ho iniziato una terapia con omeprazolo 20 mg mattina e sera e riopan dopo i pasti, terapia che il mio medico mi ha prescritto per una settimana, per avere, secondo lui, la prova che i miei sintomi fossero quelli di un reflusso. Per la settimana successiva ho preso solo riopan dopo i pasti, e i miei sintomi (eruttazioni frequenti, pesantezza dopo mangiato e amaro in bocca) erano scemati, a parte un po' di bruciore in gola. Nella settimana seguente, però, il bruciore in gola si è fatto più intenso, avvertivo dolore alle orecchie, fastidio al petto (avuto occasionalmente, ma diventato di recente più frequente), e avevo diarrea ogni mattina, così il medico mi ha prescritto omeprazolo 20mg al giorno con riopan per due settimane. Dopo dieci giorni non vedevo risultati, così con il medico abbiamo deciso di raddoppiare la dose, stavolta con esomeprazolo, 40 mg al giorno. Sto continuando a prendere esomeprazolo, e ho finito la seconda settimana, però é successa una cosa che non capisco. Dopo la prima settimana ho iniziato a vedere miglioramenti, fino alla scomparsa dei sintomi, qualche giorno fa. Quando i sintomi sono scomparsi (dico scomparsi perché mi sentivo meglio, non appesantita, e non avvertivo sapore acido, né in bocca né in gola) ho mangiato pizza e bevuto un po' di birra, e mangiato del salame, e il giorno dopo ho riavuto problemi di digestione.
Ora io vorrei capire se la ricomparsa dei sintomi è dovuta a ciò che ho mangiato o c'è un problema con la terapia, e necessito di esami, o devo solo continuare con l'esomeprazolo prima di vedere miglioramenti definitivi.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
È probabile che oltre ai disturbi da reflusso lei abbia qualche intolleranza (lattosio, glutine), oppure la scarsa lievitazione dalla pizza le abbia riattivato la sintomatologia.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Dottore,mi scusi,qual è il periodo minimo perché la terapia produca miglioramenti? Se ne ho visti dopo meno di due settimane,e invece, vedo ricomparsa di sintomi non appena ricomincio e mangiare ciò che ormai evito da oltre un mese,vuol dire che continuando potrei guarire del tutto?
Ciò che più mi preoccupa,a parte la bocca amara e le eruttazioni frequenti, sono le forti fitte che avverto al petto,a volte come se avessi un macigno sul petto che mi rende anche difficile respirare. Durante la scorsa primavera, mi é capitato di avvertire questo disturbo,soprattutto a letto,e qualche volta mi svegliavo di notte,in preda ad una forte tosse che non mi lasciava respirare,ma,poiché mi era stata da poco diagnosticata una allergia,attribuivo il tutto a un problema di respirazione. Adesso che questi dolori sono diventati più frequenti,potrei pensare che anche i disturbi avvertiti in primavera fossero legati a un reflusso? Lo chiedo perché qualche volta mi é capitato di sentire dolori al petto dopo il caffè.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve solo riprendere la terapia con omeprazolo....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 470XXX

Buongiorno dottore,grazie per la risposta. Io sto prendendo lucen 40mg la mattina prima di colazione,da oltre due settimane ormai. Secondo lei, se continuo per altre due settimane,dovrei ottenere qualche risultato? I miei sintomi non sono particolarmente insopportabili. Non ho nausea forte,né prima, né dopo pranzo,e non mi manca l'appetito. I fastidi che provo sono il dolore al petto,il gonfiore(non sempre)dopo i pasti,e una sensazione di muco in gola persistente. Volevo chiedere una cosa. L'altra settimana i miei sintomi sono quasi del tutto scomparsi,ma potrebbe essere dipeso da una cura di fermenti fatta nei giorni precedenti?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non sono stati i fermenti e continui in trattamento con IPP
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 470XXX

Buongiorno dottore,vorrei farle solo una domanda. È possibile che l'uso di medrol per una settimana, provochi reflusso ed esofagite?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è da escludere
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 470XXX

Salve dottore, vorrei fare solo una domanda. Qual è il corretto utilizzo di gaviscon advance?

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Patologia da reflusso.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 470XXX

Potrebbe illustrarmi modi e tempi d'uso?