Mal di gola, reflusso, esofagite

Salve a tutti,
Volevo chiedervi un consulto riguardante la mia perdita di peso.



A fine dicembre, primi di gennaio, ho avuto problemi di reflusso.


Avevo costantemente la sensazione di nodo in gola, bruciore all’esofago, addome gonfio e dolore toracico.



Un amico medico mi ha consigliato di prendere Geffer prima dei pasti.



Per sicurezza ho effettuato una visita dal gastroenterologo.


Io avevo già avuto problemi di reflusso nel 2011 e avevo effettuato una gastroscopia che aveva dato come risultato esofagite di tipo 1 e gastrite eritematosa.


La gastroenterologa ha detto che la gastroscopia è comunque recente e non vale la pena rifarla subito ma aspettare 2, 3 mesi.


Mi ha dato Omeoprazolo al mattino, Geffer prima dei pasti e gaviscon dopo i pasti.



Premetto che la visita è stata eseguita in data 24/01 e avevo cominciato la cura con Gaviscon dal 15 circa... È normale che io abbia ancora mal di gola?

Ammetto che non è più opprimente come prima e il nodo in gola è sparito.

In più ho a volte cefalea, dolore alla mandibola, alla clavicola e sotto l’ascella sinistra.

La cosa è collegata?

Digrigno pure i denti la notte e sono un tipo piuttosto nervoso.


Dovrei fare una gastroscopia per sicurezza?

Aspettare tempo perché ci vuole un po’ affinché il mal di gola si allevii?
Ammetto che in questi giorni è anche un po’ tornato, ma ho bevuto una birra ieri sera con un amico (medico).

Inoltre ho sensazione di cattivo sapore in bocca e tosse secchissima.

Ho perso 3-4 kg in un mese, ma ammetto che diminuisco la quantità di cibo mangiata, ma l’appetito è inalterato.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,8k 222
I suoi sintomi sono correlati al reflusso. Inoltre, la gastroscopia aveva segnalato la presenza di una esofagite quindi secondo me va ripetuta e poi va iniziata una terapia completa, anche per un lungo periodo, se necessario

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
Anche se i sintomi sono migliorati? Comunque mi sento meglio.
Ogni tanto il dolore alla gola va e viene ma non è più oppressivo come prima.
Anche io sarei più tranquillo ripetendo la gastroscopia, sono una persona ansiosa e penso subito al peggio.
La gastroenterologa pensava di aspettare almeno un mese dall’inizio della cura. Mi conviene aspettare o ripeterla subito? Potrei farlo già tra 4 giorni, privatamente.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio