Utente 565XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 27 anni.
Vi scrivo per un consiglio.
Ormai da due mesi, in maniera costante, ho diarrea e dolori addominali, non in un punto preciso ma diffusi.
Ho iniziato ad avere diarrea prima in maniera sporadica poi diventata costante. Se non è del tutto liquida comunque sia le feci non sono formate e si sgretolano al contatto con l'acqua, inoltre sono piene di muco. Ho perso anche precisamente 7 chili.. . ho effettuato, sotto consiglio del mio medico:

- analisi del sangue che sono ok, quelle delle feci escludono batteri, ho però la calprotectina alta (120) .

-ecografia addominale: tutto nella norma eccetto fegato leggermente ingrossato

-tac addominale (senza mdc):
5 linfonodi aumentati (8-10mm) di aspetto globoso in fossa iliaca destra in sede periappendicolare ed in adiacenza dell’ultima ansa ileale. Per il resto strutture nella norma

-colonscopia: esplorazione condotta sino al fondo cecale rivestito da feci anematiche e semiformate. Biopsia su valvola che non permette un transito. Le porzioni esplorate presentano regolare calibro e trofismo. Maggiore evidenziazione della rete venosa sottomucosa rettale-biopsia.

Adesso sono in attesa delle biopsie ma sinceramente non so dove sbattere la testa, ogni giorno vado al bagno anche 8-10 volte e ho una forte debolezza. Ho provato a fare giorni digiuno e giorni in cui mangiavo un cucchiaio di riso, per vedere se il problema era l’alimentazione ma niente.. . Ho preso per settimane intere Normix e non ho avuto successo.. . Qual’è il vostro consiglio?
In settimana porterò tutto da un gastroenterologo.
Intanto Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorre attendere l'esito dell'istologia.
Ci aggiorni dopo l'esame.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 565XXX

Va bene.
Un’informazione..Ma Cosa vuol dire che la valvola è eccentrica e non permette un transito?è un problema anatomico o dovuto ad altro?
Grazie, ci aggiorniamo

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dalla descrizione è solo la conformazione anatomica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia