Utente
Salve, sono alle settimana 32+2 di gravidanza ed è dal quarto mese che ho iniziato ad essere torturata da ernia iatale, reflusso e gastrite, problemi che avevo anche prima della gravidanza e che tenevo a bada facendo un ciclo di cure all’anno.
Il ginecologo non ha mai voluto che prendessi altro a parte gaviscon advance al bisogno e il risultato è che sono arrivata all’ ottavo mese in cui praticamente ogni volta che devo consumare un pasto piango.
Non è il bruciore di stomaco a darmi il maggiore fastidio, ma il fatto che il mio stomaco adesso si gonfia non appena metto due Bocconi di cibo in bocca e mi sembra di scoppiare, mi capita anche che si gonfi quando è vuoto e ormai è diventato impossibile fare un pasto normale.
Ho provato di tutto, mangiare cibi che non irritino, fare piccolissimi pasti, ma niente, ormai ho lo stomaco gonfissimo da mattina a sera, faccio difficoltà anche a camminare perché per L’ eccessivo gonfiore mi manca L’ aria, mangio di forza e poco perché ho paura che la bimba non si nutra ma è una vera tortura avere la sensazione di esplodere ogni volta.
Ho chiamato più volte il ginecologo e ho provato a chiedergli se potevo provare con L’ omeprazolo.
Molto scetticamente mi ha detto di provare per un paio di giorni, è così ho fatto, ho assunto per due giorni omeprazen 20mg a digiuno un ora prima di colazione, ma al momento non ho ottenuto alcun risultato e stare in questo stato è diventato insopportabile.
È ancora troppo presto per vedere L’ efficacia del farmaco o non avrò comunque giovamenti?
Sono molto demoralizzata e non so più cosa fare

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Può continuare tranquillamente con l'omeprazolo ma i suoi disturbi sono compatibili anche con qualche intolleranza, glutine o lattosio

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore sono 6 giorni di omeprazolo da 20 mg ma non ho trovato alcun giovamento, anzi i giorni passano e va sempre peggio. Che cosa posso fare? È diventato insopportabile, mi sento letteralmente lo stomaco gonfissimo e a pezzi da mattina a sera

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come le dicevo c'è da pensare a qualche intolleranza (lattosio, glutine)
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it