Attivo dal 2020 al 2021
In questi giorni ho consultato un dottore per conto di una psicologa e volevo un'opinione sulla terapia che mi è stata data, mi è stato detto che potrei avere una gastrite cronica con reflusso e il dolore all'addome sinistro in basso che prende il fianco può essere una probabile colite.


la terapia è questa:

pantoprazolo 40 mg per 7 giorni poi 20 mg per altri 14 giorni, dice che è quello che da meno effetti collaterali da prendere o la sera tardi o la mattina a stomaco vuoto insieme ad ansiodep per ridurre l'ansia e obimal mezzora prima dei pasti per la colite.


in questi giorni però sento dolori anche alla zona intercostale sempre sinistra e il dottore che non è il gastroenterologo ma un medico di base mi ha detto che può essere sempre per la gastrite o la parte più alta del colon ma è più probabile la gastrite.
Il dubbio è che cosa potrebbe essere visto che il gastroenterologo che mi ha visitato a gennaio dice che non crede che la gastrite dia dolori intercostali?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Terapia lievemente breve ma corretta.
I dolori intercostali potrebbero essere dei banali dolori osteomuscolari.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
daccordo, ma che a volte si irradia dietro la schiena e che a volte mi sembra ma non so se sia quello il problema che da la nausea ? che rimedio ci sarebbe? da quando ho la gastrite e sembra anche reflusso ho sempre avvertito dolori all'addome basso sinistro che prende il fianco ma non ho mai avuto dolori al fianco sinistro cosi in alto.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorre una visita diretta.
Non posso darle rimedi via web.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
purtroppo è un problema che ho avvertito nelle ultime ore e non so se si tratti di problema muscolare perchè sono settimane che non mi alleno visto che faccio palestra ,non ho fatto strappi o altro, ma sono in cura da un massoterapista per delle contratture dietro alle spalle e trapezio.
Se chiedo al medico che visita dovrei farmi prescrivere?

[#5] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
a questo punto vorrei togliermi un dubbio, questo medico di base che mi ha dato la terapia dice che una gastroscopia che dovrei fare va fatta nel caso in cui una terapia mirata per quei sintomi non ha avuto effetto e solo allora va fatta, ma io il mio dubbio è che la diagnosi fatta non è su una cosa che potrei avere ma solo su sintomi che io avverto da molti mesi probabilmente provocati da gastrite e reflusso, ma la domanda è, se non facesse effetto dovrei continuare ancora con la terapia e andare di fortuna o il problema potrebbe essere che non ho la gastrite e reflusso? so che è presto per dirlo visto che l'ho iniziata solo da due giorni ma sono sempre incerto su quello che mi si è stato detto finora dove ho buttato via soldi su farmaci e visite per essere ancora al punto di un'anno fa. Ho fatto esami del sangue e test helycobater ma non avevo il batterio a novembre e sono risultato solo carente di vitamina d, il gastroenterologo a gennaio mi disse che fegato e cistifellea erano nella norma, credo di non essere intollerante quasi a niente visto che mangio tutto senza problemi a parte il fatto che assumo latticini senza lattosio. Anche avendo iniziato la terapia a volte ho bruciori di stomaco e sempre nausea che dura un'ora dopo il pasto.

[#6]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Proseguirei la terapia prima di trarre conclusioni.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#7] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
si su questo sono daccordo, ma alla domanda di prima che visita dovrei farmi prescrivere dal medico per i dolori al fianco sinistro che a volte mi sento tirare?

[#8]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Visita gastroenterologica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#9] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
volevo chiedere un'altra cosa, nel momento che faccio la terapia per probabile gastrite e reflusso cosa può essere che mi da bruciore allo stomaco ed è da 2 giorni faccio dieta in bianco come chiesto dal medico? (il pantoprazolo da 40 mg per 7 giorni e da 20 mg altri 14 giorni può bastare se fosse una gastrite accompagnata da reflusso?) che sia un'intolleranza che mi da solo bruciore?

[#10] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
anche la nausea sembra essere peggiorata, perchè succede questo con una dieta in bianco? non so se sia un fatto mentale avendo fatto una seduta dalla psicologa e sono un soggetto ansioso e da marzo a maggio credo anche un po la depressione, forse mi manca la serotonina di cui ho sentito molto raramente parlare?

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia una visita gastroenterologica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
la visita dallo specialista l'ho gia fatta a gennaio e mi aveva detto come prima terapia di procedere con esomeprazolo 20 mg solo che avevo effetti collatterali (mal di testa forte che faticavo a gestire e dolori addominali) come ho avuto con omeprazolo da 20 mg (capogiri, nausea e sonnolenza che non era un problema) a marzo sempre su consiglio del gastroenterologo.
Il medico che si occupa anche di stress, ansia ecc.. e che mi ha dato quest'ultima a terapia ha fatto questo riassunto:
sono un tipo ansioso con un quadro di gastrite cronica con reflusso perchè è un problema che risale da luglio 2019 e dovendo fare una gastroscopia ha detto che la gastroscopia si esegue se la terapia non è efficace e ad oggi non è mai stata impostata una terapia corretta con protettore perchè come l'ho iniziata non ho mai continuato ne finito quindi ha dovuto pensare ad una terapia per ansia da protettore gastrico perchè gli effetti collatterali che io avvertivo quando assumevo il farmaco erano abbastanza improbabili, ha dedotto che sono ipocondriaco sui farmaci e direi (aggiungo io) su qualsiasi sintomo che ho quindi mi ha dato un protettore che ha meno effetti collatterali da prendere con ansiodep.

[#13] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
Non capisco il motivo di questi mal di stomaco e nausea che avverto con la dieta in bianco che ho fatto e la terapia che sto facendo, forse il pantoprazolo da questa reazione e lo stomaco reagisce male? penso che il farmaco serva anche per curare se ci fosse un'ulcera o mi sbaglio?

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il farmaco serve a togliere l'acido.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
Da come lei dice se toglie l'acido perchè darmelo per la gastrite e reflusso? Doveva prescrivermi allora un farmaco per gastrite e reflusso o è la stessa cosa?

[#16]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La gastrite ed il reflusso sono malattie causate dall'acido....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#17] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
bene, ho capito, e se ci fosse un'ernia un'ulcera.. si possono trattare con i farmaci?

[#18] dopo  
Attivo dal 2020 al 2021
forse sono molto pessimista, anche se mi ritengo realista, ma la maggior parte delle persone che ha dato la loro opinione su internet avendo i miei stessi sintomi correlati a gastrite e reflusso hanno detto che hanno trovato poco miglioramento dopo mesi e anni e nessuna guarigione con l'assunzione di farmaci inibitori e antiacidi, si dice che la nausea dopo il pasto come a me succede e svuotamento gastrico lento è la risalita del succhi gastrici ed è per colpa del cardias che non funziona come dovrebbe, perciò se questi farmaci farebbero poco ma non tutti siamo uguali che terapia fare per guarire da questa malattia? Io penso di non avere più acidità in stomaco perchè non mangio più alimenti acidi da mesi, ma allora perchè ancora nausea dopo i pasti e a volte mal di stomaco anche la notte?

[#19]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza viditarla non posso dire di più l
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia