Attivo dal 2013 al 2020
Buongiorno

Sono una ragazza di 37 anni, a seguito di controlli per una sospetta connettivite indifferenziata, facendo un' ecografia addominale completa mi hanno trovato i calcoli biliari, tutto il resto nella norma.

Riporto lo stralcio dell'eco addominale:

"Colecisti distesa Contenente 3 formazioni Listasiche pericentrimetrica.

Inspessimento edematoso delle pareti su base flogistica cronica".


Non avendo mai avuto coliche il mio medico curante mi ha fatto iniziare il deursil 200 una pastiglia al giorno.

Dopo un paio di mesi ho avuto una colica (fine ottobre) e il medico me lo ha sospeso.


Ho fatto tutti gli esami del sangue ed erano a posto, l'emocromo non aveva alterazioni di seguito gli esami specifici per la colica

BILIRUBINA TOTALE-reflex 0, 90mg/dL Range 0, 30 - 1, 20

ENZIMATICAGAMMAGLUTAMILTRANSPEPTIDASI (GGT) [S/P] valore 6 range L10 - 40

ENZIMATICAAMILASI [S/P] valore 98U/L range 20 - 104

Lipasi 37 range 8 - 57

PARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT) [S/P] 27 valore fino a 40

ENZIMATICA ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT) 26 valore fino a 45

PROTEINA C REATTIVA 0, 9 valore fino a 0, 8

V. E. S. valore 41
range da
0 a 50 anni: 2 - 37
da 51 a 70 anni: 2 - 39
> 70 anni: 3 - 46
(avevo il ciclo)

Il chirurgo mi ha consigliato di operarmi e togliere la cistifellia.
Causa Covid non sono ancora riuscita a prendere un'appuntamento con il chirurgo per un parere.


È vero che corro il rischio di avere un tumore alla cistifellia se non mi opero?
Di che percentuale stiamo parlando?
Se non ho più coliche è comunque consigliato l'intervento?
La colica può essere stata causata dal deursil?


Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
È indicata la rimozione della colecisti, il problema non è il rischio di tumore ma la pancreatite se decide di non operarsi

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2013 al 2020
Grazie per la risposta,in che modo i calcoli scatenano la pancreatite?
È un intervento che secondo lei devo cercare di fare a breve?
Sul fatto del tumori quindi non è collegata la cosa?

La ringrazio per la risposta appena il covid lo permetterà contatterò un chirurgo.

Buona giornata

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Rischio di tumore dopo 10-20 anni con calcoli in colecisti
Pancreatite per il passaggio di un piccolo calcolo nel coledoco con blocco del contatto pancreatico
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2013 al 2020
Buona sera
Le chiedo l'ultima cosa, anche se non so che non è il suo ramo, io vorrei farmi operare ma ho una paura folle dell'anestesia, nonostante ne abbiamo fatte altre una a 6 anni per rimozione delle tonsille, a 7 anni per una plastica a un dito conseguente ad un incidente, a 14 intervento più grosso della mia vita operata di scoliosi 7 ore di intervento e l'ultimo 8 anni fa per una revisione del parto.

La mia condizione fisica non è cambiata a parte che mi hanno diagnosticato una connettivite indifferenziata con pochissimi sintomi (qualche dolore muscolare ogni votanti e qualche episodio di fascicolazione).

Quanto può essere pericolosa e pesante secondo lei l'anestesia. Ho paura di non svegliarmi.

La ringrazio